Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI COPPE    

Il Carignano espugna Brescello con due gol di Nardi!

 

MARCATORI:  Nardi al 10’ e al 50’

BRESCELLO: Oppici Boni, Maestrini (55’ Scaravonati)Coli, Caiti , Gozzi, Deco’  (55’  Cornali), Urbano, Di Maio (70’ Pellacini), Ferretti, Siciliano  All: Piccinini

CARIGNANO: Dessena,Delfante,De Angelis, Pioli, Graziano, Conti, Cila (86’ Orzi), Tognoni, Mantelli (72’ Tommasini), Fiordelmondo (72’ Rossetti), Nardi      All. Marcotti

NON ENTRATI DALLA PANCHINA:  BRESCELLO: Piccinini ,Pisani Sconziano, Monica        CARIGNANO: Benassi, Belli,  Ferrato, Pin

ARBITRO:    Sig. Capriuolo di Bari

NOTE: Tempo coperto con temperatura primaverile,  spettatori 200 circa, terreno in ottime   condizioni.

AMMONITI: Brescello : Coli, Caiti, Urbano, Gozzi, Siciliano e Cornali    Carignano: Conti e Cila

Con la sconfitta odierna, e visti i risultati delle altre squadre impegnate nella lotta play off, Il  Brescello abbandona le residue speranze ed è pronto per programmare il prossimo anno. Partita piacevole quella vista oggi al Morelli, dove ha primeggiato il Carignano soprattutto per un’ottimo primo tempo e una attenta ripresa. I  locali hanno subito in apertura il go di Nardi già al 10’, che ha sfruttato un’azione di Mantelli che, sulla sinistra, si  è divincolato da due marcatori e ha messo in mezzo la palla per l’accorrente attaccante che ha battuto Oppici. Chi si aspettava la reazione dei gialloblù è rimasto deluso; solo al 24’ il Brescello ha battuto due angoli consecutivi; sul primo Deco’ ha colpito di testa e sul secondo Ferretti alza la mira. Primo tempo giocato a centrocampo con i portieri scarsamente impegnati; prevale la cerniera imbastita di mister Marcotti che con Pioli mediamo metodista vecchi stampo, non concedono spazi a Di Maio e compagni. Sul finire del tempo da segnalare una bella uscita su corner di Dessena e al 42’ una conclusione di Fiordelmondo che da buona posizione non trova lo specchio.

La ripresa parte con un cambio tattico; Piccinini schiera la difesa a 3 con arretramento di Gozzi a centrale difensivi e schiera un centrocampo a 5 per poter meglio supportare Di Maio e Deco’ lasciati ad impensierire  la difesa ospite. Ma questo nuovo  modulo, sulla carta offensivo, non porta i frutti sperati e anzi i locali già al 5’ subiscono il gol del raddoppio. Azione spettacolare ancora di Nardi che liberato da Cila dalla sinistra, sferra un diagonale che sbatte sul palo interno e poi in rete. Azione che nei campi dei dilettanti, si vede poco spesso. Scarsa e quasi impalpabile  la reazione del Brescello che praticamente nei successivi 40’ da qui alla fine, quasi mai ha impegnato l’attento Dessena o per lo meno in modo pericoloso. I cambi (sei tra le due squadre) non hanno  cambiato la fisionomia della partita con gli ospiti  a custodire senza fatica  il doppio vantaggio e i locali a cercare di azioni offensive che non sono riuscite per la scarsa vena degli attaccanti e per la buona prestazione del pacchetto  arretrato del Carignano.

Il triplice fischio finale dell’attento Capriuolo di Bari manda tutti sotto la doccia a verificare i risultati delle altre squadre mentre tra le tifoserie serpeggiano  umori diversi; delusione e scoramento tra i locali per la seconda sconfitta consecutiva (dopo la trasferta di Langhirano), mentre grande soddisfazione tra gli ospiti per una vittoria, meritata, su un campo che alla vigilia era molto tenuto dai  ragazzi del Presidente Scottu.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 02/04/2017
Tempo esecuzione pagina: 15,60335 secondi