Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

IL LENTIGIONE TORNA DA SCANDICCI CON UN PREZIOSO PAREGGIO

Scandicci-Lentigione 1-1


Reti: Brega (29’), Micheal (59’)

Scandicci: Dainelli, Cecconi, Paparusso, Sinisgallo, Ficini, Santeramo (38’ st Ghinassi), Sammartino (29’ st Gianassi), Di Blasio (29’ st Discepolo), Brega (29’ st. Gozzerini), Vitali (38’ st Tacconi), Saccardi. All. Taccola. A disposizione: Masini, Alfani, Edu Mengue, Grillo.

Lentigione: Burigana, Roma (32’ st Muro), Agnello (20’ st Lattarulo), Formato, Micheal (40’ st Ofoasi), La Vigna, Sabotic, Gozzi, Cortesi N., Rossini, Bertolotti. All. Beretti. A disposizione: Lugli, Iodice, Egharevba, Bonetti, Ferrari.

Ammoniti: Formato, Micheal, Ficini, Sabotic

È un pareggio che lascia l’amaro in bocca quello raccolto dal Lentigione con lo Scandicci. Dopo lo svantaggio iniziale, gli uomini di mister Beretti pareggiano e nel finale di partita vanno vicini al gol partita su un campo imbattuto da settembre sul quale anche le big del campionato hanno faticato a raccogliere punti.
Prima parte di gara priva di vere emozioni con una lunga fase di studio che si prolunga fin verso la mezz’ora. A sbloccarla sono i padroni di casa con il tiro da fuori area di punta che toglie il tempo a Burigana e si infila nell’angolino basso alla sua sinistra. Una manciata di minuti dopo è il Lentigione ad avvicinarsi subito al pareggio con La Vigna, che colpisce al volo da oltre venti metri e trova i guantoni di Dainelli a negare la rete. Cresce la manovra del Lentigione che, sul finire di primo tempo, torna a farsi vedere sotto porta grazie a Micheal e a capitan Formato.

Al 15’ della ripresa lo Scandicci si avvicina al gol con Vitali ma, sul ribaltamento di fronte, è il Lentigione a colpire. Micheal sfodera un mancino potente da trenta metri che batte un colpevole Dainelli. È pari al Turri, con l’attaccante classe 2002 che dopo la già positiva prestazione personale con il Ravenna aggiunge la gioia del primo gol stagionale con una rete di grande importanza. Parte l’assalto del Lentigione: al 72’ è ancora Micheal pericoloso in area con la sua conclusione respinta di piede dal portiere avversario. Pochi minuti dopo Sabotic dalla sinistra, pennella un cross mancino su cui Formato non riesce ad arrivare per pochi centimetri; sul centravanti del Lentigione è dubbia una trattenuta della difesa. A due minuti dal 90’ è una bellissima incursione di Muro che rischi di regalare i tre punti agli ospiti. Il centrocampista, entrato in modo molto positivo nel corso della gara, calcia di mancino trovando ancora la pronta risposta di Dainelli. Il fischio finale assegna un punto a testa, con un Lentigione che avrebbe potuto raccogliere nel finale qualcosa di più. Riparte con un punto il percorso dei ragazzi di Beretti, che da continuità a quanto iniziato nella parte finale del 2022 e si prepara ad affrontare domenica prossima all’Immergas Green Arena il Crema.

🎙️Le parole di mister Beretti: “Partita che ha vissuto fasi alterne, nella quale credo si sia distinto il Lentigione dal punto di vista del gioco. Nel loro momento migliore siamo andati in svantaggio, ma abbiamo subito avuto le occasioni giuste per pareggiare. Nel secondo tempo abbiamo migliorato la nostra organizzazione difensiva e offensiva. Lo Scandicci poteva fare il 2-0 e nell’azione seguente abbiamo pareggiato, ma il calcio è questo. Raccogliamo un punto su un campo difficile e continuiamo a lavorare duro”.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 08/01/2023
Tempo esecuzione pagina: 0,06324 secondi