Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

IL CITTADELLA NE RIFILA 4 ALLA MALCAPITATA VIGNOLESE

CITTADELLA 4 VIGNOLESE 0

Cittadella: Chiossi; Galanti, Aldrovandi, Serra, Mazzali; Gollini (16’st Esposito E), Covili (11’st Parisi), Pampaloni (11’st Cannoni); Conte (30’st Barilli), Ridolfi (38’st De Lucca), Esposito L. A disposizione: Galeazzi, Gobbi, Sejdiraj, Falanelli. All. Cattani

Vignolese: Cavazzoli, Zannoni, Melli, Bahi, Tedeschi, Seferi, Incerti (1’st Salsi), Kane (1’st Pescatore), Girotti, Benatti (37’st Mazzoli), Iori (1’st Barbolini). A disposizione: Cavazza, Carpio, Vaccari, Benedetti, Selim. All. Perinelli

Arbitro: Tuberti di Reggio Emilia

Reti: 11’pt Esposito L, 26’pt Serra, 43’pt Pampaloni, 8’st Ridolfi

Ammoniti: Esposito E, Cannoni

Note: 2 minuti di recupero primo tempo, 2 minuti di recupero secondo tempo

SAN DAMASO (MODENA) - IL CITTA fa cinque, cinque come le vittorie consecutive che ha ottenuto in questa parte di campionato. La squadra di mister Cattani ha avuto la meglio sulla Vignolese, battuta 4-0 tra le mura amiche dello Stadio Allegretti di San Damaso. Parte subito forte la formazione di casa quando Mattia Ridolfi si mette in condizione di tirare poco fuori area, ma la sua conclusione è troppo alta.

Bella iniziativa della Vignolese che porta Girotti alla conclusione, sulla sinistra, ma trova Chiossi pronto a mettere in angolo senza problemi. Passati i dieci minuti di gioco, ecco la rete del vantaggio della formazione di Modena: Ridolfi mette Gollini in condizione di tirare all'altezza del dischetto di rigore, Cavazzoli respinge ma non trattiene, Luca Esposito si avventa sul pallone e la appoggia nel sacco firmando l’1-0 tra Cittadella e Vignolese.

La formazione di casa continua a premere sull’acceleratore quando trova il raddoppio con Giacomo Serra che di testa, sugli sviluppi di un corner, batte Cavazzoli e porta il parziale sul 2-0. Il canovaccio della gara rimane il medesimo: il Cittadella che fa la partita, la Vignolese che si difende come può, Tommaso Pampaloni firma il tris con un preciso diagonale che va ad insaccarsi la, dove il portiere non può nulla. 3-0. Il primo tempo va in archivio con il Cittadella in triplice vantaggio. Inizia il secondo tempo e prende il via anche la girandola dei cambi. Covili e soci segnano il gol del poker. Mattia Ridolfi è autore di un super gol: l’ariete ex Piccardo batte l’incolpevole Cavazzoli con un gesto tecnico di pregevole fattura calciando la sfera dritta nel sette non lasciando scampo all’estremo difensore avversario. 4-0.

La Vignolese ci prova, prova ad uscire dal guscio ma gli attacchi della formazione di Perinelli vanno a sbattere contro le maglie della retroguardia del Citta. Dopo l’ultima parte di gara di pura accademia da parte dei padroni di casa, arriva il triplice fischio dell’Arbitro: il signor Tuberti di Reggio Emilia, partita finita.

Il Cittadella batte la Vignolese per 4-0 e tre punti fondamentali, visti anche i risultati degli altri campi. Il cammino del gruppo di Cattani proseguirà domenica prossima a Fidenza, contro la Fidentina, calcio di inizio ore 14:30.

CITTADELLA VIS MODENA - VIGNOLESE 4-0. IL COMMENTO DI FRANCESCO CATTANI FRANCESCO CATTANI. ALLENATORE CITTADELLA VIS MODENA:« Avevamo preparato la gara con la giusta cura e la giusta attenzione. I ragazzi hanno dimostrato di affrontare questa partita con grande impegno e serietà. Questi due elementi ci sono sempre stati, non doveva calare l’intensità. Il rischio è quello di avere cali di tensione, questo non si è verificato. Abbiamo subito messo il piede sull’acceleratore. Abbiamo fatto un primo tempo di ottimo livello mettendo, abbastanza, al sicuro il risultato. La nostra difesa? Io credo che questo reparto sia di tutto rispetto, ritengo, però, che sia da valutare il modo di difendere della mia squadra, nella globalità e non solo del singolo reparto. Nei giocatori individuali, abbiamo calciatori di grande qualità tecnica. E’ chiaro che la difesa che prende pochi gol, possa essere identificato come elemento positivo in più per la squadra. Il Castelfranco? Noi non facciamo conti su di loro, stanno andando fortissimo. Hanno le caratteristiche e le peculiarità per vincere il campionato. Noi dobbiamo pensare gara dopo gara. La squadra da battere sono loro. I numeri parlano per la capolista. Falanelli? Non sta ancora benissimo. Non vogliamo rischiare una ricaduta e non vogliamo velocizzare le tappe del rientro».

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 14/11/2022
Tempo esecuzione pagina: 0,06024 secondi