Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

IL SALUTO DI BRAIATI PER L'INIZIO CAMPIONAT0; UNO SPOT ELETTORALE?

Davvero da leggere tutto d'un fiato il saluto stile Presidente della Repubblica di Paolo Braiati Presidente del CRER; certo tutto d'un fiato perchè se vi fermate e realizzate il significato delle parole e lo trasportate nei fatti fatti dal CRER in questi otto mesi, magari stracciate il PC o gettate il cellulare dalla finestra. Come sempre da marzo, nessun riferimento ai tesserati FIGC deceduti per Covid. E bhe, il dito nella piaga non deve metterlo chi ha la piaga, ma noi che siam un pochino sadici, e che la piaga non l'abbiamo, ce lo mettiamo e continueremo a mettercelo!

SALUTO DEL PRESIDENTE BRAIATI PER L'INIZIO DEI CAMPIONATI

Impegno. Desiderio. Entusiasmo. Sicurezza. Buon senso. Rispetto delle regole e degli altri. E grande senso di responsabilità. Sono questi i capisaldi su cui costruire la ripresa dell'attività in quello che è probabilmente il momento più difficile della storia del calcio dilettantistico. Pensare di tornare in campo, fino ad alcuni mesi fa, quando il lockdown totale del Paese ci aveva costretto nelle nostre case in attesa di tempi migliori, era solo un sogno.

Anche in quel periodo buio, costellato di apprensione e di incertezze, noi del Comitato Regionale dell'Emilia Romagna non ci siamo mai fermati, lavorando duramente ogni giorno per poter garantire alle nostre Società, le vere protagoniste del movimento, una ripartenza.

Quel giorno è arrivato.

Nel weekend inizieranno i campionati ed è con soddisfazione ed emozione che saluto questo traguardo importante per tutti noi.

Quella che si apre è una stagione di transizione, anomala e inedita per tanti aspetti.

Le norme contenute nel Protocollo, che noi del CRER assieme agli altri Comitati Regionali abbiamo cercato di alleggerire, ottenendone una interpretazione più chiara da parte della FIGC, sono indubbiamente faticose, ma sono applicabili e sono le condizioni essenziali per poter giocare a calcio nella situazione attuale.

E' nostra premura analizzare quotidianamente l'evoluzione e l'andamento dell'epidemia, confidando nel senso di responsabilità delle Società, per potere raggiungere i nostri due obiettivi: la tutela della salute di tutti i nostri tesserati, una priorità assoluta, e la possibilità di fare calcio in sicurezza.

Per questo, come Comitato Regionale siamo pronti ad intervenire in modo tempestivo ed efficace in caso di assoluta necessità.

E' con grande senso di responsabilità che il Consiglio Direttivo ed io ci siamo sempre battuti per tutelare i diritti delle Società, aumentare i servizi, diminuire le spese, migliorare il livello di tutto il movimento regionale attraverso una politica sportiva incentrata sulla trasparenza, sulla chiarezza, sul dialogo, sulla sicurezza e sul rispetto delle regole e degli altri.

E' con questi sentimenti che formulo a tutte le Società dell'Emilia Romagna il mio più grande in bocca al lupo per questa nuova stagione. Non sarà facile, ma questo ci renderà ancora più uniti, perché siamo tutti innamorati del calcio, lo sport più bello del mondo.

Lo sappiamo tutti noi. Ed è per questo che andremo avanti più forti, più responsabili e più determinati. Insieme incontro al futuro.

Paolo Braiati, Presidente del CRER FIGC LND

Print Friendly and PDF
  Scritto da manso il 09/10/2020
Tempo esecuzione pagina: 0,06126 secondi