Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI     DIRETTA

L'ARBITRO VEDE UN UFO IN CAMPO E IL SOLIGNANO BECCA 400 EURO DI MULTA

VIDEO - E' successo in Solignano - Carignano e se non fosse vero (comunicato ufficiale del CRER), ci sarebbe molto da dire su chi "racconta" nei referti (arbitro e guardalinee) certe cose che poi di conseguenza sono riportate sui comunicati ufficiali dal Giudice sportivo.

 ByManso - Incredibile ma vero, l'arbitro e i due guardalinee, hanno deciso di scrivere che hanno visto "all'interno del terreno di gioco un oggetto sferico non meglio identificato"..cioè un UFO (sarà mica colpa dei Cinesi o della Cia?). Questo ufo, preso in mano dal portiere del Carignano è come si può ben vedere, un palloncino azzurro e pare davvero strano che nessuno dei tre giudici di gara, abbiano compreso di cosa si trattasse. Descriverlo come un oggetto non meglio identificato, pare una presa in giro a tutto il nostro mondo, poiché è inammissibile che non abbiano visto di cosa si trattasse. Se però davvero non l'hanno visto, bhe a questi tre "arbitri" urge un esame ottico e urge anche un bel periodo di riposo per riprendere a vedere quello che succede in campo.

La barzelletta in questione, però, ha le sue ripercussioni anche sul Giudice Sportivo Regionale che secondo me, prima di scrivere castronerie del genere, solo perché le ha scritte nel referto l'arbitro, dovrebbe pensari su bene, perché alla fine è lui che ci fa una figuraccia pari o superiore ai tre giudici di gara.

IL COMUNICATO: Euro 400,00 SOLIGNANO - Propri sostenitori introducevano e facevano esplodere dei petardi all'interno della tribuna senza tuttavia lanciare sul terreno di gioco, inoltre i medesimi sostenitori rivolgevano espressioni offensive alla terna arbitrale. Al termine della gara lanciavano all'interno del terreno di gioco un oggetto sferico non meglio identificato senza tuttavia arrecare danni fisici a nessuno, l'oggetto veniva rimosso da un tesserato che si trovava nei pressi. 

 

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da manso il 15/02/2023
Tempo esecuzione pagina: 0,06065 secondi