Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

IL BORGO SAN DONNINO VINCE IN CASA DEL TRITUM CON UN GOL AL 95°

Dal Sito del Tritum - Beffa atroce per la Tritium sotto la neve contro il Borgo San Donnino. La squadra di Fidenza, ultima in classifica, ha vinto a Trezzo con un gol al 50' della ripresa dopo una partita giocata sotto una fitta nevicata e su un campo impossibile ed al limite del praticabile.

Si sono affrontate il peggior attacco del campionato, solo nove gol segnati per gli emiliani, e la peggior difesa del girone, trentadue reti subite dagli abduani. Rispetto alla trasferta di Ravenna mister Tricarico decide di fare fiducia dal primo minuto a De Stefano, schierato come terzino sinistro, e a Salami, posizionato come punta esterna, optando per lo schema 4-3-3 che prevede Scaramuzza interno di centrocampo.

Anche gli emiliani partono con il modulo 4-3-3 e con Arturo Lupoli, ex promessa del calcio italiano ed ex Arsenal, in panchina. In campo nella squadra di Fidenza ci sono Porcari, ex professionista in serie A con Carpi e Novara, e l’ex Benevento Som. Il match si è disputato sotto una fitta nevicata ed il campo si imbianca fin dai primi minuti di gioco. Al 12’ retropassaggio degli ospiti sul quale si avventa Franchi, salva tutto il portiere Frattini. Un minuto dopo tiro di Gobbi respinto da Frattini. Il Borgo San Donnino si fa vedere al 15’ con la girata di Isufaj in area che non inquadra la porta.

La Tritium cerca di prendere in mano il pallino del gioco ma il campo ghiacciato non aiuta. Al 33’ ripartenza del Borgo con Isufaj che punta la difesa trezzese e calcia, pallone a lato. Nel recupero del primo tempo punizione di Maspero che, deviata da un tocco di Salami, obbliga Frattini a un grande parata in calcio d’angolo. Dopo l’intervallo Tricarico decide di inserire a centrocampo l’ultimo acquisto Sibilia, arrivato martedì scorso, esce Franchi e Scaramuzza prende il suo posto nel tridente. Continua a nevicare, il campo si imbianca sempre di più e adesso è veramente difficile giocare. Al 7’ tiro di Baldini fuori dopo un’azione di Abelli. Al 12’ Gobbi gira in porta un cross dalla destra, respinge Frattini. Al 16’ tiro di Sibilia, servito da Gobbi, che termina fuori. Al 21’ entrano Verde per la Tritium che passa al 4-4-2 e Lupoli nel Borgo San Donnino. L’arbitro ordina di pulire le righe del campo e il gioco viene fermato per 6’ con i giocatori in campo sempre più infreddoliti. Si riprende sotto la neve dopo la sospensione e si fa male proprio Verde che era appena entrato: al suo posto entra Garcia. Al 27’ Scaramuzza ruba palla a Porcari e calcia alto sulla traversa.

La Tritium attacca ma giocare su questo campo è impossibile. Al 38’ tiro di Gobbi parato da Frattini e al 39’ salvataggio di Guida su Lupoli. Al 44’ mischia in area della Tritium che si salva allontanando il pallone che vagava nell’area piccola davanti alla porta. L’arbitro ordina 5’ di recupero, la Tritium ci prova con Gobbi che al 49’ viene stoppato in area da un difensore.

Sul ribaltamento dell'azione si materializza la beffa più atroce per la Tritium: l’esterno Caniparoli approfitta di un’uscita a vuoto dell'estremo difensore abduano Migliore, si avventa sull'ultimo pallone della partita e deposita il pallone nel sacco nell'angolino sinistro basso. Doccia ghiacciata per la Tritium che esce sconfitta da questa sfida salvezza ed ora è penultima in classifica.

Tritium-Borgo San Donnino 0-1

Tritium (4-3-3): Migliore; Messina, Guida, Fabiani, De Stefano; Maspero (21’st Verde, 22’st Garcia), Di Lauri, Scaramuzza; Salami (44’st Lamberti), Gobbi, Franchi (1’st Sibilia). All. Tricarico. A disposizione: Dieci, Vincenzi, Capua, Cisternino, Melandri.

Borgo San Donnino (4-3-3): Frattini; Dodi, Fogliazza, Som, Vecchi; Baldini, Porcari, Abelli (30’st Bigotto); Lancellotti (38’st Bajic), Isufaj (21’st Lupoli), Caniparoli. All. Baratta. A disposizione: Ghidetti, Romeo, Casarini, Ghizzoni, Donati, Petronelli. 

Arbitro: Galiffi di Alghero (Ielardi-Cimmarusti).

Rete: 50’ st Caniparoli (B)

Note: Partita disputata a porte aperte con capienza ridotta al 75% per le normative vigenti in contrasto alla pandemia da Covid19. Accesso consentito con mascherina e Green Pass. Giornata fredda e nuvolosa con neve. Temperatura 1°. Terreno di gioco pesante, innevato e in non buone condizioni. Spettatori 150 circa. Ammoniti: Fabiani (T), Maspero (T), Som (B), Messina (T) e Bigotto (B). Angoli 3-2. Recupero: 4’pt+ 5’st.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 08/12/2021
Tempo esecuzione pagina: 0,07948 secondi