Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI COPPE     DIRETTA

LA PICCARDO SI RIPRENDE E VINCE 4-2 CON L'ARCETANA

DA ARCETO - Eccellenza, l'Arcetana cade anche a Traversetolo: Piccardo vittoriosa nonostante i gol di Eugenio Predelli e Simone Corradini. Il ds biancoverde Chiarabini: "Una sconfitta che non deve allarmare, anche perchè fino al terzo gol parmense abbiamo espresso un gioco davvero lusinghiero. Anche se si tratta del secondo stop consecutivo in campionato, i nostri ragazzi hanno fornito molti spunti confortanti in vista del duello casalingo con il Colorno"
 

PICCARDO TRAVERSETOLO - ARCETANA 4 - 2

RETI: 30'pt Pessagno (P), 1'st rig. Judmir Hoxha (P), 3'st Predelli (A), 20'st Candio (P), 30'st Judmir Hoxha (P), 47'st Corradini (A).
PICCARDO TRAVERSETOLO: Vlas, Traore, Toma (dall' 8'st Mayingi), Pessagno, Candio, Santurro, Hoxha J. (dal 32'st Fanti), Sraidy (dal 43'st Bergamaschi), Del Porto (dal 17'st Savi), Caputo, Lusoli (dal 34'st Kulluri). A disp.: Bonini, Piga, Gueye, Capra. Allenatore: Marcello Melli.
ARCETANA: Cortenova, Francia, Guerri, Castrianni, Iaquinta (dal 35'st Ghirelli), Pacella, Predelli, Bernabei (dal 29'st Evans), Leoncelli, Luca Ferrari, Tonelli (dal 30'st Corradini). A disp.: Pè, Hoxha E., Martino, Di Luca, Travagliati, Spallanzani. Allenatore: Andrea Capanni.
ARBITRO: Morucci di Modena (assistenti Savorani di Lugo di Romagna e Crovetti di Modena).
NOTE: spettatori 200 circa. Ammoniti Santurro, Toma, Mayingi e Vlas (P), Iaquinta e Bernabei (A).
 
Traversetolo, 22 settembre 2019 - Purtroppo, l'Arcetana non è riuscita nell'impresa di piazzare il blitz: oggi pomeriggio, in occasione della quarta giornata di Eccellenza, i nostri beniamini sono usciti sconfitti dal "Tesauri" di Traversetolo contro la corazzata Piccardo.
Per quanto riguarda i cenni di cronaca, la prima occasione del confronto è di marca biancoverde: al 5' Predelli conclude da posizione ravvicinata dopo aver raccolto l'assist di Leoncelli, ma il pallone finisce alto. All' 11', la difesa ospite neutralizza il tentativo da pochi passi di Judmir Hoxha: sulla respinta la palla giunge a Pessagno, che però calcia alto dal limite. Ancora Arcetana al 20', quando Luca Ferrari cerca il punto del vantaggio con un ficcante contropiede: il portiere parmense Santurro è tuttavia abile nello sbarrare la strada al numero 10 ospite, contrastandolo al momento del tiro. Dopo pochi istanti la sfera arriva sui piedi di Bernabei, che conclude di poco fuori da buona posizione. Alla mezz'ora, la Piccardo sblocca la situazione in proprio favore: Del Porto di testa serve bene Pessagno, e quest'ultimo realizza con un astuto piatto sferrato sul secondo palo. 
 
A inizio ripresa, la compagine della Val d'Enza usufruisce di un rigore: Castrianni commette un mani in area, e l'arbitro non incontra esitazioni nell'indicare il dischetto. Dagli 11 metri l'ex di turno Judmir Hoxha non sbaglia, consegnando così il raddoppio ai suoi. Ad ogni modo, la squadra di Capanni non ci sta affatto a soccombere: appena due minuti dopo Leoncelli pesca bene Predelli, e il goleador di Sologno lascia partire un tiro da pochi passi che sorprende Vlas dimezzando le distanze. Al 20', tuttavia, i padroni di casa si immettono nella strada giusta per realizzare il terzo centro: Hoxha lascia partire un missile rasoterra dal vertice sinistro, con palla che va a colpire il palo. La respinta del legno finisce per premiare Candio, che si trova nel posto giusto e al momento giusto per ribadire in rete da posizione ravvicinata. Al 30' la Piccardo sigla quindi il poker con il già citato Hoxha: il suo tiro forte e angolato non lascia alcun scampo a Cortenova. Da qui alla fine, l'Arcetana riesce soltanto ad addolcire la propria sconfitta: dopo un paio di attacchi biancoverdi neutralizzati da Vlas, al 47' Corradini trova il pertugio per realizzare il 4-2 conclusivo.
 
"A conti fatti, si tratta di un punteggio che ci punisce in misura eccessiva - commenta Fabio Chiarabini, direttore sportivo dell'Arcetana - Va innanzitutto detto che oggi avevamo di fronte un'avversaria con obiettivi ben differenti rispetto ai nostri: come è noto noi puntiamo alla salvezza, mentre la Piccardo può benissimo avere la serie D nel mirino. Inoltre noi dovevamo fare i conti con numerose assenze, che senz'altro hanno intralciato in misura ulteriore i piani che avevamo: nonostante tutto ciò abbiamo comunque saputo fornire una prova di buon livello, almeno fino al gol del 3-1 giallonero. A seguire ci è stato negato un netto rigore su Predelli - evidenzia Chiarabini - Un penalty nettissimo, proprio come quello che in precedenza era stato concesso alla Piccardo. Se il rigore ci fosse stato concesso, forse la gara avrebbe potuto prendere una piega differente sotto l'aspetto del risultato". L'Arcetana resta così a quota 6 in classifica, e adesso ha ancora un punto in più rispetto alla Piccardo: "Anche se si tratta del secondo stop consecutivo in campionato, non è per nulla il caso di fare drammi - rimarca il ds - Oggi i nostri ragazzi hanno comunque fornito molti spunti positivi, che andranno affinati e consolidati in vista del duello casalingo di domenica prossima contro il Colorno". 

 

DA TRAVERSETOLO:  Cronaca.

Per la 4°giornata di campionato la Piccardo Traversetolo, ancora senza vittorie, ospita l’Arcetana,

Padroni di casa subito aggressivi con un inedito 4-3-3 molto offensivo con i due terzini che spingono molto. La prima occasione è però ad appannaggio degli ospiti con una prolungata azione sulla fascia sinistra che porta al cross Leongelli ma le deviazione aerea di Predelli termina alta. All’undicesimo prima azione pericolosa dei padroni di casa con un traversone nel cuore dell’area di rigore avversaria che viene raccolto da Hoxha che dopo un dribling funambolico riesce a liberarsi per il tiro che viene deviato da un difensore sulla respinta Pessagno tira dal limite ma spara alto.

Padroni di casa che fanno la partita e Acertana che aspetta con tutti gli uomini sotto la linea del pallone e con le linee molto strette in attesa di colpire in contropiede e al 20 lo schema tattico degli avversari riesce con una ripartenza di Ferrari che si fa tutto il campo e arriva a concludere ma è bravo Santurro a contrastarlo al momento del tiro, la palla rimane in gestione dell’Arcetana che riesce a liberare al tiro Bernabei cui conclusione ad incrociare termina non di molto sul fondo.

Al 29 splendida combinazione Caputo Hoxha all’interno dell’area di rigore conclusione del numero sette giallonero che viene deviato in angolo dal portiere, sull’angolo conseguente Del porto prolunga di testa sul secondo palo dove Pessagno è completamente libero di ribadire in rete con un preciso colpo di piatto. Dopo il vantaggio dei padroni di casa la partita non cambia il copione con la Piccardo che continua a fare la partita e l’Arcetana che continua a giocare di rimessa rimanendo prevalentemente chiusa, da registrare per la Piccardo l’ottimo funzionamento della catena di destra formata da Traoré il giovane Sraidy e Caputo, è da quel lato che la squadra di casa porta i maggiori pericoli alla difesa avversaria sfruttando anche i tagli verso il centro di un sempre vivace Hoxha.

Ripresa che inizia con un rigore concesso alla Piccardo per chiaro fallo di mani di un ingenuo Castrianni trasformato con freddezza da Hoxha. Subito dopo immediata reazione degli ospiti che profittano di un momento di rilassamento della difesa giallonera che si fa soprendere da un lungo lancio sul quale Leongelli riesce a fare da torre per Pedrelli che da 2 passi batte Vlass.

Al 58 bel contropiede della Piccardo con Del Porto che è bravo ad avventarsi su un lancio di Pessagno e a servire Caputo che da buona posizione calcia debolmente

Al 65 Piccardo pericolosa con un’azione di pressing di Hoxa che recupera palla e serve Caputo cui tiro da fuori area viene deviato in angolo da Cortenova. Sugli sviluppi dell’angolo la palla viene respinta dalla difesa e viene raccolta da Savi che con un gran lancio serve Hoxha che punta l’area avversaria e dal vertice di sinistra fa partire un missile rasoterra che sbatte contro il palo opposto, sulla respinta il più lesto di tutti è Candio che ribadisce in rete per il gol del 3-1

Alla mezz’ora dilaga la Piccardo con una splendida azione portata avanti da Traorè che serve centralmente Caputo il quale serve un gioiello di assiste per Hoxha che realizza la sua personale doppietta con un tiro forte e angolato su cui il portiere non può nulla.

Sul 4-1 la Piccardo abbassa la guardia e punta esclusivamente ad amministrare permettendo agli ospiti di tornare a farsi pericolosi con due conclusioni sulle quali Vlas si dimostra attento e molto reattivo.

Nel recupero gli ospiti si riversano in attacco spinti più dall’orgoglio che da una manovra lucida e complice un normale rilassamento dei padroni di casa trovano il gol del 4-2 con il subentrato Corradini.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 22/09/2019
Tempo esecuzione pagina: 0,13573 secondi