Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

LA VIANESE ESPUGNA SCANDIANO CON DUE GOL

Scandianese 0
Vianese 2
Marcatori: all’8’st Veratti, al 42’st Ansaloni.
Scandianese: Lombardo, Zinani (dal 10’st Duci), Burani (10st Valestri), Caselli, padroni, Bonora, Matteo Ferrari, Cisse (dal 32’st Corrente), Nartey, Bottazzi (dal 27’st Iori), Rizzuto. A disp.: Marchi, Valentini, Koni, Bertolani, Manuel Ferrari. All.: Baroni. 
Vianese: Codeluppi (dal 15’st Pé), Paterlini, Fantini (dal 3’st Terni)(dal 32’st Chaara), Calabretti, Valmori, Macca, Predelli (dal 23’st Ansaloni), Leoncelli, Veratti, Davoli, Vezzani (dal 37’st Gareri). A disp.: De Vivo, Montanari, Gatta, Rubino. All.: Vacondio.
Arbitro: Cristofori di Finale Emilia
Note: ammoniti Matteo Ferrari, Nartey (S), Davoli Gareri (V).
 
La Vianese porta a casa tre punti d’oro e lo fa nella partita più sentita di questo inizio stagione: il derby contro la Scandianese, tra l’altro al Torelli di Scandiano. I rossoblù padroni di casa creano tantissimo, soprattutto nella prima frazione di gioco, ma la Vianese esce alla distanza e nella ripresa gioca un calcio migliore e soprattutto capitalizza le occasioni avute, grazie ad una magia di Veratti e a un guizzo del neo entrato Ansaloni a pochi minuti dal termine.
Partono forte i padroni di casa con Rizzuto che scatta in dubbia posizione di off side, poi calcia a rete, ma Codeluppi, che ha dovuto sostituire Della Corte, respinge con sicurezza. Un minuto dopo ancora i rossoblù locali si fanno pericolosi con una bella galoppata di Matteo Ferreri che supera in velocità il terzino sinistro Fantini, per poi concludere a rete, ma Codeluppi è ancora attento e blinda la sua porta respingendo in calcio d’angolo. Dieci minuti dopo ancora la Scandianese in avanti: Rizzuto viene lanciato a rete, ma Cristian Macca riesce e raggiungere l’attaccante locale e ad arpionare un pallone che sarebbe stato difficile da gestire per la compagine di mister Vacondio. I rossoblù di mister Baroni non mollano e al 35’ è Matteo Ferrari a spingere sull’esterno per poi scodellare a centro area un perfetto pallone per Cissè che conclude a rete, ma non trova lo specchio della porta. Al 40’ la Vianese si rende pericolosa per la prima volta dalle parti di Lombardo e lo fa con Andrea Vezzani che, da sinistra, scarica all’indietro un pallone per l’accorrente Davoli che conclude a rete, ma il suo tiro finisce oltre la traversa. La Scandianese non ci sta e ritorna in avanti alla fine della prima frazione di gioco, ma il tiro del solito Matteo Ferrari, termina di poco oltre la traversa della porta difesa ottimamente da Codeluppi.
Nella ripresa la Scandianese entra in campo decisa a vincere questa gara e già al primo minuto di gioco, Fantini, su attacco di rizzato, perde il pallone, ma al momento del tiro dell’attaccante di casa, lo stesso Fantini e Valmori recuperano impedendo la conclusione dell’avversario. La Vianese inizia a giocare e al 5’ di gioco Petrolini, dalla destra, crossa un ottimo pallone, la difesa locale respinge corto e la sfera termina sui piedi di Leoncelli che conclude di prima intenzione, ma il portiere Lombardo si supera con un grande intervento in calcio d’angolo. La i rossoblù ospiti ci sono e lo dimostrano tre minuti dopo, quando Davoli, dalla trequarti, serve un eccellente pallone per Veratti che, dal limite dell’area, al volo, coordinandosi in modo egregio, infila il pallone sul secondo palo, sotto l’incrocio, dove Lombardo non può assolutamente arrivare, realizzando veramente un gol da campione. Al 15’ l’ottimo Petrolini si fa male e deve lasciare il posto al giovane Pé, mentre al 23’ mister Vacondio decide di mandare in campo l’esperto Ansaloni, bomber di razza, al posto di Predelli e a tre minuti dalla fine proprio Ansaloni decide le sorti del match: il giovane Omar Chaara, appena entrato, porta avanti il pallone sul lato sinistro in tandem con Davoli, per poi servire un perfetto filtrante per il veloce Ansaloni, che attacca lo spazio e conclude deciso sul primo palo, gonfiando la rete avversari e chiudendo ogni ostilità. Finisce 0-2.
 

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 19/09/2022
Tempo esecuzione pagina: 0,05321 secondi