Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

LND, REGOLAMENTO JUNIORES E NIENTE GIOVANE PER I DILETTANTI

I Comitati Regionale potranno deliberare autonomamente per la Regol del Giovane

COMUNICATO UFFICIALE n. 334

Stagione Sportiva 2023/2024

Il Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti, nella riunione del 23 Marzo 2024,

-     preso atto dei provvedimenti a suo tempo emanati, con i quali annualmente sono stati fissati obblighi minimi di partecipazione dei calciatori, in rapporto all’età, per le gare dell’attività ufficiale in ambito dilettantistico;

-     tenuto  conto  dell’intervenuto  mutamento  del  quadro  normativo  collegato  all’entrata  in vigore, a far data dal 1° Luglio 2023, del Decreto Legislativo 36/2021 e delle sue successive modifiche e integrazioni;

-     ferma restando la volontà della L.N.D. di proseguire nella politica di sviluppo dell’attività dilettantistica, da attuarsi anche nella Stagione Sportiva 2024/2025, stabilendo – in via sperimentale - meccanismi flessibili in capo ai Comitati Regionali e ai Comitati Provinciali Autonomi di Trento e di Bolzano,

ha deliberato

premesso quanto sopra, che i Comitati Regionali e i Comitati Provinciali Autonomi di Trento e di Bolzano, in relazione ai Campionati Regionali maschili di Eccellenza e di Promozione di propria competenza della stagione sportiva 2024/2025, potranno, facoltativamente, rendere obbligatorio sin dall’inizio delle singole gare e per l’intera durata delle stesse e, quindi, anche nel caso di sostituzioni successive, l’impiego di uno o più calciatori appartenenti a prestabilite fasce di età.

In relazione a quanto precede, dovranno in ogni caso eccettuarsi i casi di espulsione dal campo  e,  qualora  siano  state  già  effettuate  tutte  le  sostituzioni  consentite,  anche  i  casi  di infortunio dei calciatori delle fasce di età eventualmente interessate.

L’inosservanza  delle  disposizioni,   se  ed  in  quanto  deliberate  dai  Consigli  Direttivi  dei Comitati, sarà punita con la sanzione della perdita della gara prevista dal Codice di Giustizia Sportiva, fatte salve ulteriori sanzioni.

Per quanto attiene ai Campionati dilettantistici della Stagione Sportiva 2024/2025 diversi dall’Eccellenza e dalla Promozione maschile, si fa rinvio alle consuete disposizioni che saranno emanate dalla Lega Nazionale Dilettanti attraverso il proprio Comunicato Ufficiale n. 1.

Nelle gare dell’attività ufficiale organizzata direttamente dalla L.N.D., che si svolgeranno in ambito nazionale nella Stagione Sportiva 2024/2025 (fase nazionale Coppa Italia; gare spareggio – promozione fra le seconde classificate del Campionato di Eccellenza per l’ammissione al Campionato Nazionale Serie D, ivi comprese – in quest’ultimo caso – quelle che eventualmente potrebbero svolgersi fra squadre appartenenti allo stesso Comitato Regionale), potranno partecipare, senza alcuna limitazione di impiego in relazione all’età massima, tutti i calciatori regolarmente tesserati per la stagione sportiva 2024/2025 che abbiano compiuto anagraficamente il 15° anno di età, nel rispetto delle condizioni previste dall’art. 34, comma 3, delle N.O.I.F.

 ATT IV IT A’ JUN IOR ES  “UNDER  19” E  “UNDE R  18”  DILETTANTI

In  relazione  al  Campionato  Nazionale  Juniores  “Under  19”,  al  Campionato  Regionale

Juniores “Under 19” e al Campionato Provinciale Juniores “Under 19” della Stagione Sportiva

2024/2025, nonché al Campionato Regionale e Provinciale “Under 18” Dilettanti della Stagione

Sportiva 2024/2025, il Consiglio Direttivo della L.N.D. ha, altresì, disposto quanto segue:

  1. I. C AMP IO NATO N AZ IONALE  JUN IOR ES  “U NDER  19”

Alle gare del Campionato Nazionale “Juniores – Under 19” possono partecipare tutti i calciatori nati dal 1° Gennaio 2006 in poi e che, comunque, abbiano compiuto il 15° anno di età. E’ consentito impiegare  fino ad un massimo di 3 (tre) calciatori “fuori quota”, dei quali 2 (due) nati dal 1° Gennaio 2005 in poi ed 1 (uno) senza alcuna limitazione in relazione all’età massima.

  1. II. C AMPIONATO R EG IONALE  J UN IORES  “UNDER  19”

Alle  gare  del  Campionato  Regionale  “Juniores  –  Under  19”  possono  partecipare  i calciatori nati dal 1° Gennaio 2006 in poi e che, comunque, abbiano compiuto il 15° anno di età. E’ consentito impiegare  fino ad un massimo di 3 (tre) calciatori “fuori quota”, nati dal 1° Gennaio

2005 in poi, in base alle disposizioni emanate dai Consigli Direttivi dei Comitati.

III.  C AMP IONAT O  PR OV INC IALE  J UN IORE S  “UNDER  19”

Alle gare del Campionato Provinciale “Juniores – Under 19” possono partecipare i calciatori nati dal 1° Gennaio 2006 in poi e che, comunque, abbiano compiuto il 15° anno di età. E’ consentito impiegare  fino a un massimo di 4 (quattro) calciatori “fuori quota”, nati dal 1° Gennaio 2004 in poi, in base alle disposizioni emanate dai Consigli Direttivi dei Comitati.

L’inosservanza delle predette disposizioni, relative al Campionato Nazionale Juniores “Under  19”,  al  Campionato  Regionale  Juniores  “Under  19”  e  al  Campionato  Provinciale Juniores “Under 19” della Stagione Sportiva 2024/2025, sarà punita con la sanzione della perdita della gara prevista dal vigente Codice di Giustizia Sportiva, fatte salve ulteriori sanzioni.

  1. IV. C AMPIONATO R EGIONALE  E P R OV INC IA LE  “UN DER  18”  DILETTANTI

Alle gare del Campionato Regionale “Under 18” Dilettanti e del Campionato Provinciale “Under 18” Dilettanti possono partecipare i calciatori nati dal 1° Gennaio 2007 in poi e che, comunque, abbiano compiuto il 15° anno di età, in base alle disposizioni emanate dai Consigli Direttivi dei Comitati. Nelle gare del Campionato Regionale “Under 18” Dilettanti e del Campionato Provinciale “Under 18” Dilettanti non è consentito l’impiego di calciatori “fuori quota”.

L’inosservanza delle predette disposizioni sarà punita con la sanzione della perdita della

gara prevista dal Codice di Giustizia Sportiva, fatte salve ulteriori sanzioni.

 

PUBBLICATO IN ROMA IL 28 MARZO 2024

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 29/03/2024
Tempo esecuzione pagina: 0,12423 secondi