Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Bologna


Bologna e Sassuolo pronte al via in Serie A

Il campionato di Serie A 2021/22 è alle porte e le squadre del massimo campionato scaldano i motori in vista della nuova stagione. La truppa emiliana quest’anno sarà composta solamente da due formazioni, Bologna e Sassuolo. Rispetto allo scorso campionato non ci sarà il Parma che, retrocesso, ripartirà dalla serie cadetta per provare di nuovo la scalata nel calcio che conta. L’ultimo anno in cui la regione Emilia Romagna ha presentato “solo” due club ai nastri di partenza della Serie A è stata la stagione 2016/17 (sempre con Bologna e Sassuolo). Erano tre, come detto, le formazioni emiliane in Serie A lo scorso anno e ben quattro (con l’aggiunta della SPAL) nelle stagioni 2018/19 e 2019/20.

Quest’anno toccherà, dunque, ai felsinei e ai neroverdi difendere al meglio i colori regionali. Il Sassuolo, a dispetto del Bologna, si presenta ai nastri di partenza del prossimo campionato con una nuova guida in panchina. I neroverdi hanno affidato il ruolo di allenatore ad Alessio Dionisi (già allenatore del Fiorenzuola), il tecnico che nell'ultimo anno ha vinto il campionato di Serie B con l’Empoli. Con il Sassuolo l’allenatore senese ha firmato un biennale, con l’obiettivo (al suo primo anno nel massimo campionato) di rientrare nella parte a sinistra della classifica della prossima Serie A e puntare al ritorno in Europa, così come credono gli analisti delle quote dei migliori siti scommesse Serie A, tra cui Betway.

In ottica mercato il Sassuolo è alle prese con la spinosa situazione di Manuel Locatelli, il talento della Nazionale italiana campione d’Europa a Wembley, richiestissimo dalle big di mezza Europa tra cui la Juventus in Serie A e Liverpool e Arsenal in Premier League. I bianconeri sarebbero in vantaggio rispetto alle due squadre inglesi, vista anche la volontà del calciatore di fare parte della linea mediana della squadra allenata da Massimiliano Allegri. Il nodo riguarda l’aspetto economico: il Sassuolo è disposto a privarsi del suo gioiello di centrocampo a patto però di intascare almeno 40 milioni di euro dalla cessione del suo cartellino. Gunners e Reds hanno fatto già sapere di essere disposti a rilanciare fino a quella cifra, non la Juventus che spera di contare sui buoni uffici tra i dirigenti dei due club di Serie A.

Domenico Berardi, da par suo, si è invece promesso al Sassuolo per un altro anno ancora. L’attaccante (col Sassuolo sin dai tempi della Primavera) è stato il leader sinora di tutte le statistiche in attacco dei neroverdi. Dionisi è sicuro di poter contare sull’attaccante calabrese campione d’Europa con gli Azzurri, non su Giacomo Raspadori (altro campione europeo con la Nazionale di Roberto Mancini) che è finito nel mirino dell’Inter che con gli introiti della cessione di Romelu Lukaku al Chelsea potrà lanciare l’assalto al talento neroverde.

A Bologna si lavora, invece, per rafforzare un gruppo che lo scorso anno, sotto la guida di Siniša Mihajlović ha lottato tra mille perizie, arrivando agevolmente alla salvezza a fine anno. Il guerriero di Vukovar quest’anno avrà a disposizione in attacco il nazionale austriaco (ma di origini serbe come Siniša) Marko Arnautović, visto già all’Inter (poco e in maniera per nulla rilevante) nella stagione del Triplete. Autore di una rete ai recenti campionati europei e forte di una maggiore esperienza accumulata in Germania e Inghilterra negli ultimi anni, Arnautović è diventato il calciatore più pagato di sempre nella storia del Bologna (con un ingaggio annuo che si aggira intorno ai 2,5 milioni di euro).

Dalle parti di Bologna sono tutti convinti che l’investimento fatto per l’austriaco porterà i risultati sperati e riuscirà a far fare il salto di qualità alla squadra intera. L’Europa resta e resterà soltanto un sogno per i tifosi felsinei? Non è detto, anzi. Con l’ex Inter in attacco, questo Bologna può davvero ambire a traguardi più alti che la semplice e tranquilla salvezza. Anche perché il gruppo che si è cementato lo scorso anno intorno a Mihajlović ha dimostrato di essere in grado di poter gettare il cuore oltre l’ostacolo, riuscendo anche a fermare alcune delle big del campionato.

 

 

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 11/08/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



Acquisto da record per il Bologna: Barrow a titolo definitivo

Lo scorso 3 luglio Musa Barrow è entrato a far parte, a titolo definitivo, della rosa del Bologna. L’operazione da circa 19 milioni di euro segna il record di acquisto più oneroso della storia del Bologna e ha incuriositi tifosi e appassionati di scommesse sul calcio. Se vuoi maggiori informazioni sulle scommesse sportive, puoi seguire questo...leggi
07/07/2021

BOLOGNA - SASSUOLO, DERBY EMILIANO IN SCENA AL DALL'ARA

La partita Bologna – Sassuolo è un match che si preannuncia davvero spettacolare. Nonostante le due compagini non abbiano molte chance di conseguire un pass per la prossima Europa League, hanno comunque dimostrato di saper proporre dell’ottimo calcio e di saper far divertire gli appassionati di calcio. Sono tanti gli am...leggi
05/07/2020

IL BOLOGNA E' FINALMENTE FUORI DALLA ZONA RETROCESSIONE

Grazie ai 12 punti conquistati nelle ultime cinque giornate, a sette gare dal termine, il Bologna di mister Mihajlović (foto) è finalmente riuscito a tirarsi fuori dalla zona retrocessione. In questo periodo, in tutta la Serie A, soltanto la Juventus è riuscita a tenere il passo del felsinei che, di conseguen...leggi
18/04/2019


La Spal vince di misura con l'imolese - Risultato 2-1

IMOLESE: Lanzotti, Arrigoni (12' st Galassi), Negro (12' st Syku), Poesio (29' st Mordini), Serra (25' st Tattini), Olivi, Bonilla (34' st  Casella), Selleri, Ferretti, Valim (12' st Landi), Rocco (37' st Badjie). A disp.: Bracchetti, Stanzani, Monaco, Campomori, Casalone. All.: Bardi.SPAL: Contini, Silvestri, Giani, Gasparetto, Bellemo, Mora...leggi
30/08/2015


L'imolese ne fa cinque all'Alfonsine (5-1) - Tabellini e Marcatori

IMOLESE (Serie D): Staniscia (1’st Lanzotti); Galassi (31’st Carboni), Olivi (31’st Tonetti), Serra (31’st Ragazzini); Casella (39’st Pifferi),  Poesio (31’st Landini), Selleri (31’st Stanzani), Mordini (1’st Monaco); Tattini (1’st Badje), Rocco (31’ st Hinek), Joel Valim (31’st Casalone). All.: Attilio Bard...leggi
14/08/2015

Imolese: Parla Mister Bardi - Oggi amichevole contro l' Alfonsine

Quando vinci le amichevoli, lavorare diventa più facile per il tecnico e i giocatori. L’Imolese martedì di sera ha vinto entrambe le partite del torneo Zucchini di Budrio, le avversarie Russi e Massa Lombarda si sono dovute inchinare ai valori tecnici e alla buona preparazione dei rossoblù: “Abbiamo fatto un buon test – chiosa il tecnic...leggi
13/08/2015

Imolese - Marco Montanari presenta il nuovo settore giovanile

Non solo prima squadra, nell'estate rossoblu anche il neo Responsabile  del Settore Giovanile Marco Montanari si è mosso per organizzare al  meglio la stagione alle porte. In questi giorni infatti è stato completato il roster degli istruttori delle nostre squadre giovanili. ”La stagione alle po...leggi
07/08/2015








Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,12669 secondi