Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI     DIRETTA

"Promise di investire nella mia società, ma non ha mai pagato"

Il presidente del club sportivo di Ferrara: "Soldi spesi per maglie e iscrizioni. Ci aveva promesso circa cinquantamila euro. Adesso rivoglio tutto". Nel mirino l’intermediario già denunciato per lavori Superbonus mai svolti. Un caso non unico e neanche raro, quello che stupisce è che ci siano ancora dirigenti che si fanno turlupinare in questo modo da individui che spremono il nostro mondo con iniziative volte al riempimento del loro portafoglio e quindi SEMPRE A DANNO DELLE SOCIETA'.

Estratto dall' articolo del Resto del Carlino Ferrara

Sono tante le accuse che vengono mosse a uno straniero che girava la provincia presentandosi come general contractor (una sorta di intermediario) alla ricerca di clienti per opere di ristrutturazione con il Superbonuns 110%.

Questo tizio non operava solo così, c’è infatti anche il caso del presidente di una società sportiva attiva sul territorio, che aveva conosciuto lo straniero come un imprenditore interessato a investire nella sua realtà associativa.

"Si è mostrato molto interessato alla nostra società sportiva e ci siamo accordati perché diventasse main sponsor della squadra – afferma il presidente, che chiede di mantenere l’anonimato –. Noi quindi ci siamo attivati per iscriverci al campionato, preparando le maglie con lo sponsor. Poi, quando è stato il momento di incassare, lui ha cominciato a rinviare, facendo di volta in volta credere che stava per ottenere grosse cifre e che presto avrebbe pagato. Quando poi ho fatto capire che non si poteva più rimandare, solo a quel punto mi ha chiesto di non cercarlo più". Da qui, la decisione di procedere attraverso una querela per provare a ottenere i 50mila euro che gli erano stati promessi.

Print Friendly and PDF
  Scritto da manso il 15/09/2023
Tempo esecuzione pagina: 0,05821 secondi