Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

PIACENZA, SONO 4 LE SOCIETA' DELLA LETTERA AL CRER - SENTITE ALBERICI!

SportPiacenza, dopo l' articolo di sabato, ieri ci ha dato un altro colpo e ha pubblicato i nomi delle 4 società (ma to!) firmatarie della missiva al CRER - Emiliagol per non farsi mancare nulla, ha voluto sentire il parere del Presidente del CRER Simone Alberici, che oltre a confermare le opinioni di Emiliagol, ha voluto mettere i puntini sugli i su una affermazione ("FALSA") delle 4 società!

ByManso - Ieri, SportPiacenza titolando (Gotico, San Giuseppe, San Lazzaro e Spes scrivono alla Figc: Programmiamo insieme la ripresa del calcio) ha riproposto la lettera che alcune Società piacentine hanno prima mandato al CRER e poi resa pubblica tramite la testata di Piacenza.

Questa volta però, nella lettera compaiono anche i nomi delle Società firmatarie, che come anticipato da Emiliagol son poi risultate 4 (noi avevamo scritto 4/5/6).

Si, solo quattro Società, sulla cinquantina affiliate a Piacenza!

Inutile ripetere, secondo noi, che quella lettera nel suo significato è di una nullità sconcertante, poiché è stata spedita alle “ autorità” sbagliate, visto che il blocco dei Campionati e degli allenamenti con contatto, non dipendono ne dal CRER, ne dalla LND e tanto meno dalla FIGC. Questo, lo ripetiamo per evitare ad altre Società della Regione di fare la stessa figuraccia che han fatto Gotico Garibaldina, Spes, San Lazzaro e San Giuseppe.

Credevamo di essere stati chiari nell'articolo di lunedì, ma visto che ieri SportSpiacenza ha appunto riproposto la lettera integrale, come se l'articolo di Emiliagol non avesse spiegato l'importantissimo errore concettuale di queste 4 Società, abbiamo pensato di scomodare il Presidente del CRER Simone Alberici.

Le due domande che gli abbiamo posto son state brevi e le risposte del Presidente son state altrettanto brevi ma anche molto esaustive:

Ecco il risultato della telefonata, di cui salto gli amichevoli convenevoli:

Manso - In riferimento alla lettera delle 4 Società piacentine e anche al conseguente articolo di Emiliagol, vorrei porti un paio di domande in modo che possiamo fare un po' chiarezza sull'argomento Settore giovanile, che come ben sai, interessa tantissime società dell' Emilia Romagna e quindi vengo subito al sodo: Il Crer può decidere le ripartenze dei campionati giovanili?

"Decisioni come la ripartenza dei campionati giovanili spettano alla FIGC e all'SGS, con cui siamo costantemente in contatto e a cui ho già presentato diverse proposte per una ripartenza sicura nel momento in cui le condizioni dell'emergenza sanitaria lo permetteranno. Non dimentichiamo infatti che sono attualmente in vigore misure restrittive adottate dal Governo per cercare di contenere la pandemia da Covid-19".

E' vero, come affermano le 4 società, che l'ultima riunione in cui si è parlato del Settore Giovanile è avvenuta a Novembre?
"Questo è assolutamente falso. Mi meraviglio che qualcuno del nostro ambiente, e quindi informato dei fatti, possa avere solo pensato il contrario. A gennaio, poco dopo la mia elezione a Presidente Regionale, abbiamo incontrato tutte le Società delle nove province dell'Emilia Romagna, ascoltando le loro esigenze. Si è parlato di tanti temi tra i quali, naturalmente, quello della ripartenza di tutte le attività, quindi settore giovanile compreso".

Credo che non ci sia da aggiungere altro, le parole del Presidente Alberici non lasciano scampo a chichessia; parole che confermano in toto, l'articolo di Emiliagol e il cui Titolo è stato tutto un programma: IGNORANZA: SOCIETA' PIACENTINE SCRIVONO AL CRER PER RIAPRIRE L' SGS.

Altro da aggiungere, diremmo che non ci dovrebbe essere, ma siam sicuri, che in qualche angolo remoto della regione, ci sarà sempre qualcuno che non avrà capito o non si sarà informato su come funzionano determinate cose.

E si, succederà!

Ma se succederà per “ignoranza”, la buona fede sarà comprovata proprio dalla stessa ignoranza e il problema sarà di facile soluzione.

Discorso diverso se qualche cosa di simile alla lettera delle piacentine, dovesse partire perché qualcuno ha bisogno di una foglia di fico per qualche suo interesse particolare; bhe allora il discorso è si diverso, moooolto diverso.

Magari quest'ultima frase farà fischiare le orecchie a qualcuno?

A saperlo! Rido

 

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da manso il 14/04/2021
Tempo esecuzione pagina: 0,06599 secondi