Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

I GIOCATORI DI ECCELLENZA VOGLIONO GIOCARE! GLI MANCA LO STIPENDIO?

Abbiamo ricevuto una lettera (firmata) in cui i giocatori dell' Eccelnza A dichiarano che bisogna trovare il modo per farli scendere in campo e a questa lettera, che riteniamo offensiva per il movimento tutto, rispondiamo ben volentieri, poichè il movimento non sono loro, anzi, direi che il vero movimento è formato da ben altri attori (Terza, Seconda e Prima). Vogliono convincerci, bhe, un modo ce l'hanno!

Riceviamo e pubblichiamo - Noi calciatori del campionato di Eccellenza Emilia Romagna gir. A, chiediamo chiarezza e soprattutto una ripresa dell'attività immediata e ci uniamo a gran voce al coro unanime del movimento per la ripresa del campionato di Eccellenza che rimane il massimo campionato dilettantistico regionale ed è la porta d'accesso per un campionato di interesse nazionale , quale la serie D!
Lo chiediamo consapevoli del momento di difficoltà che sta attraversando il nostro paese e nel rispetto delle idee contrarie, ma siamo fermamente convinti che con la dovuta assistenza da parte della LND e del Governo si possano trovare soluzioni che (senza scendere nel dettaglio) possano fare ripartire il campionato in sicurezza , evitando a loro stessi sperperi (utilizzando in minima parte i bonus per i tamponi) e di riflesso addirittura che permetterebbero di monitorare un numero elevato di tesserati che conta questa categoria a livello nazionale.
Lo chiediamo per il rispetto di tutti i nostri tesserati a partire da chi gioca in questa categoria ancora per professione , per i più giovani che nutrono ancora ambizioni personali e soprattutto per i giovanissimi che utilizzano questa categoria come veicolo per la visibilità che il campionato offre!
Siamo consapevoli che servirà una modifica evidente del protocollo attuale nonché una ridiscussione del format attuale del campionato , ma poco importa , purché venga ridata dignità a questa categoria e a tutti i suoi tesserati e addetti ai lavori , perché appunto di riflesso NAZIONALE!!
Rimaniamo a disposizione delle istituzioni per confronti se servisse e confidiamo nella LND e nel CRER e cogliamo l'occasione per augurare un proficuo lavoro al nuovo presidente Simone Alberici.

In fede
i calciatori delle squadre:
A.C. Rolo
F.C. Borgo San Donnino
A.C.D. Colorno
A.S.D. GS Felino
A.S.D. Bibbiano S. Polo
A.S.D. Agazzanese
A.S.D. Nibbiano&Valtidone
A.S.D. Piccardo Traversetolo
S.S. Cittadella Vis Modena
U.S.D. Vigor Carpaneto 1922
A.S.D. U.S. Campagnola

--------------------------------------------

ByManso – Sempre dalla parte dei giocatori! Questo sito è nato proprio con questa linea editoriale e nella sua storia, ne ha ben difesi molti in tutti i modi possibili, ma di fronte a questa lettera non ci ci si può esimere dal criticarla, perché se non la si critica si rischia di far passare il nostro movimento, il nostro bellissimo movimento per una cosa che non è che non potrà mai essere.

Se un paio di centinaio di giocatori che sono lautamente pagati si prende la briga di unirsi in questa bella lettera e parlano di tutto tranne che dei loro stipendi, allora questo sito non può stare dalla loro parte.

Facile raccontarci la favola della vetrina dei giovani o del fatto che c'è chi gioca in questa categoria ancora come se fosse un professionista.

Va bene tutto, ma dichiarare in una lettera firmata che sei un professionista in un mondo di dilettanti, proprio non può passare!

No, questo sito non sta dalla loro parte e in più li sfida apertamente a dichiarare che amano tanto la loro Categoria che sono disposti a giocare GRATIS!

Giocare gratis con un semplice rimborso vivo delle spese, come fanno nelle categorie inferiori, non qualche centinaio di calciatori, ma bensì quelle migliaia e migliaia di persone che amano davvero questo sport e che non lo considerano un professionismo fallito, ma lo considerano amore, amore e amore!

Parlo dei giocatori di Terza, Seconda e Prima Categoria, che sono la vera anima del movimento e che nulla hanno a che fare con i mancati professionisti o mercenari di cui sopra.

Ne avrei una marea da dirvi, perché potrei portare a vostra conosenza il fatto che quando parlate di giocare in sicurezza dimostrate tutta la vostra ignoranza in materia di Covid;

potrei farvi mettere fuori il naso dal vostro lauto stipendio raccontandovi che oggi ci son stati 500 decessi e che la prospettiva non è destinata a migliorare per molto e molto tempo ancora;

potrei farvi un'analisi sul perché il governo deve mediare tra chiusure/sistema economico/Covid/movimento delle persone, ma so che è inutile, poiché non c'è peggior sordo di chi non vuol sentir ragione se si tratta di soldi che non entrano in tasca.

Poi se il governo vorrà darvi il contentino perché pensa che il vostro dell' Eccellenza sia un problema sociale, bhe, avrete vinto la vostra battaglia, proprio come la potrebbero vincere i commercianti, e tutto l'indotto del sistema turistico che però son professionisti dichiarati e non finti. Il Calcio dei Dilettanti, cari miei, è stato il primo a chiudere e l'ultimo a riaprire e se vi chiedeste il perché, magari capireste che ci sono problemi sociali e e conomici ben più grandi dell nostro sport. 

Voi, e lo ripeto ancora, siete dilettanti!

Bellissimo poi che a firmare siano i giocatori e non i Presidenti.

In pratica chiede di giocare chi dal sistema prende soldi e non firma chi nel sistema mette i soldi?

Magari c'è qualche cosa che tocca?

E si che c'è, ma avete un modo per farlo sparire questo ferro messo di traverso tra gli ingranaggi del movimento; e questo modo è solo uno: “giocate gratis”.

 

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da manso il 22/01/2021
Tempo esecuzione pagina: 0,07956 secondi