Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

ZERO DIECI, TORNA LA IRRIVERENTE E SATIRICA RUBRICA DI MANSOSPIA

Edizione speciale dediate alle elezioni del Presidente del CRER

Parma Calcio - Intervista al manso di Tuttomercatoweb e ParmaliveVoto 10: Al Manso, che a dispetto e a differenza di alcuni “tifosi” molto agguerriti e molto disinformativi, non ha sbagliato una previsione sia sul numero delle firme, che sul numero di voti conquistati dai due candidati. I sondaggi non dovrebbero aver partito preso e questo per definizione e per convenzione è più che certo; ma se sei tifoso interessato di un partito che è dato dai sondaggi per sconfitto, te la prendi con il sondaggista? E cosa succede se poi esci davvero sconfitto e il sondaggista le ha prese tutte con precisione chirurgica? Bhe, non puoi lamentarti se poi il sondaggista fa rispondere ad Emilio Fede: “Che figggura di merda!!!”.

Voto 9: A Emiliagol e all' Indipendente Sportivo che per mesi hanno messo a nudo il RE Braiati, senza però mai trascendere sul personale; fatto questo, testimoniato dalla stesso Braiati nel confronto in diretta tra i Candidati Presidenti organizzato proprio dalle due testate. Forse Emiliagol e l' Indipendente Sportivo meritavano dieci per tutto quanto han fatto e per come lo han fatto in quelle che sono state per loro merito, le elezioni regionali più spettacolarizzate d' Italia, ma trattandosi di un misero e ignorante blog e di una misera e superficiale paginetta su Facebook, la diffidenza tra un dieci pieno e un nove stiracchiato, è un obbligo a cui non possiamo davvero sottrarci. Mica possono essere così bravi quei tre lì! Si lamenteranno le due testate? Ma che vuoi un dieci a fare, se non sei un giornalista e se di questo pure te ne vanti!

Voto 8: All' Avvocato Simone Alberici che sicuramente meriterebbe un bel dieci con lode per come ha conquistato la vittoria, che non facciamo fatica a definire epocale, visto che ha sparigliato un sistema elettivo ben consolidato e costruito per impedirne la scalata a chi non è uomo del sistema. Si, l' Avvocato non ne ha sbagliata una; preparazione, innovazione, cambiamento, modernità, dialettica e grande padronanza della tattica, gli hanno permesso di conquistare la fiducia di due terzi dei votanti, e però allora perché questo misero otto? Bhe dai su, con quel look che ostenta, siam anche stati benevoli nel togliergli solo due voti e la lode. Con giacca e cravatta e una barba ben curata, avrebbe preso si, un bel dieci e lode in questa bruttissima rubrica e però siam sicuri che avrebbe anche preso il 99% dei voti. Altro che i due terzi!

Voto 7: A Alessandro Ferri che in quanto a look, è paragonabile a Simone Alberici e come lui, per quanto fatto con la tecnologia, avrebbe meritato un bel dieci (senza lode). Diciamolo dai, con quel look potrà mai fare la carriera che si meriterebbe per le sue capacità? Vestito con quelle improbabili magliette, al massimo potrà gestire ,facendosi pagare poco, una paginetta facebook per qualche disperato! E però, se il look diventa almeno decente, non ce ne sarà più per nessuno! Giuro!

Voto 6: A Lucio dell' Indipendente Sportivo che come il Manso e Ferri avrebbe meritato un bel dieci pieno per come ha condotto le dirette e per l'impronta che ha saputo dare alla trasmissione. Conoscendolo direi che l' ha costruita a sua immagine e somiglianza e appunto per questa somiglianza, la trasmissione sa essere, seria quando occorre, semi seria quando c'è poco da dire e scanzonata quando c'è da sdrammatizzare; ma il capolavoro lo raggiunge quando fonde assieme tutte queste caratteristiche! E il sei? Non si può dare dieci a chi fino a venti giorni dal voto si dichiarava apertamente un Braiati Boys! E no, proprio no si può e soprattutto non si deve. Un ex Braiati Boys rappresenta di questi tempi il peccato originale; ma se avesse fatto apposta? Bhe allora peggio per lui che fregandoci, ci ha rimesso un bel dieci!

Voto 5: A Paolo Braiati, che si è battuto come un leone ferito per non perdere il suo regno e che solo per questo avrebbe meritato anche lui un bel dieci di commemorazione e una targa ricordo. Ma come si fa a dargli un bel dieci con relativa targa di legno, dopo che si è rimangiato in un batter di spin doctor (chissa chi era) le belle parole rivolte ad Emiliagol e all'Indipendente Sportivo dopo il confronto con Alberici. E no, tra una parola detta e registrata e uno spin doctor che te la fa rimangiare, in mezzo c'è l'onestà intellettuale oltre che la tua faccia e la tua storia. Un errore imperdonabile quello di star a sentire pareri di consiglieri che a bocce ferme si son dimostrati per quello che sono. Pajas! Ed è proprio vero che di chi di pagliaccio ferisce, poi di pagliaccio perisce!

Voto 4: A tutti quei tattici delle alleanze tentate e non riuscite che si sono susseguite all'inizio di queste elezioni. Ne abbiam viste e sentite di tutti colori, tanto che per raccontarle ci sarebbe da scrivere un libro che però dovrebbe essere vietato ai minori di diciotto anni, come se fosse un film porno! Figuracce indicibili da parte di sconfitti in partenza, che come prendevano una decisione era sempre quella sbagliata. Per vincerli a Simone Alberici è bastato prendere sempre e comunque la strada opposta. E si, se individui un perdente, lasciagli scegliere la strada e tu poi prendi appunto quella che lui lascia libera e vedrai che non puoi sbagliare: detto fatto, Simone Alberici è Presidente del CRER.

Voto 3: Agli assalitori del carro dei vincitori, che nemmeno han lasciato passare un giorno per sperticarsi in sottomessi complimenti diretti e indiretti al nuovo Presidente del CRER. “Lo sapevo che avrebbe vinto, ma sai, non potevo schierarmi e nemmeno dirlo”. La frase più dozzinale e più insulsa di un personaggio insulso? Ecco, magari fosse stato solo uno! E proprio vero, che alla fine dell' opera, non c'è peggior nemico di un lacché acquisito per forza di sconfitta maggiore! E si, sconfitta maggiore!

Voto 2: A quel post di Mister Corrado Bonini (Giovanili di una società di Parma) che ha commentato un articolo in cui Emiliagol riportava una dichiarazione del Presidente Simone Alberici. Ecco il commento: “mah...tante parole,ma pochi fatti”. Ok, va bene tutto, ma se scrivi questa cosa dopo soli tre giorni dalle elezioni, quando c'è da prendere visione di un' azienda da 3,5 milioni di euro, il problema è tutto di mister Bonini. Vorrei vedere come reagirebbe il mister, se un dirigente della sua nuova società dopo tre giorni di allenamenti gli dicesse “mah...tante parole,ma pochi fatti”. Minimo lo manderebbe a cagare... o no? Bhe, io lo farei!

Voto 1: A tutti quei servi del vecchio potere che pur di rimanere servi del nuovo potere, stanno ordinando scorte e scorte di saliva. Per curiosità ho provato a cercare su Amazon e con mia somma sorpresa, ho trovato un paio di fornitori di pura saliva pregiata per culo di Presidenti, e però quella con questa specifica era esaurita. Vuoi mai che l'abbiano comprata tutta dall' Emilia Romagna? Spero proprio che i servi salivatori del vecchio potere, spendano bene i loro soldi, perché non vorrei, che oltre al danno di aver perso o di esser in pericolo di perdere i loro piccoli potentati, prendessero anche una bella beffata nei denti. Meditate gente, meditate e tenetevi stretti soldi!

Voto zero: Alle trasmissioni “Calcio di Rigore” e “Zona D”, che non solo non hanno mai invitato il Candidato Presidente Simone Alberici, ma si son prostrati sull' operato di Paolo Braiati organizzando trasmissioni in cui le loro ginocchia devono aver sofferto le pene dell'inferno. Novanta minuti inginocchiati in quella maniera e a quell'età, non è che sia un gran bel viatico e tanto più non lo è, se obblighi gli invitati a inginocchiarsi anche loro. Spero per le ginocchia di loro tutti, che ci sia stato il trucco e che prima di andare in onda almeno agli ospiti siano state fornite ginocchiere imbottite e magari anche rinforzate, perché novanta minuti son novanta minuti. Giuro che al posto di quelle inginocchiate interminabili, se fossi stato in loro, avrei preferito portare il cilicio. Invece che Iacopone da Todi, un bel Manso da Parma, punito giustamente per aver impunemente dato voce alle proteste di quelle tantissime società che le due trasmissioni han bellamente ignorato. E si, per i Braiati boys, tutto era bello e tutto era perfetto o raccontavi balle! Ops.. parliamo di raccontar balle? No dai, non tiriamo a mano le balle, loro si son semplicemente sbagliati! Ecco!

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Mansospia il 16/01/2021
Tempo esecuzione pagina: 0,05024 secondi