Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI COPPE     DIRETTA

PIROTECNICO 4-3 DELLA CORREGGESE SUL CREMA!

CORREGGESE – CREMA 4-3

CORREGGESE: Sorzi, Barbieri, Calanca, Valeriani, Mandelli, Fiorini, Sarzi Maddidini (1’ st Messori (44’ st Fattori)), Landi, Franchini (7’ st Ghizzardi), Saporetti (38’ st Davoli), Bosio (18’ st Carrasco). A disposizione: Rossi, Galli, Bottoni, Ferrari. Allenatore: Cristian Serpini.

CREMA: Trapani, Grea (12’ st Kouadio), Campisi (12’ st Giosu), Porcari, De Angeli, Orchi (43’ st Fusi), Pagano, Corna, Corioni, Pignat, Fall. A disposizione: Marrapese, Dragoni, Biglietti, Ferla, Ruscitto, Minutillo. Allenatore: Andrea Dossena.

Reti: 8’ pt, 19’ pt Bosio, 29’ pt Valeriani, 36’ st Saporetti (CO), 15’ pt, 2’ st Fall, 16’ st rig. Pagano (CR).

Arbitro: Riccardo Leotta (Attardi – Cirio)

Note: espulso 14’ Ghizzardi (CO) per fallo su Fall in chiara occasione da rete. Ammoniti: Porcari (CR), Sarzi Maddidini, Fiorini, Saporetti (CO). Angoli: 4/1. Recupero: 1’ pt, 3’ st. Spettatori: 250 circa.

CORREGGIO, 8 dicembre 2019. La Correggese ritrova la vittoria davanti ai propri tifosi al termine di una partita dalle mille emozioni. Dopo un primo tempo controllato alla perfezione dai padroni di casa e chiuso in vantaggio per 3 a 1 grazie alla doppietta di Bosio e al gol di Valeriani, ad inizio ripresa la Correggese viene ripresa dal Crema che in meno di 15’ rimette la sfida in parità. Padroni di casa che rimangono anche in inferiorità numerica per l’espulsione di Ghizzardi, ma a 10’ dal termine il gol di Saporetti decide la sfida.

La Correggese inizia la sfida sulla falsariga di quanto di buono fatto vedere sette giorni prima allo stadio Martelli di Mantova. La partita della scorsa settimana ha dato sicurezza ai giocatori di mister Serpini che controllano il gioco senza particolari apprensioni e, ogni volta che provano a spingere sull’acceleratore riescono a trovare i varchi giusti per fare male al Crema. Il primo acuto arriva dopo appena 8’ di gioco, con Landi che torva benissimo sulla destra Fiorini lasciato completamente solo dagli ospiti e, il giovane terzino all’esordio dal primo minuto mette al centro un cross che il portiere del Crema riesce solo a respingere. E sulla respinta corta si avventa Bosio che scaraventa la palla in rete. I padroni di casa sembrano avere l’assoluto controllo del match e, sprecano il contropiede del possibile 2 a 0. Sul ribaltamento dell’azione gli ospiti trovano il pari con Fall che lanciato in profondità sfrutta un errore di Sorzi trovandosi con la porta spalancata.

La Correggese però non si abbatte e continua a macinare gioco ed è ancora Bosio a riportare avanti i suoi. Servito perfettamente sul vertice sinistro dell’area di rigore trafigge Trapani con un perfetto diagonale. I biancorossi giocano sulle ali dell’entusiasmo e dagli sviluppi di un calcio d’angolo trovano il terzo gol con una splendida girata al volo di Valeriani.

Una partita che sembrava in pieno controllo degli uomini di mister Serpini viene immediatamente riaperta dagli avversari dopo appena 2’ ancora con Fall, veloce ad infilarsi tra le maglie della difesa biancorossa. E il Crema trova il pareggio al 16’ quando Fall viene atterrato in area da Ghizzardi. Il direttore di gara non ha dubbi e indica il dischetto del rigore, espellendo il difensore della Correggese perché si trattava di chiara occasione da gol. Pagano si incarica della battuta e trafigge Sorzi.

In inferiorità numerica la Correggese reagisce e riprende in mano il controllo del gioco, centrando in pieno anche una traversa con Saporetti e concedendo agli avversari solamente qualche contropiede. Al 36’ è Saporetti a far saltare di gioia gli spettatori del Borelli quando di testa insacca in rete dopo un tiro di Landi respinto dal portiere di casa e a 2’ dal termine il portiere ospite dice di no a Carrasco per il gol che avrebbe chiuso la partita dopo che l’attaccante biancorosso si era liberato splendidamente in area con un tunnel.

Nei minuti finali in cui la Correggese ha cercato di chiudere tutti i varchi agli avversari si è rivisto in campo anche Federico Davoli, fermo dall’ultima parte della scorsa stagione e, al triplice fischio è esplosa la festa dei biancorossi che sono tornati a vincere davanti al proprio pubblico dopo diverse settimane.

IL COMMENTO DEL MISTER

“Credo che la Correggese abbia fatto un’ottima prestazione – ha affermato subito mister Serpini – perché è stata in grado di reagire dopo l’errore commesso sul primo gol degli avversari e dopo essersi fatta rimontare due gol rimanendo anche con l’uomo in meno”. Il tecnico biancorosso elogia il carattere della squadra: “Queste prestazioni riescono a farle solamente le squadre che hanno gli attributi – ha proseguito – perché uno dei nostri limiti in questa prima parte di campionato sono sempre stati gli errori commessi per la giovane età dei giocatori, ma riuscire a reagire dopo queste situazioni significa che la squadra è cresciuta. Anche perché credo che l’inferiorità numerica in campo non si sia notata”. La vittoria è meritata per i biancorossi: “Non vincere questa partita sarebbe stato un vero peccato – ha concluso Cristian Serpini – perché per quello che abbiamo fatto vedere abbiamo meritato i tre punti. Abbiamo dato continuità alla grande prova di Mantova”.

Sconsolato il tecnico del Crema Andrea Dossena: “La squadra soffre di momenti di blackout – ha sottolineato l’allenatore dei lombardi – e dobbiamo capire il motivo perché anche in questa sfida come in quella contro il Fiorenzuola abbiamo subito gol in inferiorità numerica”. Il Crema era riuscito a rimettere la gara sui binari giusti: “Non si possono avere certi cali di concentrazione dopo che si riesce a recuperare lo svantaggio e si può sfruttare l’uomo in più – ha concluso mister Dossena – perché sapevamo che c’erano delle situazioni in cui potevamo fare male agli avversari e dovevamo sfruttarle. Ora dobbiamo continuare a lavorare per limare gli errori visto che la squadra ha le qualità per farlo”.

 RISULTATI E CLASSIFICHE

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 09/12/2019
Tempo esecuzione pagina: 0,06916 secondi