Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

RASPUTIN RACCONTA E COMMENTA IL 6° TURNO DI ECCELLENZA

Vai alla galleria

ByRasputin - Apriamo il commento con la prima nota Covid del Torneo , ovvero il rinvio di Salsomaggiore - Alfonsine, prima partita non giocata e speriamo anche ultima.

COLORNO - SAVIGNANESE 1-2: Colorno che ospita la Savignanese in quello che dovrebbe essere un turno favorevole per recuperare punti verso la vetta approfittando degli scontri diretti della giornata; tutto inizia bene e Vita il pistolero argentino porta in vantaggio i suoi con il suo secondo centro in questo campionato. Poi un altro paio di situazioni verso la fine della prima frazione per i padroni di casa che però non riescono a raggiungere  il doppio vantaggio. Nella ripresa la musica cambia, la Savignasese esce dal guscio e con la carica suonata da Zamble ripristina la parità grazie ad un azione di forza per un 1-1 un po' inaspettato. Il vantaggio di Brigliadori per gli ospiti a 15 dal gong sa di beffa per il Colorno e nonostante l' espulsione di Varrella e quindi il vantaggio numerico, il risultato non cambia. Diventa ora difficile per il Colorno la rincorsa alla testa della classifica, ma nonostante tutto deve crederci perché i numeri sono ancora dalla sua parte.

CITTADELLA - CASTENASO 3-2: Cittadella e Castenaso danno vita ad un incontro pirotecnico e ricco di reti, dove le emozioni si sono alternate; nel primo tempo succede tutto su calcio piazzato, botta e risposta tra Vernia per i padroni di casa e Canova per gli ospiti, due punizioni e 1-1 il risultato. Nel secondo tempo il Castenaso spinge e Jammeh porta i suoi in vantaggio. Ci vuole un euro goal di Davoli al 64esimo per ritornare iin parità sul 2-2. Nel finale dopo l’espulsione di mister Malaguti e di Veronese, la Cittadella trova il definitivo 3-2 con un rigore che lo specialista Napoli trasforma per il definitivo 3-2 che tiene accesa una piccola fiammella per il proseguo del campionato.

FORMIGINE - PICCARDO 0-1: Campo “Pincelli” di Formigine teatro dello scontro diretto per i primi posti tra i padroni di casa e la Piccardo, tutto è andatao come da copione..... partita maschia ma corretta con le squadre che si sfidano a viso aperto. Un primo tempo che registra solo la palla goal di Zavaroni che spara alto da posizione invitante. Nel secondo tempo cresce il Formigine e Hoxha furoreggia sulla fascia e scodella in mezzo una miriade di palloni, ma in un momento di grande spinta dei padroni di casa, l’arbitro concede un dubbio rigore per un tocco di mani di Dallari; Serrouck e Pezzi si litigano il pallone e il nr.10 di nazionalità Marocchina alla fine batte, ma si fa parare l’ occasionissima della giornata da un Della Corte reattivo e pronto. Agazzi deve fare il muro alla conclusione da due passi di Iattici e conserva il prezioso 0-0, che poi viene scardinato quando il neo entrato Ridolfi taglia in area per Trombetta un traversone tradotto in tiro dallo stesso attaccante che provoca un doppio intervento miracoloso di Delle Corte; prima disinnesca Trombetta, poi il secondo tiro dell’accorrente Bandaogo e però il portiere del Formigine nulla può sul tiro dello stesso centrocampista che ribatte per la terza e vincente volta sotto la traversa per il vantaggio al 70esimo della Piccardo. Assalto finale del Formigine che mette alle corde la Piccardo, ma che non impensierisce più di tanto il bravo e sicuro Agazzi.

DEL DUCA GRAMA - BORGO SAN DONNINO 1-4: Castiglione di Cervia ospita l’altro scontro nobile di giornata con il Del Duca che prova a fermare lo straripante Borgo San Donnino. L ’assenza di Del Porto davanti è sopperita da un Minasola che porta in vantaggio i suoi con un rigore concesso a metà primo tempo. Quello che non ti aspetti succede nella ripresa, quando il Borgo fa da tritasassi. Prima raddoppia con Rossi , piazza il tris con Franchi e chiude la contesa con il secondo penalty di Raggi. A nulla vale il rigore al 92esimo di Dimitru per  1-4 finale che indirizza il campionato verso Fidenza: 5 partite 5 vittorie, dodici goal fatti e due subiti, numeri importanti per mister Baratta. Mercoledi la squadra Ravennate dovrà ripetere la partita con la Piccardo in quella che è l’ultima chiamata per i sogni di gloria.

Eccellenza Girone unico 2020/2021

 

 

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Rasputin il 17/05/2021
Tempo esecuzione pagina: 0,07332 secondi