Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

AL BORGO BASTA UN GOL DI DELPORTO SU RIGORE BER BATTERE IL FORMIGINE

RETI: 49’ rig. Delporto (B)

BORGO SAN DONNINO: Monteverdi, Bisagni, Setti, Som, Bationo (75’ Caniparoli), Casarini, Rossi (53’ Lorenzani), Abelli, Delporto (66’ Martinez), Alfieri (85’ Brunani), Ferretti. A disp: Aimi, Ferri, Pedrazzi, Bernini, Donati. All: Luca Rastelli

REAL FORMIGINE: Cornia, Gianelli (85’ Iattici), Vacondio, A. Caselli, Ricaldone, Mondini, Hoxha, M. Caselli, Habib, Cremaschi, Di Gesù (90’ Negri). A disp: Di Gennaro, Boschetti, Buffagni, Ruini, Cavani, Dallari, Balestri. All: Umberto Sarnelli

ARBITRO: Sig. Luca Tuderti di Reggio Emilia (assistenti: Sig. Mattia Casoni di Reggio Emilia e Sig. Flavio Latifi di Piacenza)

AMMONITI: Mondini (R), Abelli (B), Gianelli (R), Bationo (B), Alfieri (B), Caniparoli (B), A. Caselli (R)

NOTE: al 62’ Cornia (R) ha parato un calcio di rigore a Delporto (B). Terreno di gioco in discrete condizioni, spettatori 200 circa.

Il Borgo San Donnino replica al Cittadella Vis Modena, vince di misura (1-0) al “Ballotta” contro il Real Formigine grazie ad un calcio di rigore trasformato in avvio di ripresa da Delporto e si conferma al comando della classifica del Girone A di Eccellenza con un cospicuo vantaggio sulla diretta concorrente per la promozione in Serie D.

La squalifica di Billone e un Lorenzani sulla via del recupero portano mister Rastelli ad attuare alcune modifiche nell’undici iniziale: nel consueto 4-3-3, c’è spazio per Bationo insieme a Rossi e Abelli nel tridente di centrocampo, mentre in attacco si rivede dal 1’ Ferretti con Alfieri a destra e Delporto sul versante opposto. Dopo una breve fase di studio, le due squadre cominciano ad affrontarsi a ritmi elevati, dando vita ad un primo tempo piuttosto intenso con occasioni da una parte e dall’altra: la prima vera chance della gara per il Borgo San Donnino arriva al 22’ con Ferretti che conclude al volo da due passi, dopo un cross di Delporto da sinistra, costringendo Cornia alla respinta. Un giro di lancette più tardi, al 23’, Alfieri salta il portiere, ma rinuncia al tiro per servire l’accorrente Ferretti, il cui tiro a botta sicura viene salvato nei pressi della linea di porta da un difensore modenese. Al 26’ si fa vedere in avanti anche il Real Formigine: la squadra di Sarnelli sfiora il vantaggio direttamente su calcio di punizione dai venti metri con Cremaschi che colpisce la base del palo alla sinistra di Monteverdi. Nel finale di frazione, torna in zona offensiva la formazione di casa: al 33’ un tiro-cross di Bisagni si perde sul fondo, al 36’ in mischia su punizione di Abelli c’è il gol del vantaggio annullato però per fuorigioco su segnalazione del secondo assistente.

La ripresa comincia con gli stessi ventidue protagonisti del primo tempo. Al 49’ Alfieri viene messo giù in area da Gianelli, per l’arbitro è calcio di rigore: dal dischetto si presenta Delporto, che supera Cornia e fa 1-0, siglando il suo 18° gol stagionale che gli vale il record personale di reti in Eccellenza. Allo scoccare dell’ora di gioco, due conclusioni di Delporto vengono murate dalla difesa, poi Ferretti conclude l’azione sfiorando la traversa col sinistro da posizione defilata. Al 62’ viene concesso un altro penalty al Borgo San Donnino: dagli undici metri tocca ancora a Delporto, che però in questa circostanza si fa neutralizzare la conclusione da Cornia, sciupando una ghiotta opportunità per il 2-0. Al 70’ timida reazione del Real Formigine con Cremaschi che si accorge di Monteverdi fuori dai pali e prova a sorprenderlo da oltre trenta metri, ma il pallone si perde sul fondo; al 73’, risposta del Borgo con una conclusione dal limite di Ferretti respinta col corpo da Alfieri, che suo malgrado si trasforma in difensore del Real Formigine. Nel finale di match, l’undici di Sarnelli prova ripetutamente a scardinare il muro del Borgo San Donnino, recriminando anche per un rigore non concesso al 78’ per un presunto fallo di mano in area di Som sugli sviluppi di una punizione battuta dalla trequarti da Andrea Caselli.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 12/03/2023
Tempo esecuzione pagina: 0,06381 secondi