Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

RISULTATO AD OCCHIALI NEL DERBY TRA BAGNOLESE E CORREGGESE

FINISCE IN PARITA’ IL DERBY TRA BAGNOLESE E CORREGGESE

BAGNOLESE – CORREGGESE 0-0

BAGNOLESE: Corradi, Capiluppi, Operato (3’ st Mhadhbi), Rustichelli, Dembacaj, Bertozzini, Calabretti Dan. (13’ st Cortesi), Calabretti Dav., Micheal (39’ st Bocchialini), Marani (24’ st Vitale), Tzvetkov (35’ st Leonardi). A disposizione: Cavallini, Cocconi, Buffagni, Guerra. Allenatore: Lauro Bonini.

CORREGGESE: Mora, Tosi (43’ st Cremonesi), Cavallari, Roma, Gozzi, Pupeschi, Galletti, Galli (43’ st Riccò), Lucatti (47’ st Calì), Simoncelli (40’ st Landini), Damiano (21’ st Forte). A disposizione: Lugli, Davighi, Rota, Manuzzi. Allenatore: Gabriele Graziani.

Arbitro: Borriello di Arezzo (Cardinali – Giovanardi).

Note: Espulso dalla panchina Riccardo Manuzzi (C) per proteste. Ammoniti: Capiluppi, Rustichelli (B), Damiano, Cavallari, Lucatti (C). Angoli: 5 / 6. Recupero: 1’ pt, 5’ st.

BAGNOLO IN PIANO, 8 dicembre 2021. Finisce a reti bianche il derby tra Bagnolese e Correggese, con le due squadre che nei 90’ di gioco hanno dato vita più a una battaglia nel fango che a una partita di calcio, su un terreno di gioco oltre i limiti della praticabilità a causa delle ingenti piogge. In tutto l’arco della gara è stato praticamente impossibile vedere una delle due squadre riuscire a fare più di tre passaggio, con l’unico obiettivo da entrambe le parti che era quello di calciare il pallone il più lontano possibile dalla propria area di rigore andando alla ricerca di un errore da parte degli avversari o una situazione da palla inattiva che potesse creare qualche presupposto per cercare la via della rete.

I calci piazzati sono le uniche situazioni in cui si può provare a cercare la via della rete e, nella prima frazione di gioco le due squadre ci provano una volta a testa. Mentre per la Correggese è Simoncelli che prova a sorprendere Corradi, ma il portiere della Bagnolese riesce a deviare in corner, i padroni di casa sfiorano il gol con Michael, con il suo tiro che viene deviato e finisce sul palo, poi il direttore di gara ferma il prosieguo dell’azione per fuorigioco.

Nella ripresa la pioggia continua a cadere insistentemente e riuscire a giocare il pallone diventa sostanzialmente impossibile, con le due squadre che si allungano e aumentano le occasioni da gol. La Bagnolese ci prova nei primi minuti della ripresa, ma la difesa della Correggese regge e con il passare dei minuti prova a chiudere gli avversari nella propria metà campo. E’ Damiano il primo ad avere la palla per portare in vantaggio i suoi, ma dopo essere entrato in area dalla destra calcia debolmente a lato. La Correggese poi protesta animatamente per un rigore non ravvisato dal direttore di gara per un tocco di mano in piena area sugli sviluppi di un calcio d’angolo. L’ultima occasione della partita è ancora di marca Correggese, con Landini che entra in area dalla sinistra e prova a sorprendere Corradi sul primo palo, ma la sua conclusione si stampa sul palo.

E’ questa l’ultima emozione del derby, con le due squadre che al triplice fischio si dividono la posta in palio.

IL COMMENTO DELL’ALLENATORE

“E’ difficile definire questa una partita di calcio – ha commentato a fine gara mister Graziani – perché non si riusciva a fare più di due passaggi in fila e si poteva solamente calciare il pallone il più lontano possibile dalla propria porta”. “Già a inizio partita avevo detto con il direttore di gara che non si poteva giocare – ha continuato il tecnico della Correggese – ma è stato scelto così e anche nell’intervallo è stato deciso di proseguire e quindi noi ci siamo adattati”. Nella ripresa la Correggese ha avuto anche le occasioni per portare a casa il bottino pieno: “Per me c’è un rigore evidentissimo a nostro favore – ha concluso mister Graziani – e, se l’arbitro è messo in una posizione per cui non può vederlo, l’assistente che vede l’azione deve aiutarlo. Abbiamo avuto qualche altra occasione che potevamo sfruttare meglio, ma oggettivamente era molto difficile fare di più”.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 08/12/2021
Tempo esecuzione pagina: 0,08641 secondi