Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

TROPPO FORTE IL CITTADELLA PER IL BRESCELLO PICCARDO CHE NE SUBISCE 4

Cittadella – Brescello Piccardo 4-0

1 Ridolfi 43 Martinez 70 Caeser 85 Falanelli

CITTADELLA: 1 Rosa 2 Sejdiraij 3 Boilini 4 Covili (70Arati) 5Aldrovandi 6 Caselli 7 Caeser (85 Pivetti)8 Vernia(60 Bandaogo)9 Ridolfi (85 Pezzani) 10 Malivojevic(70 Falanelli)11 Martinez. ALLENATORE FRANCESCO SALMI

BRESCELLO PICCARDO: 1 Aimi 2 Zaccariello 3 Fomov 4 Marmiroli (65 Bocedi) 5 Galeotti (75 Gianferrari) 6 Cocconi (15 Bertoli) 7 Rodriguez8 Sarzi Maddidini(45Rizzi) 9Ennamli10 Bernasconi)11 Notari(52Truffelli). ALLENATORE: ANDREA FONTANA

AMMONITI: Marmiroli, MALIVOJEVIC

Pronti via è protagonista della partita si erge immediatamente l’arbitro con la sciagurata decisione di decretare un rigore a favore dei padroni di casa dopo un contrasto nettamente sul pallone tra Cocconi e Cesar. Rigore inventato trasformato da Ridolfi che spiazza Aimi. Cittadella che dopo il regalo arbitrale sembra essere in controllo della partita fino a quando si fanno vedere gli ospiti con un diagonale di Bernasconi che termina fuori di poco. Poco dopo i padroni di casa usufruiscono di un calcio di punizione dal limite, la traiettoria di Martinez scheggia il palo esterno prima di terminare sul fondo. Brescello Piccardo che nonostante lo svantaggio lascia l’iniziativa ai padroni di casa più preoccupata da non concedere spazi ai fini palleggiatori della squadra di casa. Verso il 35 ospiti ancora pericolosi con una bella azione che libera Fomov dalla sinistra, sul traversone basso Rosa respinge corto e la palla rimane a disposizione degli attaccanti Brescellesi ma il più lesto di tutti Aldrovandi che libera in angolo. Cittadella che va vicino al raddoppio per due volte prima con Martinez prodigiosamente fermato da Aimi in uscita e poco dopo con Ridolfi che liberato a centro area spedisce alto sopra la traversa. Il raddoppio arriva allo scadere con un perfetto calcio di punizione di Martinez che non lascia scampo ad Aimi.

Secondo tempo più equilibrato con la Brescello che si fa viva più spesso nella metacampo avversaria e che ha una grande occasione con Ennamli ben lanciato da Zaccariello il diagonale del numero 9 ospite termina sul fondo dopo aver attraversato tutta la porta avversaria senza che nessun compagno riesca a trovare la deviazione vincente. Al 70 arriva comunque la terza rete della Cittadella con una percussione di Bandaogo che di fisico si presenta davanti ad Aimi e dopo un rimpallo la palla capita sui piedi di Caeser che segna a porta vuota. A pochi minuti dalla fine arriva anche il gol de 4-0 con Falinelli bravo a trovare la deviazione vincente sugli sviluppi di calcio d’angolo. Risultato troppo punitivo per la giovane squadra di Fontana che comunque ha combattuto ad armi pari contro la più blasonata formazione di casa.

Prova comunque gagliarda della giovane compagine di Fontana di fronte alla corrazzata Cittadella e gara pesantemente condizionata dall’errore iniziale dell’arbitro che ha comunque indirizzato la partita sui binari più congeniali per la squadra guidata da Salmi.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 18/09/2023
Tempo esecuzione pagina: 0,07530 secondi