Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI     DIRETTA

Edizione provinciale di Piacenza


Il Parma cade a Piacenza in 11 contro 10! Che disastro combina Fall!

Juniores - Video e Intervista a Mister Bruni - Il portiere del Parma prima para un rigore, e poi si fa infilare come un tordo da metà campo - Brutti gesti dei piacentini al gol e a fine gara - Le scuse di Mister Bruni

 

PIACENZA TERZI, CRISCUOLI (24° FRANCONE), SILVA (91° BRUNI), ZILIANI, GROSSI, CIGOGNINI, BATTISTOTTI, ROSSI, MANSOUR (65° El YAMANI) , OUARRAD, PEZZI. A disposizione: COLLA, GUIDOTTI, MILESI, BARTI, VERNACI, DI MAGGIO. All. BRUNI

PARMA: FALL, MULAS, DODI, RODRIGUEZ (65° CRESCENZI), ADORNI, KOLIATKO, MOLINARO ( 78° DAVENIA), SANE, FANTI, SIMONETTI, VIANI (59° RISPOLI). A disposizione: NDREU, MESSINEO, OGUNLEYE, BARATTA, GATTI, VOLPONI. All. BARONE

MARCATORE: 85 ° OURRAD

AMMONITI: Piacenza, Grossi, Terzi. Parma, Adorni

ESPULSI: Al 40° Rossi per doppia ammonizione.

Piacenza, Bymanso e ByBottoli - : Il Parma esce sconfitto dal Derby con il Piacenza dopo aver giocato in superiorità numerica per oltre un tempo. Non certamente un bel risultato se consideriamo che il Parma era primo e il Piacenza secondo a 5 punti. Ora, a 4 partite dalla fine del campionato i punti son solo due, e nulla è più certo, poichè in questa fase, molte società si presentano agli incontri della Juniores con i rinforzi della prima squadra. Ieri è successo anche tra Piacenza e Parma che avevano rispettivamente in campo tre e cinque ragazzi della rosa della prima squadra. Il Piacenza avendo già vinto il campionato, potrà pescare a piene mani dalla Serie D, mentre il Parma per ora , non potrà farlo con tale disinvoltura (per ieri ha aiutato la sosta di Pasqua). La partita non è stata davvero bella, anzi, diremmo che ha trionfato la fisicità. Tantissimi falli e gioco continuamente spezzettato da un arbitro che forse non è stato all'altezza del match, e che secondo noi, ha usato un metro un tantino diverso per i falli o gli interventi delle due squadre (il Parma non si può certamente lamentare). La squadra di Mister Barone ha avuto forse solo un grande torto, quello di non schiacciare il piede sull'acceleratore dopo che il Piacenza è rimasto in dieci. Un tempo intero in cui ci si è accontentati del pareggio, che ha lasciato il segno, visto il gol subito a pochi minuti dalla fine. Certo, a bocce ferme è facile giudicare, ma si poteva e forse si doveva cercare di chiudere il campionato; così non è andata per colpa di uno svarione di Fall, che non dimentichiamolo, nel primo tempo aveva parato un rigore. Fall da vice Zommers, è stato chiamato da Mister Barone a rinforzare la Juniores e purtroppo lo ha fatto a metà. Bravissimo sul rigore e colpevolissimo sul gol da centrocampo di Ouarrad. Il Piacenza ha fatto quello che ha potuto, ma quel potuto è stato molto di più di quello che ha fatto il Parma. Un rigore (fallo di mano con braccio largo, ma da distanza ravvicinata) sbagliato da Bomber Mansour, un altro rigore "tirato" fuori dall'area dall'arbitro, e un altro paio di situazioni, oltre al gol, in cui poteva segnare. Per il Parma nulla di che, se non un paio di tiri da fuori e un'occasione importante che forse è stata la miglior azione della partita. Dopo il gol del vantaggio e a fine gara un paio di brutti gesti dei giocatori del Piacenza (in reazione a qualche brutta frase?), han fatto incavolare molto, Mister Barone e tutti i Crociati, tanto che Mister Bruni nell'intervista ci ha tenuto a scusarsi nei confronti del Parma. Noi gli abbiamo suggerito di punire i colpevoli con 50 giri di campo, ma purtroppo i tempi son cambiati, e le "punizioni corporali" non son più di moda!

 

 

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 25/03/2016
 

Altri articoli dalla provincia...




Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,06297 secondi