Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

MARZIO MERLI,NON ESCLUDO DI PRENDERE IN CONSIDERAZIONE OFFERTE DALLA D

Intervistato da Emiliagol su suoi eventuali contatti con il Borgo San Donnino, l'ex DG/DS della Vigor Carpaneto e ora Scouting del Piacenza Calcio, li ha confermati. Il discorso si è articolato anche sulla Serie D in generale e sul Borgo San Donnino in particolare. ma anche sulla Piccardo. Insomma, un' intervista a tutto tondo e tutta da gustare per i veri intenditori. - Franzini alla Reggiana?

 

ByManso: Un vecchio amico, una bella chiaccherata e sul resto, incarichi compresi in società di Serie D, chi vivrà vedrà!

Ciao Marzio, allora, come ti ha cambiato la vita calcistica la pandemia?

È stata dura rinunciare al mio hobby preferito che è il calcio; Soprattutto alla domenica capisci che ti manca qualcosa di vitale. Da quando la Vigor Carpaneto ha deciso di non partecipare al mini torneo, ho stretto una collaborazione con il Piacenza Calcio anche per il mio merito della grande plusvalenza fatta con Galazzi ceduto al Venezia. Il mio compito è di seguire i 5 gironi di D del nord Italia e cercare altri Galazzi da Aosta a Forte dei Marmi

A però, quindi sei in giro per mezza Italia; continuerai con il Piacenza, o ti farai ammaliare dalle sirene di qualche società di D? Sai, proprio in questi giorni, Mansospia ha colto una voce che ti vorrebbero in quel di Parma in Serie D. Non diciamo la società, ma è come se l'avessimo detta, o no?

La segnalazione di talenti al Piacenza non preclude il fatto che al 30 giugno possa prendere in considerazione proposte dalla D. Nel piacentino ho già lavorato come direttore a Piacenza, Fiorenzuola, Nibbiano ecc. e devo prima o poi pensare di varcare i confini provinciali

.... poi a Parma si mangia anche meglio che a Piacenza...ma su questo son un tantino partigiano mi sa; a parte le battute, nessun contatto con il Presidentissimo del Borgo San Donnino Luca Magni? So che lo conosci abbastanza bene e so anche che durante il mercato pre-Torneo, ti ha fatto qualche telefonata, oltre a quelle che ha fatto Fogliazza per portare i suoi amici al Borgo. Non tutti lo ricordano, ma i giocatori arrivati al Borgo, son poi giocatori che hai avuto tu al Carpaneto e che hai lanciato in Serie D. E con ottimi risultati, direi.

Magni è un amico prima di tutto e c'era stato un contatto a Piacenza con lui; credeva fermamente a questa impresa ed a investire in questo torneo e mi sono limitato a metterlo in contatto con Minasola, che abbiamo lanciato quando era bambino con la Lupa Piacenza alla conquista del suo primo campionato di Eccellenza. Gli altri fanno parte del gruppo vincente della cavalcata Vigor Carpaneto di Rossetti; però la D credimi, è un altro mondo!

Minasola, l'ho conosciuto da ragazzino, quando il suo procuratore era mio cugino Giovanni Bia, una grande promessa di allora il ragazzo; Giovanni ci credeva davvero in lui. A proposito di organizzazione per la D, anche il Borgo, se mai dovesse vincere come adesso tutti credono e dicono (prima eravamo davvero in pochi a pronosticarlo), dovrebbe darsi un altro passo rispetto a quello che ha vissuto fino ad ora e non credi che assomigli molto alla parabola del Carpaneto del Presidente Giuseppe Rossetti? Anche quel Carpaneto, arrivava "impreparato" alla Serie D e poi invece fu un grandissimo successo. Ricordo anche, che Rossetti, mi disse che in quel cambiamento c'era soprattutto il tuo zampino e quindi ti chiedo come ci sei riuscito in qualche mese e anche, cosa c'è da cambiare da subito? Domande qualunquiste queste, ma sai com'è, la gente vuol conoscere quali sono le differenze tra dilettanti e quasi professionisti.

A mio avviso la differenza di categoria a livello tecnico e atletico è notevole; Ci sono squadre che si allenano 5/6 volte a settimana anche con doppi allenamenti; Quindi prima regola allenamenti al pomeriggio. Pochi sono, nelle nostre province emiliane, i giocatori in grado di fare tecnicamente la categoria, da ciò, lo scouting è fondamentale per non prendere cantonate dalla marea di procuratori che ti assaliranno quotidianamente. Poi fondamentale è la collaborazione con squadre professionistiche della zona. E lo staff tecnico e dirigenziale deve essere assolutamente esperto e disponibile. Per non parlare delle strutture che sono fondamentali. In pratica è un vero e proprio lavoro. Avendo poi vissuto con piazze come Piacenza dove si muovevano 1000-1500 spettatori in trasferta, la responsabilità di quello che fai va' oltre all'hobby sportivo.

Bhe...per quanto riguarda la collaborazione con le società professionistiche, è importante la presenza e il saper stare in quel mondo, e soprattutto esserne accettati; lo sappiamo bene come funziona! Per quanto riguarda invece la realtà del capoluogo di provincia penso che sia diversa dalla realtà di paese, ricordo il Fidenza (guarda caso), e in Serie D ci stava anche bene, quindi il Borgo potrebbe benissimo starci per tradizione appunto paesana. Certo, i tempi son cambiati e il livello con la sparizione della C2 si è di parecchio alzato; tu credi che il Borgo possa avere la forza di costruire una realtà che diventerà la seconda squadra di Parma? Ti anticipo che io ci credo, come credo che anche la Piccardo e il Colorno son società che potrebbero fare quel cambio di passo che occorre. E si, a Parma, sempre secondo me, siam pronti alla Serie D, anche se ci son un sacco di cose da cambiare in queste società.

Sono d'accordo con te, a Parma nello specifico ci sono società molto bene organizzate e non dimenticherei quello che fece il Crociati Noceto. Fidenza potrebbe ritornare quella dei derby con il mio Fiorenzuola dove sfioravamo le 2000 persone..altri tempi..e allora lo allenava un certo Franzini.

Marzio, hai detto poco... Franzini... che dici, ritornerà in sella nei dilettanti, o trascorrerà le domeniche a Vernasca? No perchè, sai, da Vernasca a Vianino ci son pochi chilometri e magari provo a fargli una proposta... rido

Io lo vedo alla Reggiana. Visto la stima che Tosi ed Amadei nutrono nei suoi confronti da vecchia data.

Uffa, un ex giocatore del Parma Mister della Reggiana? Va bhe, gli voglio tanto bene che lo perdono! Ancora un paio di domande e poi ti mollo.

È stato probabilmente l'allenatore più vincente delle nostre parti

E si, però quando giocò contro il Vianino al torneo di Bore con il suo Vernasca, mica fu vincente ve.... A parte le battute su un grandissimo e sul mio amarcord, che pensi della sorpresa Baratta, che aveva fatto storcere il naso a molti, visto che erano anni che non masticava i dilettanti?

Baratta ha tanta esperienza, lo ricordo ai Crociati al Fidenza e al Busseto dove lavoro' benissimo; non so' ancora i motivi per cui smise. Ora sta' facendo un impresa. Se ancora qualcuno ha dei dubbi, senza un allenatore all'altezza non si vince

Si, una squadra che molti davano forte e però improvvisata, dimenticando forse che quegli stessi giocatori erano stati già assieme al Carpaneto tuo e di Rossetti, quindi improvvisata zero, secondo me.

È un torneo di 10 tappe...preparazione, intesa e tattica non si improvvisano. Gran lavoro niente da dire.

Giusto, ma i giocatori debbono conoscersi, altrimenti ci metti mesi ad amalgamarli

Poi sicuramente la reciproca conoscenza e l'attitudine a vincere di tanti giocatori ha indubbiamente aiutato. La Piccardo però non era inferiore; tra l'altro guidata da un tecnico esperto e vincente come Salmi. Se vincerà il Borgo sarà un grande risultato e non scontato.

Considero la Piccardo squadra troppo fisica per un mini campionato come questo, sarebbe sicuramente saltata fuori alla distanza, ma quando dovrebbe cominciare “la distanza”, il campionato sarà finito! Manca secondo me di un giocatore spacca partite com'è Minasola; in pratica non hanno l'uomo o gli uomini che con una giocata ti risolvono o comunque sbloccano la partita. Detto questo, insomma, ti dovrò fare il Covid green pass per varcare il confine provinciale tra Alseno e Fidenza?

Con un Trombetta però che sarebbe super anche in categoria superiore.

Vero, un gran bel giocatore, ma è la davanti, Minasola parte da lontano ed è terribile e con qualità, ma il grande pregio è che anche a difesa avversaria schierata, lui riesce a scardinarla...proprio l'uomo che la Piccardo non ha.

I giocatori che cambiano passo palla al piede sono sempre più rari; doti che si possono coltivare anche in categoria superiore. Minasola ricordo ai tempi della Lupa Piacenza rifiuto' la primavera del Cesena e con la prima squadra in A.

Lo ricordo bene quel fatto del Cesena, problemi con la famiglia, credo; però sai che certi treni non si possono perdere.. ma scusa ve, mica mi porti fuori argomento: non mi hai risposto sul green pass. Mi mandi le foto o no, che così mi metto avanti con i lavori?

Manso chi vivrà vedrà!

Hahahha, detto a un vecchietto come me, sembra una minaccia!!

Certo che essere intervistato da te....è veramente dura.

Rido, dai, si parla di calcio, e questa intervista era preparata per strapparti la confessione dei contatti con il Borgo; mi pare di aver capito che ci son stati, ma la confessione piena e solo che potresti cambiare provincia; quindi ricapitoliamo, mi hai detto che con Luca Magni i passi ci son stati, o sbaglio?

Non vorrei disturbare in alcun modo la cavalcata che stanno facendo...i contatti ci sono stati e il Pres. sa' benissimo perché a suo tempo si erano interrotti, tutto il resto e noia; in questo momento lavoro per il Piacenza ma non escludo nulla nel prossimo futuro.

Ok, capito il messaggio, quindi Mansospia, non ha avuto una soffiata “basta che sia”. Ora ti mollo perché ti ho rubato un sacco di tempo, ma spero che in un prossimo futuro, ne avremo di cose da dirci. E' stato davvero piacere discutere di calcio con te, ed è forse la prima volta che lo facciamo in pubblico, ma in questi anni, in privato ci siam rotti le balle a vicenda a più non posso e quindi ... detto alla parmigiana e alla fidentina... grazie ve!

Grazie a te Manso..è stato un piacere

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da manso il 27/05/2021
Tempo esecuzione pagina: 0,08342 secondi