Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

UN GRANDE GOTICO FA FUORI L'ARCETANA CON UN PERENTORIO 3-1 A DOMICILIO

Bella l'impresa dei piacentini che sfruttando alcune disattenzioni dei reggiani, si erano portati sul 3-0

L'Arcetana si congeda immediatamente dalla Coppa Italia - Memorial Maurizio Minetti. I biancoverdi, che da domenica prossima affronteranno il campionato di Eccellenza, rimediano una severa sconfitta casalinga contro il Gotico Garibaldina di Promozione: 1-3. Mister Pivetti: "Non mi aspettavo un ko di queste dimensioni, ma ero consapevole delle difficoltà che avremmo incontrato. Tra sette giorni, contro la Cittadella Vis Modena, ci presenteremo a ranghi più completi: inoltre, la volontà di archiviare sùbito questa battuta d'arresto dovrà darci ulteriore slancio sotto ogni punto di vista"
 

ARCETANA - GOTICO GARIBALDINA  1 - 3

RETI: 6'st rig. Zanaboni (G), 15'st aut. Agrillo (G), 38'st Siaka (G), 44'st Davitti (A).
ARCETANA: Giaroli, Leoncelli, Barbieri (dal 17'st Caminati), Lugli, Valmori (dal 42'st Mattioli), Macca (dal 7'st Cavazzoli), Cavoli (dal 7'st Coriani), Corradini, Greco (dal 18'st Salah), Agrillo, Davitti. A disp.: Burani, Tognetti, De Martino, Zito. Allenatore: Pierfrancesco Pivetti.
GOTICO GARIBALDINA: Terenzio, Vailati, Moschetti, Aggugini (dal 13'st Bakraoui), Flores Rivas, Pietra, Troiano (dal 32'st Troccoli), Girola (dal 27'st Bosoni), Zanaboni (dal 13'st Siaka), Molinelli, Kone. A disp.: Premoli, Cavicchia, Rovelli. Allenatore: Emanuele Reboli.
ARBITRO: Lottici di Parma (assistenti Ferrari e D'Errico di Modena).
NOTE: spettatori 150 circa. Ammoniti Davitti (A), Terenzio, Aggugini, Flores Rivas, Molinelli (G).
 
Arceto, 5 settembre 2021 - L'Arcetana saluta immediatamente la nuova Coppa Italia di Eccellenza e Promozione, dedicata alla memoria di Maurizio Minetti: oggi, al "Comunale" di via Caraffa, i biancoverdi sono incappati in una tanto netta quanto inaspettata sconfitta contro i piacentini targati Gotico Garibaldina. Padroni di casa in versione rimaneggiata: Zito e Burani sono stati tenuti a riposo precauzionale in panchina, Bernabei ha saltato la sfida per problemi fisici e inoltre mancava anche Travagliati. All'elenco di defezioni si è aggiunto Francesco Tognetti, che poco prima della gara ha accusato un fastidio muscolare: nulla di grave, ma comunque l'esperto difensore è stato prontamente sostituito da Macca all'interno dell'undici titolare. Il ko contro i biancorossi fa comunque un certo rumore, non foss'altro per la differenza di categoria: l'Arcetana è infatti al lavoro in vista dell'ormai imminente campionato di Eccellenza, mentre il Gotico Garibaldina si appresta a disputare la Promozione. 
 
Osservando il film della partita, l'affermazione ospite può dirsi meritata: la compagine di mister Reboli ha messo in evidenza una vivacità senza dubbio maggiore, sia dal punto di vista della freschezza fisica sia per quanto riguarda la costruzione del gioco. Biancoverdi ancora troppo spenti: di certo resta ancora molto da lavorare in vista del debutto in campionato, e ad ammetterlo è stato anche lo stesso mister Pivetti nel dopo partita.
 
Il primo sussulto dell'incontro è targato Gotico. Al 6' Molinelli su calcio d'angolo fornisce un buon suggerimento a Troiano, e quest'ultimo colpisce di testa da centroarea: Giaroli riesce comunque a intercettare la minaccia senza affanni. Al 13' Zanaboni si invola pericolosamente verso la porta biancoverde, e il suo tiro da posizione angolata in area potrebbe rivelarsi un ottimo spunto per Troiano: il numero 7 ospite che si trova a ridosso della linea di porta, ma arriva di un filo in ritardo all'appuntamento col pallone. Ancora Gotico Garibaldina al 18', quando Zanaboni ci prova da posizione angolata in area: nessuno è pronto a ribadire in rete, e così la sfera sfila di poco fuori a sinistra di Giaroli. L'Arcetana si fa viva al 24' con la punizione di Cavoli, respinta con qualche affanno dalla retroguardia ospite: sulla ribattuta arriva Lugli, che da fuori area calcia di poco alto sulla traversa. Poco dopo lo stesso Cavoli si rende autore di un insidioso tiro-cross all'interno dell'area piacentina, ma Terenzio smorza tutto con sicurezza. Al 35' biancorossi di nuovo a caccia del gol con Molinelli, autore di una ficcante conclusione dal limite: Giaroli chiude in due tempi.
 
La ripresa si apre con il vantaggio del Gotico Garibaldina: al 6' Valmori blocca Troiano, e l'arbitro non ha esitazioni nell'indicare il dischetto del rigore. Dagli 11 metri l'attivissimo Zanaboni realizza con freddezza, siglando così il momentaneo 0-1. I biancoverdi provano a reagire 4 minuti dopo, sugli sviluppi della rimessa laterale di Coriani: Davitti si trova a pochi passi da Terenzio, ma non riesce ad arpionare il pallone per una questione di pochi attimi. All' 11' Lugli effettua un tentativo dal limite, ma la sfera sfila a lato a sinistra dell'estremo piacentino. Al 15', il Gotico Garibaldina raddoppia in circostanze che hanno dell'incredibile: Troiano lascia partire un traversone verso centroarea, e a quel punto Agrillo nel tentativo di liberare finisce invece per spiazzare il proprio portiere. E' proprio il numero 10 di casa a siglare lo 0-2, con uno sfortunato colpo di testa all'indietro. A quel punto il Gotico acquista sempre più fiducia: al 17' Siaka realizza da posizione ravvicinata sfruttando l'astuto passaggio di Troiano, ma l'arbitro annulla per fuorigioco. Al 23' capitan Corradini cerca di dimezzare il divario con una conclusione dalla distanza, ma il suo diagonale termina appena alto sull'incrocio dei pali a sinistra di Terenzio. Al 31' Lugli lancia una fiondata dal limite, ma il guardiano avversario ci arriva sulla propria destra: al 37' Kone effettua una bordata da fuori area, ma il tiro si rivela troppo centrale e così Giaroli non incontra grossi problemi. Il tris piacentino non è tuttavia lontano: appena un minuto più tardi Siaka materializza lo 0-3 da posizione ravvicinata, dopo aver raccolto il preciso passaggio di Moschetti. Da qui in avanti la sconfitta dell'Arcetana diventa ormai inevitabile, ma i biancoverdi si mettono comunque d'impegno per rendere meno severo il ko. Al 41' Lugli serve Davitti e quest'ultimo lascia partire un buon tentativo da centroarea, ma Terenzio è attento: al 44' è poi lo stesso Davitti a trovare la rete da pochi passi, sancendo così il definitivo 1-3. In pieno recupero Troccoli colpisce di testa su spunto di Moschetti andando vicino al poker, ma la palla non inquadra lo specchio della porta seppur di poco.
 
"Di certo non siamo ancora sui nostri livelli migliori, e quindi sapevo bene che questa sfida ci avrebbe riservato parecchie difficoltà - ha commentato a fine gara il trainer biancoverde Pierfrancesco Pivetti - D'altro canto, non mi aspettavo affatto una sconfitta in questi termini: i gol piacentini sono stati propiziati in modo decisivo da tre nostre disattenzioni, ma ad ogni modo la vittoria del Gotico Garibaldina rispecchia in modo fedele ciò che si è visto in campo. Anche se abbiamo vissuto un pomeriggio ben poco esaltante, nella nostra prova c'è ugualmente qualcosa da salvare - ha rimarcato il tecnico dell'Arcetana - Siamo riusciti a proporre alcune buone idee di gioco, specialmente nel 1° tempo e durante gli ultimi 20 minuti: da lì bisogna ripartire per carburare ulteriormente, in vista di domenica prossima". Tra sette giorni l'Arcetana ospiterà in via Caraffa la fuoriserie Cittadella Vis Modena, in occasione della prima giornata di Eccellenza girone A: "Non sono preoccupato in maniera eccessiva, anche perchè contro la Cittadella saremo presumibilmente a ranghi più completi - ha detto Pivetti - Inoltre, la volontà di reagire sùbito a questo stop casalingo dovrà darci un'ulteriore spinta sul piano delle energie e delle motivazioni".
"Successo meritato, ma restiamo umili - ha quindi commentato Emanuele Reboli, tecnico del Gotico Garibaldina - Abbiamo ottenuto l'accesso alla seconda fase di Coppa estromettendo una realtà di categoria superiore, ma ora finisce qui: da martedì in poi, ci concentreremo a 360 gradi sull'impegno che ci attende nel campionato di Promozione. Una vittoria che non era affatto così prevedibile, specie considerando che pure noi avevamo alcune assenze di rilievo. L'Arcetana ha cercato di metterci in difficoltà puntando molto sui lanci lunghi diretti al reparto di attacco: tuttavia i biancoverdi non sono stati così efficaci per quanto riguarda la costruzione del gioco, e ciò ha contribuito nel fare la differenza a nostro favore".
 
 
Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 05/09/2021
Tempo esecuzione pagina: 0,07914 secondi