Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

ARCETANA, PAOLO VINCETI NON E' PIU' L'ALLENATORE DEI REGGIANI

La decisione è stata presa dalla società che la prossima settimana annuncerà il nuovo Mister: " stiamo cercando un allenatore esperto della categoria"... bhe, dai, il nuovo mister ce lo hanno già ...... ......

Eccellenza, Paolo Vinceti non è più l'allenatore dell'Arcetana: "Una decisione presa dalla società, che io accetto in modo più che sereno. Si sta programmando una nuova stagione, e dunque la dirigenza ha tutto il diritto di apportare i cambiamenti che ritiene opportuni: ad ogni modo, la stima e l'amicizia che ci accomuna restano immutate. Auguro davvero ogni bene a tutto l'ambiente biancoverde". Il ds Chiarabini: "Siamo noi a ringraziare Paolo, che ancora una volta ha lavorato con impegno e buoni risultati. Il nome del successore arriverà entro una settimana, dieci giorni al massimo: stiamo cercando un tecnico che abbia una solida esperienza all'interno della categoria"
 

Arceto, 6 maggio 2021 - L'Arcetana affronterà il prossimo campionato di Eccellenza con una nuova guida tecnica: da ieri sera, Paolo Vinceti non è più l'allenatore della compagine biancoverde. "E' stata una decisione presa dalla società, e io l'accetto come tale in maniera più che serena - commenta il diretto interessato - Io non avevo alcun motivo per lasciare l'incarico: tuttavia il club ha altri programmi, e il cambio di allenatore rientra ovviamente nella piena legittimità della dirigenza. Quando si inizia a pianificare una nuova annata agonistica, quasi sempre vengono effettuate variazioni rispetto alla situazione esistente: è la legge dello sport, che vige pure nel panorama del calcio dilettantistico. Stavolta la modifica mi riguarda da vicino, ma ciò non scalfisce affatto la stima reciproca tra me e l'Arcetana. Per noi la stagione 2020/21 si è di fatto chiusa sul nascere - ricorda Vinceti - Tuttavia, se avessimo giocato regolarmente, sarebbe stato il mio decimo anno non consecutivo ad Arceto: un dato che parla da solo, fotografando al meglio l'amicizia che nutro verso questa realtà calcistica. Come è noto, tempo fa ne ho vestito la casacca come giocatore: parlando invece delle esperienze più recenti, credo che il percorso effettuato durante l'Eccellenza 2019/20 sia di valore davvero elevato. Io ho assunto il timone della squadra in autunno, poi purtroppo a febbraio il torneo si è interrotto causa pandemia: in quei pochi mesi sono comunque riuscito a lavorare con efficacia, ben supportato dalla vicinanza della società e dal grande lavoro che giocatori e staff hanno saputo svolgere. Quando è arrivata l'interruzione definitiva, eravamo al di fuori della zona play out - sottolinea il navigato allenatore - Penso proprio che saremmo rimasti in acque di classifica tranquille, anche se il programma gare fosse andato avanti fino a maggio come previsto".

"Resto grato all'intero ambiente biancoverde, per la fiducia che mi ha sempre accordato in vari momenti lungo tutti questi anni - evidenzia Paolo Vinceti - Prossimamente, chissà che non ci sia di nuovo l'occasione per lavorare insieme: intanto, auguro all'Arcetana ogni bene possibile. Quanto a me, ancora non so dove e quando proseguirà la mia traiettoria calcistica: al momento non ho smania di allenare, ma se arriverà qualche proposta sarò lieto di valutarla con attenzione".
 
"Siamo noi a ringraziare Vinceti - afferma quindi il ds biancoverde Fabio Chiarabini - Ancora una volta lui ha saputo portare all'Arcetana un contributo di basilare importanza in termini di impegno, passione e serietà: il tutto condito da buoni risultati, come testimonia la grande salvezza conquistata nel febbraio 2020. A Paolo va inoltre il nostro più fervido augurio per ogni sua futura attività, calcistica e non". Ora, il direttore sportivo fa il punto sulle prossime mosse: "Il nome del successore sarà reso noto entro una settimana, al massimo dieci giorni - annuncia Chiarabini - Come è naturale che sia, abbiamo già qualche buona idea sul tavolo: ad ogni modo stiamo cercando un allenatore contraddistinto da consistenti trascorsi in Eccellenza, e che quindi conosca bene la categoria per esperienza diretta. Le idee del nuovo mister avranno ovviamente un rilevante peso specifico nel determinare la composizione definitiva della squadra: intanto, però, la prossima settimana contiamo anche di ufficializzare le prime riconferme all'interno dell'organico di giocatori".
 
ByManso: Non si può parlare di esonero poiché l' Arcetana non gioca, ma di avvicendamento deciso dalla società certamento si, visto che sta scritto nel comunicato. Da ciò, non c'è Società che cambia Mister che non abbia già in tasca il nome del successore e se lo annunceranno la prossima settimana, vuol dire che adesso è libero ... Ritorna Vullo? Ah, saperlo!
 
 
Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 06/05/2021
Tempo esecuzione pagina: 0,06158 secondi