Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

ANZOLAVINO - ARCETANA 1-1, PIVETTI: MERITAVAMO LA VITTORIA

Eccellenza, l'Arcetana si muove dallo zero in classifica: i biancoverdi colgono un pari in rimonta sul sintetico bolognese dell'Anzolavino. Pivetti: "Bene la nostra prova, però il risultato è beffardo. Noi avremmo meritato il blitz, ma purtroppo ci manca ancora qualcosa per quanto riguarda la finalizzazione in zona gol"
 
ANZOLAVINO - ARCETANA  1 - 1
RETI: 13'st Feze (An), 28'st aut. Tartarelli (Ar).
ANZOLAVINO: Roccia, Tartarelli, Bettini (dal 30'st Guidetti), Kourouma, Galeotti, Cosner, Cotti, Tonelli (dal 27'st Ezechia), Prisco (dal 38'st Tanoh), Feze, Caprino (dal 21'st Marchesini). A disp.: Calzati, Kaba, Ruffini, Dardi, Comastri. Allenatore: Roberto Pani.
ARCETANA: Giaroli, Foderaro, Setti (dal 41'st De Martino), Cavazzoli, Andreoli, Bonacini, Lusoli, Sekyere (dal 9'st Cristiani), Davitti, Bernabei (dal 38'st Okoduwa), Zampino (dal 9'st Travagliati). A disp.: Burani, Bocedi, Canalini, Mammi, Monti. Allenatore: Pierfrancesco Pivetti.
ARBITRO: Faye di Brescia (assistenti Gagliardi e Cereti di Cesena).
NOTE: spettatori 200 circa. Ammoniti Kourouma, Cotti e Prisco (An), Foderaro, Andreoli e Bernabei (Ar).
 
Anzola Emilia (Bologna), 4 settembre 2022 - Dopo la sconfitta casalinga di domenica scorsa contro la Virtus Castelfranco, stavolta l'Arcetana ha colto il primo punto stagionale: nella fattispecie i biancoverdi sono riusciti a cogliere un pareggio in rimonta sul sintetico "Massimo Barbieri" di Anzola Emilia, impattando con i tenaci padroni di casa bolognesi targati Anzolavino.
Sfida valevole per il 2° turno del campionato di Eccellenza, girone A. Gli ospiti hanno dovuto fronteggiare l'assenza di Corradini, non schierabile causa problemi fisici: in compenso, come previsto l'Arcetana ha potuto contare sui preziosi rientri del trio Lusoli-Andreoli-Sekyere. Ben più rimaneggiati i felsinei: Capitani, Satalino e Margiotta fermi in infermeria, Righetti squalificato e Guidetti non al meglio della forma.
 
Per quel che riguarda la cronaca del confronto, prova senza dubbio di buon livello da parte degli ospiti: tuttavia, la formazione di Pivetti non è riuscita a sfruttare una serie di buone occasioni per aggiudicarsi l'intera posta in palio. Le reti che hanno determinato l'1-1 finale sono arrivate nella ripresa: al 13' Anzolavino in vantaggio con l'astuta conclusione di Feze, che trova la via del gol da posizione ravvicinata dopo aver raccolto l'efficace suggerimento di Cotti. I conti si riequilibrano al 28' sugli sviluppi di un calcio d'angolo, quando nell'area felsinea viene a crearsi un'affollata mischia: Davitti e Bonacini sono pronti per arpionare il pallone, ma a quel punto Tartarelli effettua un fortuito tocco all'indietro che finisce per spiazzare sorprendentemente il proprio estremo difensore.
 

Al termine del confronto, Pierfrancesco Pivetti non nasconde un tocco di amarezza: "Il punto che abbiamo conquistato ci permette di muovere la classifica schiodandoci da quota 0, e quindi è comunque prezioso - spiega il trainer dell'Arcetana - Tuttavia, considerando l'andamento dell'incontro, credo che per noi questo 1-1 lasci spazio a un po' di delusione: avremmo meritato di centrare l'intera posta in palio, e ritengo che il film della partita parli decisamente chiaro in tal senso. Nella fattispecie, i nostri ragazzi hanno saputo costruire una quantità di occasioni da gol ben superiore rispetto agli avversari: la prova fornita contro l'Anzolavino può definirsi frizzante e ricca di buone idee. D'altro canto, i bolognesi hanno trovato la via della rete creando un solo tiro in porta durante l'intera partita: per il resto, non ricordo alcun intervento da parte del portiere Giaroli. In buona sostanza, è stata un'Arcetana capace di distinguersi sia come atteggiamento sia per quanto riguarda la qualità del gioco espresso - rimarca il tecnico biancoverde - Purtroppo, però, anche stavolta ci è mancato qualcosa a livello di concretizzazione: si tratta di un problema emerso anche sette giorni fa. Quando si costruisce tanto senza però riuscire a finalizzare a rete, è naturale che i risultati siano meno brillanti rispetto a quanto si meriterebbe. Noi stiamo comunque portando avanti un lavoro di buon valore: adesso bisogna acquisire rapidamente una maggiore efficacia sul piano del punteggio, e si tratta di un obiettivo che continuo a ritenere più che fattibile".

Roberto Pani ha opinioni in parte differenti sull'andamento del confronto: "Nel 1° tempo noi abbiamo manifestato un predominio territoriale per quel che riguarda il palleggio e la costruzione della manovra - evidenzia l'allenatore dell'Anzolavino - D'altro canto, l'Arcetana si è dimostrata più pronta di noi nello sfruttare le palle lunghe e nel creare contropiedi. A seguire, la partita è calata di intensità da ambo le parti: anche se entrambi i gol sono arrivati dopo l'intervallo, la seconda frazione di gioco ha fornito meno spunti rispetto a quanto visto in precedenza. Noi abbiamo sbloccato il punteggio grazie a un'azione precisa e corale: poco dopo siamo incappati nella sfortuna di subire un'autorete, ma a onor del vero credo proprio che l'Arcetana non abbia affatto commesso un furto. Il pareggio è il risultato che fotografa meglio l'andamento dell'incontro - aggiunge il timoniere verderossoblù - Essere a quota 0 dopo le prime due partite avrebbe significato trovarsi in una situazione tutt'altro che agevole: di conseguenza, credo proprio che in questo caso la suddivisione della posta faccia morale per entrambi gli organici. La nostra preparazione precampionato è iniziata tardi, così come quella biancoverde: di conseguenza ambedue le squadre devono ancora fare molti passi avanti, ma ad ogni modo nell'Arcetana ho visto fin da adesso ottimi elementi e una spiccata attitudine a sfruttare con efficienza il gioco in velocità".
 
Ora, la squadra di Pivetti è attesa da due confronti nell'arco di appena 4 giorni: mercoledì sera 7 settembre i biancoverdi saranno a Boretto per il turno inaugurale della Coppa Italia di Eccellenza - Memorial Maurizio Minetti, mentre domenica prossima 11/9 sarà la volta della sfida casalinga di campionato contro un Sasso Marconi che al momento è ancora a secco di punti. 
Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 05/09/2022
Tempo esecuzione pagina: 0,05471 secondi