Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

SIBILIA VUOL RIPRENDERE? SONDAGGI, SOLDI, PROPOSTE E PREVISIONI

Un esame a largo respiro quello di Emiliagol che parte dalle dichiarazioni di Sibilia sulla ripresa per arrivare ai sondaggi che si stanno facendo in queste ore in tutta Italia per sapere cosa ne pensano le Società. Le voci parlano di una ripresa oltre che dell' Eccellenza, anche della Promozione e raccontano anche di blocchi delle retrocessioni, ma sarà poi tutto vero o qualcuno non la racconta giusta? I nostri risultati sull' Eccellenza A!

 

Ripresa dell’Eccellenza, Sibilia: “Se riparte fatto positivo, ma serve un’adeguata copertura economica per i club”

Roma, 24 gennaio 2021 - La ripresa dell’Eccellenza sarebbe un fatto positivo. Per questo, da diversi giorni, tutti i Comitati Regionali sono stati chiamati dalla LND ad elaborare le proposte di svolgimento e conclusione del massimo campionato regionale - ha confermato il Presidente della Lega Nazionale Dilettanti, Cosimo Sibilia, in ordine alla prospettiva di veder inserita anche l’Eccellenza tra le competizioni di interesse nazionale - Come LND realizzeremo una sintesi al prossimo Consiglio Direttivo, in programma il 5 febbraio. In ogni caso, se ci sarà il via libera da parte delle autorità competenti ci faremo trovare pronti. Bisogna però chiarire bene l’impegno economico, perché quando si parla di tamponi e test chi sarà in grado di sostenere questi costi? Le società sono allo stremo e la LND senza attività non ha risorse da mettere sul piatto. Mentre assistiamo a nuovi annunci di contributi alle società sportive dilettantistiche da parte del Governo: sarà davvero la volta buona?”.

---------------------------------------------

SOSPENSIONE CAMPIONATI, COME INTERPRETARE IL DPCM DI CONTEBymanso - E si, i comitati regionali sono stati chiamati a elaborare proposte per la fine dei campionati, perchè ormai, secondo Sibilia, l'emergenza Covid sta finendo (?!?!) e quindi prevede che dopo Pasqua si possa riprendere almeno per l' Eccellenza e secondo indiscrezioni, udite udite, anche per la Promozione.

Un film questo, già visto nello scorso campionato e che Emiliagol, al solito da sola, ha ben documentato in articoli che han fatto la storia di questo sito, poiché non è stata mai sbagliata nessuna previsione.

Fortuna? No ve, solo ragionamento e solo conoscenza di come girano le cose al di fuori del mondo dei Dilettanti; un mondo dei Dilettanti che Sibilia usa come una spada di Damocle per avere soldi dal governo.

E qui, nulla da eccepire, visto che Sibilia li ha davvero ottenuti quei soldi!

5o milioni per l'anno scorso e 10 milioni per quest'anno!

Mica noccioline!

Piangere miseria come ha fatto ancora nelle dichiarazioni di ieri, fa storcere il naso a chi con la matematica ha sempre avuto un rapporto più che cordiale, ma lo fa storcere ancor più a chi con l'estimo (materia delle stime), questo rapporto lo ha avuto come primo della classe, o quasi!

L' Estimo, è figlio della logica e di alcune formulette a cui non si può certamente sfuggire e lasciando però perdere le formulette vi portiamo alla logica, in modo che possiate capire per bene dove vogliamo andare a parare.

Sibilia dice che la LND senza attività non ha risorse da mettere sul piatto?

Dai su, vien davvero da ridere, perchè fino a prova contraria, che per ora non c'è, secondo le stime è l'esatto contrario.

Allora: due contributi statali che insieme fanno 60milioni e che non si sa che fine han fatto, poiché nessuno ha mai visto una rendicontazione!

Marzo, aprile, maggio, giugno, novembre, dicembre (2020) e gennaio (2021) con i 300 e passa dipendenti della LND in cassa Integrazione;

sedi in tutta Italia chiuse, quindi con spese di riscaldamento e altre spese di gestione, ridotte all'osso;

Attività sospesa nello scorso campionato, quindi immaginiamo con sconto da parte delle assicurazioni (cartellini);

Risparmio sul costo degli arbitri per lo scorso campionato (contributo FIGC?);

Risparmio sulle spese di tutti i rimborsi chilometrici dei volontari al servizio dei Comitati Regionali.

Questi sono i risparmi effettivi di cui siamo a conoscenza, poiché è facile intuire che non è che possiamo sapere alla lira di come funzionano le cose e di quel che c'è dietro; ma quel che però abbiamo stimato, fa parte di effettivi risparmi che sono facilmente dimostrabili.

Ecco, questi sono appunto risparmi e però se a questi risparmi aggiungiamo che la LND ha per ora incassato tutte le quote di iscrizione e che il 10 Febbraio scadrà la seconda rata, allora possiamo ben dire, usando un eufemismo, che quello che ha affermato ieri Sibilia, ha un qualche cosa che non si capisce poi tanto bene.

Incassi tutte le quote, prendi contributi dallo stato, hai risparmi notevoli nella gestione e ci racconti che non ci stai dentro se non si gioca?

E no dai, se non ci gioca la LND ci guadagna!

Ogni presidente di società, capisce bene cosa stiamo dicendo, poiché immaginiamo che ogni imprenditore in questo momento, vorrebbe avere un'azienda che funziona come funziona la LND!

Chi sembra non capirlo, è la FIGC, è il CONI e soprattutto è il Governo che continuano a cadere nelle trappole di quel bravissimo politico che è Sibilia.

Un bravissimo politico che riesce davvero a fare gli interessi della sua LND, perchè se i numeri son numeri, la LND ci guadagna!

Ma le Società ci guadagnano da tutti i giochini di Sibilia con il Governo? Bhe, per ora nulla, se escludiamo il contributo sulla prima rata, che se è vero che c'è stato, è altrettanto vero che non abbiamo i conti di quanto ha messo la LND e di quanto ha messo il Governo.

Se fossi un Presidente di una Società, non ci andrei tanto per il sottile e chiederei a gran voce di conoscere i conti, poiché fino a prova contraria, la LND deve rendicontare a chi la mantiene di come spende i soldi che prende dalle Società.

E se fossi la FIGC, o il CONI o il Governo, farei altrettanto con i soldi che ho passato alla LND!

Per quanto riguarda la ripresa dei campionati, i Comitati Regionali e le Delegazioni Provinciali proprio in queste ore stanno interpellando le Società per conoscere il loro parere su una eventuale ripresa dopo pasqua.

Inutile dire che questo sondaggio ha il tempo che trova, poiché ha una valenza a dir poco demenziale, visto che tutti, ma proprio tutti sanno che non si possono fare i conti senza l'oste, dove per oste si intende il Governo (e il CTS).

Comunque, sembra che la LND, cioè Sibilia sia orientato a fare pressioni per far riprendere sia l' Eccellenza che la Promozione con la scusa che sono campionati di interesse nazionale perché legati a discesa alla Serie D, che già ha questa valenza dell' interesse nazionale. Non è che se bloccassero le retrocessioni dalla D avrebbero risolto ogni problema?

A dir la verità, a questo punto, non si capisce perché debbano essere escluse le altre Categorie, ma dei giochi di palazzo e dei perché si voglia aumentare il numero delle Società coinvolte nel giochino proprio siamo all'oscuro.

Da quel che abbiamo imparato, c'è il fatto che nel Girone A di Eccellenza, solo 3 o 4 Presidenti hanno dato il loro benestare alla ripresa e caso davvero strano, questi son quelli che mirano alla salita in Serie D e che si stanno allenando.

Se tanto ci tanto, è facile intuire come andranno a finire questi sondaggi, poiché è chiaro che chi ha lo squadrone e chi continua a praticare l'allenamento individuale sul proprio campo (le spese ci sono ugualmente), ha l'interesse di giocare, come è altrettanto chiaro che chi non si allena la pensa esattamente al contrario.

Quello che deve esser ben chiaro, secondo noi, è che i Format e quindi le retrocessioni, rimarranno tali, perché è inimmaginabile che siano bloccate.

La voce delle retrocessioni bloccate però gira, ma se così davvero fosse, ci sono due cose che non hanno il minimo senso.

Una è che allora non si capisce perché si possa parlare anche della Promozione e l'altra è che se si bloccassero le retrocessioni dell' Eccellenza, solo quelle tre o quattro che mirano alla Serie D manderebbero in campo le formazioni al completo; le altre per per risparmiare sui rimborsi, non avrebbero problemi a far giocare le Juniores o solo quei giocatori che rinunciassero ai rimborsi stessi.

A questo punto, ecco che nasce l'altra voce che ci racconta che sul piatto c'è anche la possibilità di far disputare tornei a quelle Società che richiederebbero il ripescaggio in Serie D.

Una valanga di proposte e di controproposte che avrebbero anche di che esistere se non fosse che il Governo non sa come saltarci fuori con 'sto Carognavirus poiché ormai ci sono intere categorie di lavoratori che da un anno sono in una totale sofferenza e oggi spunta tra i tanti, anche questo articolo dell'infettivolo Galli, che ci ha sempre più che preso (Link)

Il Governo non può permettersi di bloccare o quasi tutto il reparto del turismo che è la seconda voce del PIL italiano e mandare in campo a divertirsi un milione di Dilettanti; dispiace dirlo, ma la cosa sta proprio così e infatti il passato ci insegna che il nostro movimento è stato il primo a chiudere i giochi e l'ultimo a riaprirli. Chi non ha capito questo è ora che faccia davvero i conti con la realtà!

Però c'è un problema e ignorarlo proprio non si può!

Quale? Bhe, in categorie come l' Eccellenza e la Promozione ci sono giocatori, specialmente al sud, che con quei soldini del rimborso spese ci campano e quindi il problema diventa davvero un problema sociale.

Come risolverlo senza andare a pregiudicare i già tantissimi contagi è presto detto.

Avete presente i ristori?

Questi già li han presi in parecchi, ma c'è una categoria che dovrebbe servire da esempio e questi sono gli arbitri. Si cari miei, gli arbitri dei dilettanti, se non hanno altro introito, han preso tutti i mesi dei ristori (600 eurini).

Un rimborso spese trasformato in stipendio a noi non piace per principio, ma se lo han fatto per gli arbitri, perché non farlo anche per i giocatori se questo rappresenta un problema sociale di cui tutti sono a conoscenza?

Dai su, bisognerebbe chiederlo a Sibilia, poiché non vorremmo che alla fine, il Presidente degli arbitri abbia davvero pensato alla base della propria categoria dimostrando così di essere più bravo e più lungimirante del Presidente della LND.

Però potremmo anche sbagliarci e magari proprio Sibilia sta facendo queste grandi manovre per arrivare ad avere un ristoro per tutti i tesserti che prendono il rimborso e non solo per quelli che figurano come collaboratori (allenatori o dirigenti).

Poi ci sono i soldini del Recovery Plain che stanno per essere assegnati e questo non è che Sibilia lo ignora, anzi, direi che se tanto ci da tanto, sono già nel suo mirino!

Come finirà? Potrebbe rispondere a questa domanda solo chi sa in anticipo come finirà una mano di poker, quindi cari miei, per ora c'è da rimanere a quello che ci insegna la storia recente del Carognavirus applicato al calcio dei Dilettanti: Non si ripartirà, purtroppo!!

Poi, visto che le abbiam sempre beccate tutte, per la legge dei grandi numeri “speriamo che noi ci sbagliamo”, ma se è vero che c'è la legge dei grandi numeri è altrettanto vero che fuori dal nostro mondo, c'è un mondo di persone che sono alla disperazione e c'è anche un gran numero di persone che stanno male e che muoiono; ignorare i decessi come molti vogliono fare per non pagare il dazio che la società del senso comune impone, è un' operazione che non ci appartiene e che davvero non sopportiamo perché crediamo che il Movimento sia principalmente uno strumento al servizio del sociale; e il sociale non può essere a comando di questo o di quello.

Il sociale cari miei, è il sociale.

Tutto il resto è figlio del Dio denaro, punto e basta!!

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da manso il 25/01/2021
Tempo esecuzione pagina: 0,07660 secondi