Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

GUERRA GRAVINA - SIBILIA: MUOIA SANSONE CON TUTTI I FILISTEI? MA DAI..

La guerra che è in atto per la Presidenza della FIGC (si vota il 22/2) è senza esclusione di colpi – Il Presidente della LND parla ancora del misterioso documento/staffetta che sarebbe stato sottoscritto due anni fa da Gravina e da tutte le componenti della FIGC; un documento che se esistesse davvero, potrebbe portare al commissariamento della FIGC stessa e alla squalifica dei firmatari? E bhe........

 

Sibilia: «Ritengo la mia candidatura per la Federcalcio un segnale di coerenza rispetto a un accordo sottoscritto dall’allora presidente della Lega Pro, dal presidente degli allenatori e dal presidente degli arbitri, con l’ex presidente federale Giancarlo Abete come garante di questo accordo. Ci fu un’intesa con un documento scritto.”

Sibilia nelle dichiarazioni che ha rilasciato negli ultimi giorni, non la manda certamente a dire a Gravina, perché a dire dello stesso Sibilia, il Presidente della FIGC ha mancato l'accordo stipulato “tra le parti” due anni fa. Un accordo tra Lega Pro, Arbitri e Allenatori, che prevedeva due anni di Presidenza per Gravina (2018/29120) e il quadriennio successivo con presidenza Sibilia (le elezioni siterranno a Roma il 22 Febbraio)

Se davvero esistesse quel documento firmato da Gravina, Sibilia, e dagli altri Presidenti, saremmo di fronte a un documento che porterebbe come minimo al commissariamento della FIGC e probabilmente, anche alla possibile radiazione di tutti i firmatari, del documento stesso!

E' davvero inammissibile che dirigenti che rappresentano la base (Società, allenatori, arbitri) possano a priori, determinare la guida della FIGC con un accordo che si può ben definire come minimo improprio, poiché lede in tutto e per tutto la volontà elettiva degli associati (Società, Allenatori, Arbitri).

Da questo, è ben chiaro che il documento, se davvero esiste (checché ne dicano gli armigeri di Sibilia noi dubitiamo  fortemente della sua esistenza, almeno in quei termini), non potrà mai saltare fuori, perché va bene tutto e va bene anche il contrario di tutto, ma nessuno dei sopra citati Presidenti, è così autolesionista dal pensare di farsi fuori da solo.

Il muoia Sansone con tutti i filistei non si addice al mondo dei Dirigenti Federali che possono anche essere buttati fuori dalla porta, e che però son ben a conoscenza del fatto che possono rientrare dalle tante finestre che il palazzo gli lascia sempre e comunque socchiuse.

E si, una finestra non la si nega a nessuno!

Ma non è anche strano che possano passare dichiarazioni come quelle di Sibilia senza che nessuno si muova per controllare l'esistenza di siffatto documento che porterebbe con se uno scandalo di proporzioni mai viste (o quasi) nel mondo della FIGC.

Gravina per cui noi spudoratamente tifiamo (DOMANI VI SPIEGHAMO IL PERCHE'), è il favoritissimo alla Presidenza della FIGC e mentre si susseguono su tutti i fronti le battaglie prima dello scontro finale del 22 febbraio, il Presidente del CONI Malagò tace e non fila per niente la contesa; questo politicamente bel tacere, la dice forse più lunga di quanto possiamo dire noi in questo misero sito, che come sempre racconta solo misere ma sane verità.

…... e la guerra continua....... !

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da manso il 08/02/2021
Tempo esecuzione pagina: 0,06889 secondi