Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

SERIE A: cosa aspettarsi dalla quarta giornata di campionato

Il campionato di Serie A è pronto a ripartire. Il 19 settembre si giocherà infatti la prima giornata e le squadre hanno già riorganizzato le idee dopo i ritiri e le soste delle nazionali. L’ultima sessione di calciomercato ha portato in Italia diversi volti nuovi che non vedono l’ora di imporsi anche nel nostro calcio. Già a partire dal secondo turno si assisterà a qualche big match particolare come Inter-Fiorentina e Roma-Juventus. I bianconeri, poi, avranno un altro impegno probante alla terza giornata, contro il Napoli. Le due squadre si erano affrontate nell’ultima finale di Coppa Italia vinta dagli azzurri ai rigori. Anche per questo motivo le scommesse Juventus – Napoli sono tra le più interessanti di questo avvio di stagione. Tuttavia, ci sarà poco tempo per soffermarsi su una singola partita. Non si può correre il rischio di rallentare o stravolgere il calendario. La quarta giornata si giocherà infatti relativamente tardi, a partire dal 17 ottobre.

Sarà proprio il Napoli ad aprire le danze, affrontando in casa l’Atalanta. Gli orobici si sono distinti negli ultimi tempi per una forma notevole. La “Dea” ha segnato più goal di tutti nello scorso campionato e ha ben figurato anche in Champions League. Come se non bastasse, Gasperini ha riabbracciato da qualche tempo anche un elemento fondamentale come Ilicic. Il Napoli, dal canto suo, dovrà dimostrare di non aver smarrito la bussola dopo la rivoluzione della rosa comportata dalle recenti operazioni di mercato, che hanno portato all’addio di diversi senatori. Anche la Lazio sarà impegnata in uno degli anticipi del sabato, in quanto impegnata in Champions League: l’avversario di turno sarà la Sampdoria, a Marassi, dove i biancocelesti non potranno affidarsi troppo al turnover.

Il big match della quarta giornata sarà sicuramente il derby tra Inter e Milan, che dovrebbe precedere Crotone-Juventus. I nerazzurri lottano apertamente per lo scudetto dopo aver fallito per poco la corsa al tricolore nello scorso campionato. I rossoneri, invece, ambiscono palesemente alla Champions League e non potrebbe essere altrimenti dopo essere riusciti a garantirsi il rinnovo di Ibrahimovic e aver puntellato qua e là la rosa sul mercato. Si tratterà con tutta probabilità di uno degli incontri più importanti di tutta l’annata, oltre che del girone d’andata. Le motivazioni delle due compagini milanesi sono molto serie. La sensazione generale è che finalmente San Siro possa tornare ad ospitare in tutto e per tutto un calcio di alto livello, a prescindere da chi scenderà in campo.

Nelle partite della domenica il Bologna se la vedrà col Sassuolo a ora di pranzo, mentre nel pomeriggio si giocheranno Spezia-Fiorentina, Torino-Cagliari e Udinese-Parma. La Roma sarà impegnata di sera, in casa, contro il Benevento. A dispetto della caratura modesta dell’avversario, si tratterà di un match importantissimo per i giallorossi. La proprietà del club è cambiata, ma Fonseca è stato confermato sulla panchina della Roma nonostante la sua posizione stesse traballando, pertanto non fare punti contro una neopromossa sarebbe esiziale. L’obiettivo dei capitolini è sempre quello di tornare in Champions e la piazza non sopporterebbe un altro fallimento.

A chiudere la quarta giornata con un posticipo del lunedì sarà Verona-Genoa. Le due formazioni si erano già incontrate nell’ultimo match dello scorso campionato, al termine del quale il “Grifone” si aggiudicò aritmeticamente la salvezza. Stavolta i temi della partita dovranno essere diversi. Insomma, a prescindere dalle momentanee situazioni delle singole squadre, per questo weekend di Serie A lo spettacolo sembra già assicurato.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 16/09/2020
Tempo esecuzione pagina: 0,05642 secondi