Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI COPPE     DIRETTA

FUSIONE SCANDIANESE - CASALGRANDESE, ECCO LA NOTA UFFICIALE

C'è una nuova nata nel panorama del calcio dilettantistico reggiano: si tratta della Asd Scandianese-Casalgrandese. Come il nome stesso suggerisce, il club trae origine dalla fusione tra le due società: un'operazione che era stata ventilata già da parecchie settimane, e che ora è giunta alla sua definitiva realizzazione. 
Per quanto riguarda l'organigramma, il Consiglio sarà composto dal presidente Giovanni Tognoli e dal suo vice Franco Arduini: nel nuovo Direttivo figura anche il segretario Fabio Ferrari, oltre a Pierluigi Tarabelloni, Marco Pellati, Massimo Geti Roberto Pollastri

"Il dialogo tra noi e la Scandianese stava procedendo già da parecchie settimane, e non si tratta certo di un segreto - evidenzia Pierluigi Tarabelloni - Ora, siamo davvero felici di aver raggiunto l'obiettivo che ci prefiggevamo. Innanzitutto, questa fusione amplia gli orizzonti di entrambe le società coinvolte: la nascita nel nuovo sodalizio avrà infatti un bacino di utenza che stimiamo in 45-50 mila persone. Inoltre, quando si fa calcio, spesso ci si trova in difficoltà per quanto riguarda le persone disposte a occuparsi a società: la Scandianese-Casalgrandese parte invece con prospettive molto rassicurantiin tal senso. Per rendersene conto, basta osservare la quantità e la qualità delle persone coinvolte: oltre a noi 7 dirigenti, il club può contare su altri 23 soci. Ovviamente, non siamo affatto un circolo chiuso: le porte sono e restano apertissime a chiunque voglia impegnarsi dandoci una mano".

Tarabelloni fornisce poi le prime anticipazioni riguardo agli staff tecnici. "Innanzitutto salutiamo e ringraziamo cordialmente Davide Pavesi, che nella stagione appena conclusa ha condotto la Casalgrandese a una straordinaria salvezza diretta - evidenzia il dirigente - Per quanto riguarda invece il futuro, la squadra di Promozione giocherà le sfide casalinghe al "Torelli" di Scandiano, e sarà allenata da Emore Iemmi. Ovviamente allestiremo anche l'organico Juniores regionale Figc, che verrà invece guidato da mister Alessandro Casarini: in questo caso, le sfide interne saranno disputate sul sintetico "cav. Corradini" di Villalunga. Inoltre, l'impegno nell'ambito delle manifestazioni giovanili continuerà a pieno ritmo - prosegue Tarabelloni - I tornei primaverili ed estivi organizzati dalla Pol. Casalgrandese continueranno a svolgersi anche in futuro".

"Con la Casalgrandese abbiamo sempre intrattenuto un proficuo rapporto di buon vicinato - commenta Giovanni Tognoli, ex presidente della Scandianese e ora massimo dirigente della nuova società - La scelta della fusione è la strada migliore per ambedue i club: forse la notizia potrà suscitare un certo scalpore in chi crede ancora negli orgogli di ampanile: tuttavia l'attuale contesto calcistico impone di andare oltre questi vecchi steccati, infrangendoli senza paura e con la massima fiducia. Questa è una fusione che avviene con logica e criterio, al termine di un percorso ragionato e condiviso: ci sono dunque le prospettive giuste per provare a iniziare un cammino che possa portare pregevoli soddisfazioni".


Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 11/06/2019
Tempo esecuzione pagina: 0,10280 secondi