Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

BUON PAREGGIO DEL BORGO SAN DONNINO CON IL PRATO

BORGO – PRATO: 1-1

Reti: Trovade 21’st (P), Ferretti 35’st (B)

BORGO SAN DONNINO: Frattini, De Luca, Tarantino, Varoli (dal 30’ st Caniparoli), Som, Abelli (dal 30’ st Vecchi), Carollo (dal 30’ st Valcavi), Rossi, Ferretti, Bingo, Lolli (dal 38’ st Kashari). A disp.: Monteverdi, Davighi, Kashari, Vecchi, Valcavi, Bisagni, Quitadamo, Caniparoli, Alfieri. Allenatore: Vangioni

PRATO: Fogli, Lambiase (dal 15’st Cambiase), De Pace, Addiego, Maragon (dal 23’st D’Agostino), Monticone, Cela,
Gemignani, Gori, Trovade (dal 35’ st Tedesco), Stickler (dal 40’ st Vitale). A disp.: Balducci, Angelo, Limberti, Moussaid, Oliviero. Allenatore: Novelli

Ammoniti: Tarantino(B),Carollo(B),Lambiase(P),De Pace(P),Monticone(P)

Arbitro: Davide Cerea (sez. Bergamo)

Termina con un pareggio il turno infrasettimanale Borgo San Donnino – Prato. La partita per buona parte viene gestita dai Toscani, che mantengono il pallino del gioco per buona parte di gara. I Borghiani invece hanno da recriminare quel gol annullato in fuorigioco, “dubbio”, quando il risultato era sullo 0 a 0. Lo Stadio Ballotta si presenta con un manto erboso in ottime occasioni. Si segnala una tribuna da sold-out, con la presenza di un centinaio di ultras ospiti.

PRIMO TEMPO:
Parte forte il Prato con il proprio numero 10 e fantasista Maragon, che prova subito ad impensierire i Borghigiani su punizione, conclusione debole e facile per Frattini.
Borgo che risponde subito con il proprio bomber Ferretti, dal limite dell’aerea ci prova ma senza trovare la porta.
I toscani vanno vicino al gol, al 18’ minuto con il giovanissimo Gori, che prova la girata al volo, ma la palla termina sopra la traversa.
Nei primi 20’ minuti di gioco è la squadra ospite a gestire e fare la partita, continuando ad alzare il baricentro.
Borghigiani sotto la guida di Vangioni si difendo bene, chiudendo gli spazi.
Con i ritmi che restano alti e con le squadre che si sfidano a viso aperto, al 35’ minuto è il Borgo a cercare il gol del vantaggio, con Bingo su suggerimento di Carollo, prova la battuta diretta verso porta, attento l’estremo difensore Fogli che fa sua la sfera. L’ultima occasione del primo tempo è del Borgo, va vicinissimo alla rete con Ferretti che spalle alla porta si gira bene, ma la palla termina di poco alta sopra la traversa.

SECONDO TEMPO:
Dopo soli 2’ minuti si segnalano per entrambe le squadre due occasioni: Il Borgo parte in contropiede con il veterano Rossi, che imbuca per Ferretti, il quale prova la conclusione ma Lambiase intercetta e spazza via. Il Prato si distende e riparte a campo aperto, palla tra i piedi del numero 21 Gori, che libera un potente tiro verso Frattini che respinge in angolo.
I ragazzi di Vangioni continuano a ripartire forte in contropiede, sopratutto con Carollo, e costringono i Toscani a retrocedere nella propria metà campo.
Borgo al 20’ ad un passo dal vantaggio con Varoli che di testa mette la palla in rete, ma c’è il fischio del diretto di gara Cerea che segnala il FUORIGIOCO.
GOL – Il Prato non si lascia intimidire e al minuto 21’ trova il gol con Trovade, da fuori area lascia partire un siluro dove Frattini non puó nulla.
Vangioni cambia tattica e butta dentro Caniparoli, Vecchi e Valcavi per provare a spingere sulle corsie laterali.
Dura solamente dieci minuti il vantaggio del Prato. Rossi riparte a ritmo sostenuto dalla propio metà campo, corsa che termina in area dove viene letteralmente steso, per l’arbitro è rigore. Si presenta sul dischetto l’esperto Ferretti e spiazza Fogli siglando la rete del pareggio.

INTERVISTA A MISTER VANGIONI
“Sapevamo l’importanza della partita e della difficoltà, il Prato come avevo già detto è una società importante con dietro del seguito, lo dimostrano il centinaio di tifosi che sono accorsi oggi a Fidenza, nonostante i 300 km. Noi abbiamo fatto il nostro con umiltà, mettendo in campo quello che è stato preparato durante la settimana.
Sul risultato di 0-0 siamo andati vicino al vantaggio, poi annullato per fuorigioco (voglio rivedere meglio le immagini), sarebbe stata un’altra partita.
Poco dopo siamo andati sotto di un gol e ho dovuto fare qualche cambio per cercare di sfruttare gli esterni.
Ferretti è tornato al gol dopo tanto, è un giocatore forte, non ha bisogno di presentazioni, sta a lui decidere cosa vuole fare, deve ritrovare la condizione ottimale per dare il giusto supporto alla squadra.”

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 01/11/2023
Tempo esecuzione pagina: 0,08292 secondi