Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

GRAVINA, CHI PARTECIPA A COMPETIZIONI DI PRIVATI E' FUORI! E GLI ENTI?

Il Presidente della FIGC ha ottenuto mandato dal consiglio di cambiare le NOIF e quindi chi parteciperà a manifestazioni non autorizzate dalla FIGC potrà essere radiato. Messa così, il problema ora riguarda sicuramente anche gli Enti, che per le giovanili, fanno sempre finta di niente sul Comunicato n° 1 del SGS che li taglia chiaramente fuori!

 

ByManso – Il Presidente della FIGC Gravina al Consiglio di oggi ha così ha dichiarato: ''Chi ritiene di dover partecipare a una competizione non autorizzata da FIGC, UEFA e FIFA perde l'affiliazione. Al momento non abbiamo notizie di chi è rimasto e chi è uscito dalla Superlega, questa norma si riferisce alle licenze nazionali. E’ evidente che se al 21 giugno, data di scadenza delle domande di iscrizione, qualcuno dovesse voler partecipare a competizioni di natura privatistica, non prenderà parte al nostro campionato''.

E dopo questa dichiarazione, sul Sito della FIGC è riportato anche questo“E in ossequio di quanto stabilito dall’art. 1 comma 5 lettera C e dell’art. 2 comma 1 dello Statuto Federale, su proposta del presidente federale, è stato votato l’inserimento del testo che segue all’interno del sistema delle Licenze Nazionali, nonché la modifica dell’articolo 16. delle NOIF : “Ai fini della iscrizione al campionato la società si impegna a non partecipare a competizioni organizzate da associazioni private non riconosciute dalla FIFA, dalla UEFA e dalla FIGC. La partecipazione a competizioni organizzate da associazioni private non riconosciute dalla FIFA, dalla UEFA e dalla FIGC comporta la decadenza della affiliazione. La disputa di gare e tornei amichevoli non riconosciuti dalla FIGC è soggetta alla autorizzazione della federazione medesima. La disputa di gare e tornei amichevoli senza la autorizzazione della FIGC comporta la decadenza della affiliazione”.

Quindi, stando a quanto si capisce, per ora se non intervengono permettendo convenzioni che riguardano in specifico gli Enti, è fuori di dubbio che chi partecipa a Campionati non riconosciuti dalla FIGC può essere buttato fuori, ma la possibilità che la stessa FIGC possa dare una autorizzazione apre uno spiraglio, anche se per ora chi partecipa ad un campionato degli Enti di settore giovanile è già comunque in grave difetto (Articolo 1 del Comunicato FIGC Pag. 11).

Come finirà?

C'è da aspettare la pubblicazione della Noif in oggetto e c'è da aspettare le decisioni in merito della LND e del SGS.

E noi aspettiamo e come sempre vi terremo informati!

 

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da manso il 26/04/2021
Tempo esecuzione pagina: 0,06812 secondi