Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI     DIRETTA

IL BORGO S.D. E IL PROGRESSO SI MANDANO GIU' A VICENDA - VIDEO

RETI: 37’ Abelli (B), 67’ Marchetti (P)

BORGO SAN DONNINO: Frattini, Casarini, Vecchi, Porcari (78’ Dodi), Fogliazza, Soregaroli, Lancellotti, Rossi (4’ Finocchio), Vanni, Abelli, Petronelli (60’ Baldini). A disp: Paganelli, Battini, Mehmetaj, Marchi, Zambruno, Bangu. All: Aldo Nicolini

PROGRESSO: Celeste, Mele, Cantelli (91’ Matta), Ferraresi, Fiore, Bagatti, Grazia (68’ Cavallini), Gulinatti, D’Amuri (75’ Salvatori), Marchetti, L. Esposito. A disp: Tartaruga, Diozzi, Monaco, Fortini, Rossi, E. Esposito. All: Marcello Chezzi

ARBITRO: Sig. Simone Di Renzo di Bolzano (assistenti: Sig. Francesco Scifo di Trento e Sig. Carlo De Luca di Merano)

ESPULSI: 58’ Barbieri (dirigente accompagnatore, B), 92’ Fogliazza (B) per doppia ammonizione, Matta (P) al termine della gara per proteste

AMMONITI: 10’ Vanni (B), 53’ Petronelli (B), 76’ Bagatti (P), 88’ Frattini (B), 89’ Casarini (B)

NOTE: terreno di gioco in buone condizioni, spettatori 400 circa.

Epilogo di stagione decisamente amaro per Borgo San Donnino e Progresso: l’1-1 maturato al “Ballotta” nella 38^ giornata del Girone D di Serie D condanna entrambe le compagini alla retrocessione diretta nel campionato di Eccellenza.

Il primo tempo si apre subito con una tegola per il Borgo San Donnino: Rossi, infatti, si ritrova costretto ad abbandonare il campo dopo soli quattro minuti a causa di un problema fisico e viene rimpiazzato da Finocchio. Sessanta secondi dopo la sostituzione, gli uomini di Nicolini accarezzano il vantaggio: Fogliazza gioca di sponda per Casarini, che da due passi manda a lato divorandosi il gol dell’uno a zero. La risposta del Progresso non tarda ad arrivare: al 6’ D’Amuri viene lanciato a rete, Frattini in uscita compie un ottimo intervento mantenendo inviolata la propria porta. Dopo una breve fase di studio, il Borgo torna in fase offensiva: al 25’ Abelli trova Petronelli, che di testa manda fuori da buona posizione, poi al 28’ Lancellotti costringe Celeste ad un miracoloso salvataggio su una conclusione di destro da due passi. Il gol dei padroni di casa è nell’aria: al 32’ Soregaroli, sugli sviluppi di una punizione calciata da Porcari, non inquadra la porta; al 35’ Vanni trova lo specchio ma Celeste fa buona guardia sul colpo di testa dell’attaccante toscano. Al 37’ ecco il meritato vantaggio del Borgo San Donnino: rimessa laterale battuta lunga da Fogliazza, Vanni effettua la sponda per Abelli che sul secondo palo fa partire una gran botta col pallone che si insacca alle spalle del portiere rossoblù. Lo stesso Abelli, al 40’, sciupa una chance per la doppietta personale con un destro rasoterra intercettato da Celeste.

Nel secondo tempo è il Progresso a farsi vedere per primo in zona offensiva con un tiro di Gulinatti alto sopra la traversa: il Borgo replica al 51’ con una conclusione di Vanni intercettata da Celeste e al 56’ con un colpo di testa dello stesso attaccante con la sfera di poco a lato. Al 60’ il Progresso preme sull’acceleratore: sugli sviluppi di un corner battuto da Ferraresi, Fogliazza salva sulla linea di porta. I bolognesi continuano a rendersi aggressivi: al 64’ Grazia viene imbeccato da Cantelli ma l’azione di disturbo di Casarini si rivela fondamentale mentre al 67’ arriva il pareggio del Progresso con Marchetti che di destro infila Frattini riportando la situazione in parità (1-1). Nell’ultima fase di gioco, il Progresso si fa preferire rispetto al Borgo San Donnino ma non riesce a completare la rimonta: il pareggio finale, unito al successo esterno del Sasso Marconi nella tana dell’Alcione Milano, condanna entrambe le squadre alla retrocessione diretta in Eccellenza.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 23/05/2022
Tempo esecuzione pagina: 0,06193 secondi