Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

L'ARBITRO CHIAMA I CARABINIERI, SOSPESA CASTELLANA-CITTADELLA

Come riporta la Libertà di piacenza e come raccontano le cronache delle chat, la partita è stata sospesa al termine del 1° tempo per interperanze/minacce che hanno convinto l'arbitro chiamare i Carabinieri e poi a sospendre la gara. Stando così, inevitabile lo 0-3 a tavolino - Il Cittadella si dichiara estraneo ai fatti successi.

CASTELLANA FONTANA - CITTADELLA VIS MODENA SOSPESA NELL’INTERVALLO

CASTELLANA FONTANA 0 CITTADELLA VIS MODENA 0 

Castellana Fontana: Valizia, Parenti, Pagani, Di Cosmo, Cornaggia, Marabelli, Fanelli, Monopoli, Zani, Cossetti, Ferro. A disposizione: Castagnetti, Gioria, Nsingi, Tosca, Sartori, Lucanto, Di Maggio, Mansour, Storchi. All. Dellagiovanna

Cittadella Vis Modena: Chiossi; Sejdiraj, Pappaianni, Serra, Boilini; Vernia, Covili, Esposito E; Falanelli, Ridolfi, Esposito L. A disposizione: Galeazzi, De Lucca, Gobbi, Cannoni, Gollini, Parisi, Galanti, Bellentani, Conte. All. Cattani

Arbitro: Limonta di Lecco Ammoniti: Ridolfi

Espulsi: Marabelli, Monopoli

Note: Monopoli espulso nell’intervallo.

Partita sospesa durante l’intervallo Castel San Giovanni (Piacenza) - LA PARTITA tra Castellana Fontana e Cittadella Vis Modena si è giocata solo per i primi quarantacinque minuti per poi essere sospesa dall’arbitro Limonta di Lecco. Sono i padroni di casa i primi a farsi pericolosi dalle parti di Chiossi, Ferro svetta, più in alto di tutti ma la conclusione termina sul fondo. Ancora Castellana in avanti, Fanelli viene innescato, si trova solo davanti al portiere ma il calciatore si trova in posizione di fuorigioco. La compagine piacentina è vivace. Di Cosmo impensierisce Chiossi direttamente da calcio di punizione, ci prova dalla lunga distanza. Chiossi è costretto a smanacciare ed a mandare la sfera in corner. Il Citta si fa vedere dalle parti di Valizia. Calcio d’angolo, dalla bandierina Alan Vernia, la retroguardia della compagine di casa respinge gli attacchi modenesi. Grande occasione capita sui piedi di Mattia Ridolfi, Cittadella Vis Modena va vicinissimo al vantaggio. Luca Esposito ci prova dalla distanza. Valizia si accartoccia e para in tuffo.

E’ la volta di Emanuel Esposito, il suo tentativo prende una strana traiettoria, l’estremo difensore avversario para egregiamente. La squadra di Cattani ancora pericolosa in avanti. Castellana Fontana rimane in dieci uomini quando Marabelli viene espulso. Per lui rosso diretto, reo di aver rivolto all’arbitro qualche parola di troppo. Il solito Alan Vernia batte un calcio da fermo, palla deliziosa per Pappaianni che ci prova di testa, sfera di poco out. Sul finire del primo tempo, un altro tentativo di Ridolfi che impegna il portiere in presa sicura. Su questa occasione termina il primo tempo. Formazioni a riposo sullo 0-0. Le squadre prendono la via degli spogliatoi tra le polemiche in campo. Tra le proteste della formazione del Castellana, durante la pausa, è stato espulso un secondo calciatore della formazione allenata da mister Dellagiovanna: cartellino rosso per Monopoli.

La partita, di fatto, è finita qui. Nell’intervallo, il direttore di gara, il Signor Limonta di Lecco, ha richiesto l’intervento dei carabinieri.

In seguito ha ritenuto, comunque, opportuno non riprendere la partita reputando ci fosse un clima ostile nei suoi confronti.

La società Cittadella Vis Modena si dichiara estranea a qualsiasi episodio occorso nei confronti della terna arbitrale.

Dalla Libertà di Piacenza: Non riprende il gioco tra CastellanaFontana e Cittadella dopo l’intervallo, allo stadio Soressi di Castel San Giovanni. Il direttore di gara avrebbe infatti allertato i carabinieri sentendosi minacciato da dirigenti e giocatori  della squadra di casa. Secondo le prime informazioni tutto sarebbe partito dalla decisione dell’arbitro di espellere al venticinquesimo del primo tempo Marabelli a causa di qualche protesta di troppo.
Gli animi si sarebbero poi scaldati dopo il fischio che ha sancito la fine del primo tempo: nel tunnel che porta agli spogliatoi l’arbitro Limonta di Bologna ha espulso anche Monopoli che gli avrebbe detto “noi dobbiamo salvarci e tu rovini tutto”. Appena dopo sembrerebbe che un dirigente della CastellanaFontana abbia sbattuto con forza la porta dello spogliatoio messo a disposizione del direttore di gara. L’arbitro, impaurito, ha quindi deciso di chiamare le forze dell’ordine. Partita sospesa sul risultato di 0-0.

 

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da manso il 15/01/2023
Tempo esecuzione pagina: 0,06674 secondi