Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

AMARCORD: UN VIAGGIO DAL 2011 NELLA STORIA DI EMLIAGOL/CALCIODUCALE

Ormai è chiaro che dopo l'arrivo del DPCM che blocca il calcio fino al 5 marzo, sarà impossibile riprendere la stagione, e quindi abbiamo deciso di riportare in vita la storia dei protagonisti passati per queste pagine a partire dal 2011 - COMPIANO - SOLIGNANO 3-1; COMPIANO - COLLECCHIO 1-2; MEDESANESE - VALTARESE 4-2

ZERO - DIECI - N° 1 - Mercoledì  5 Dicembre 2012


Voto 10: a Papaleo del Real Val Baganza che ha siglato una tripletta a Noceto e  a Mocellin del Bedonia che a 50 anni è ritornato in campo e stoicamente ha contribuito alla vittoria dei suoi nella partita con il Valgotra. Il massimo dei voti, anche al Ghiare e al Felegara 07 che sono campioni d’inverno dei rispettivi campionati di Seconda C e Terza A. Alla Juventus Club va un 10 con lode, perchè laureandosi campione d' inverno con un punto di vantaggio sulla corazzata Picardo & Savorè ha compiuto una vera piccola grande impresa. Ad inizio campionato, nessuno ci avrebbe scommesso un cent.   

Voto 9: al Pallavicino che ha fatto vedere i sorci verdi ai professionisti della Lupa Piacenza e anche al Soragna che sotto di 2 goal contro una diretta avversaria per la promozione della forza del Baby Brasil, è riuscito a rimontare e a chiudere con un importante pareggio che stoppa gli avversari piacentini.

Voto 8: allo spettacolo e alle emozioni offerti da Fontanellatese e Aurora nel match terminato 3-3 e a Mister Mazza (Fidentina) che alla sua "prima" ha ottenuto una importante vittoria per 2-1 sulla Sampolese

Voto 7: ad Adorni del Marzolara che ha segnato a Bardi direttamente da Calcio d’ angolo e a Mister Voltolini che tornato in panchina con il Monticelli, ha fermato sul pareggio a reti inviolate la (per ora) semi-corazzata Lentigione.

Voto 6: a Sam Boateng del Fornovo, che finalmente è riuscito a segnare un goal. Un 92 che assomiglia a Balotelli sia nelle movenze che nel fisico, che però evidentemente deve ancora maturare, se con quelle caratteristiche nessuno sa chi è! Stesso voto al Noceto, che ritorna sui suoi passi e nel mercato rifonda la squadra con quei giocatori che ad agosto avevano seguito Mister Scarinzi a Villanova. Il 6 è frutto della media tra l’ 8 meritato per l’operazione attuale e il 4 meritato per il mercato ad agosto, ora del tutto ripiudato (4 i giocatori in partenza). Ma chi sa di aver sbagliato, e ritorna sui suoi passi è sempre da apprezzare, anche se il calcio è strano e a volte non valgono le ragioni dettate dal buon senso.

Voto 5: ai campi di gioco resi paludosi e fangosi dalla pioggia. Giocare a calcio in queste condizioni è quasi impossibile; molto meglio sospendere le partite e poi rigiocarle quando i campi lo permettono; e se non si gioca ora, lo permetteranno sicuramente meglio e con meno spese. FIGC sorda? Sorda o cieca che sia il brutto voto (e so' stè pu' che bo') se lo prende anche lei.

Voto 4: al Collecchio che subisce la seconda sconfitta consecutiva in casa ad opera di squadre più che alla sua portata come le reggiane Sant’ Ilario e Vezzano

Voto 3: a tutte quelle società che non hanno partecipato al "mercatino dei dilettanti", perdendosi così un avvenimento degno di essere visto e a Gio’ Ferrari (il noto commentatore televisivo) che durante la trasmissione di Tv Parma, ha preso lucciole per lanterne sulla condizione fisica del Fornovo, confondendo un momentaneo blocco psico-fisico con una precaria preparazione generale. Non meno estremamente insufficiente e clamoroso il comportamento della Dirigenza del Colorno che prima accetta le dimissioni di Libassi e poi, dopo le 3 sconfitte consecutive ottenute dalla sua partenza,  lo convince a ritornare. Sil manden via 'n'etra volta a va fnir che i van zo'!

Voto 2: a Dall’ Aglio il portiere del Lesignano, che prima  si avventura in un insensato dribbling e poi una volta che l’attaccante avversario gli ruba la palla lui lo atterra con un fallaccio da dietro. Morale? Rigore ed espulsione e giocatore in porta, poiché il dodicesimo era squalificato.

Voto 1: al Valgotra che ha portato il Bedonia a giocare sul sintetico di Noceto sperando di farne un sol boccone e invece contro ogni previsione, anche la nostra, ha perso per 2-1 (il Bedonia, a cui mancavano 6/7 giocatori, ha rispolverato ultra quarantenni, per lo più con la panza come la mia, e con loro ha vinto il primo storico derby tra le due Società)

Voto 0: a Max Ravanetti, che con quella pettinata che si porta in giro è peggio dal vivo che in Tv; e anche a coloro (per fortuna pochi) che cercano in ogni modo di farci chiudere la chat che per chi non lo sapesse è la massima espressione di libertà che si possa trovare nel web;  E zero anche al freddo polare arrivato in questi giorni, che ci obbligherà a giocare in dicembre con campi duri e ghiacciati. Dispiace conoscendone la passione, ma lo stesso voto va anche alla matricola di Terza Categoria Dinamo Solignano, che purtroppo è l’unica squadra del Ducato (Parma, Reggio e Piacenza) ancora ferma a quota zero nella casella dei punti.  Un record talmente negativo e talmente inaspettato che non può essere vero; ma ciò che non può, a volte, è.  Stesso voto ma peggior figura per il manso, che non ha ancora trovato il tempo di portare il premio della Panchina d'Oro, (un prosciutto) a Mister Frattini del Vicofertile che è da agosto che lo aspetta. Che ne dice lo sponsor? Parchè per mi, ormei al sarà frolì!

Voto 0 bis: al manso che con questa "nuova" rubrica (era un cult di valtarocalcio.it) ha sicuramente trovato il modo per aumentare la cerchia di nemici di Calcioducale. Ma "tanti nemici tanto onore" lo dicevano anche gli antichi, quindi perché non adottarlo come motto del sito? Ecco, agh’ no miga a basta ed rogni, ch’ am vagh a sercher anca costa chi!   

 E' ARRIVATO CALCIOPERDILETTO

Calcioperdiletto.it è on-line ormai da più di una decina di giorni. Mi scuso se solo ora vi avverto, ma preso “troppo” da Calcioducale, e dagli spareggi, mi son proprio dimenticato di controllare se era partito il nuovo sito. Oggi un link in chat mi ha avvertito e quindi vi passo l’informazione. Per coloro che mi hanno chiesto cosa ne penso, posso dire che sono davvero contento perché così il  panorama dilettantistico parmense è coperto nei migliori dei modi.  Un sito istituzionale e un sito che viene dal basso non sono in contrapposizione, anzi,  si completano a vicenda. Ma se per qualcuno così non fosse, sono comunque due voci che vanno a ampliare la vostra fame di calcio nostrano, con impostazioni che sono innegabilmente diverse . In questi mesi, molti uomini di Società sembravano preoccupati per Calcioducale.it e ci tenevano ad avvertirmi, che stavano collaborando con Romenghi, per la costruzione di Calcioperdiletto.it. La cosa che più mi ha impressionato è che gli amici, che sono molti, si impelagavano in discorsi pieni di imbarazzo per giustificare la loro collaborazione con il nuovo sito. Come se Calcioducale avesse da temere la concorrenza. "La concorrenza nel web, non esite" dicevo loro. E più lo dicevo più si preoccupavano per me. Magari pensavano che fossi impazzito o magari pensavano che dovessi cambiare le mie mitiche Cortina (sigarette per intenditori). Per molti è inimmaginabile che chi ha uno spazio in monopolio  (Calcioducale e dal 2006 Valtarocalcio) non si preoccupi per l’arrivo sul “mercato” di un concorrente. Ma non c’è preoccupazione perché il web non è la TV. Il web è uno strumento che ti permette di vivere le cose morte o di rendere morte le cose vive. Tutto ciò che c’è nel web, è morto o vivo in funzione di quello che ogni internauta ha già visto o che  vedrà poi. La Tv è concorrenza perché se stai guardando un programma non puoi seguirne un altro, mentre il web permette di aprire più pagine e quindi è come se si guardassero più TV in contemporanea. Capito questa piccola cosa, che è alla base del successo del primo internet, avremo capito tutto. Io l’ho capito da un bel pezzo, ma logicamente non posso pretendere che lo capiscano tutti. Ed è per questo che Calcioducale fedele al servizio che nei suoi limiti, si è imposto di offrire agli sportivi di Parma, vi renderà comodo il salto a Calcioperdiletto con un banner che troverete sotto alla mitica chat. Non so se lo faranno anche loro, ma non credo proprio, perchè ciò che è buona educazione e  normalità nel web,  è tabù  nei giornali e in Tv. E loro vengono proprio da questi ultimi. Vorrà dire che ce ne faremo una ragione. E sempre vorrà dire, che avranno un debito di riconoscenza, perchè per farsi conoscere, dentro e fuori alla provincia di Parma (estero compreso), ci metteranno un centesimo del tempo che ci ha messo Calcioducale.  
 
Intanto che ci sono, vi anticipo che stiamo preparando una grossissima sorpresa a tutto il calcio dilettantistico di Parma. Ancora nulla di definitivo, ma se va in porto, sarà un’ innovazione da cine! Chi mi è vicino sa di cosa si tratta, perché ormai è un anno che ne parlo, ma non temete, anche voi saprete tutto, molto, ma molto presto.

bymanso

FELINO SOLIGNANO 1-1

Seconda Categoria Girone C

By Alber

Trasferta piena di insidie per la capolista Solignano alle prese con numerose assenze per infortuni e squalifiche contro un Felino che soltanto con una vittoria potrebbe ritrovare le speranze di poter dare un senso ad un campionato ben al di sotto delle aspettative che aveva in partenza e che ora lo vede occupare la 5 posizione a ben 7 lunghezze dal Solignano. Già dalle prime battute il Solignano si dimostra ben disposto in campo e padrone del gioco con un Felino abile nelle ripartenze e nei lanci lunghi che mettono in alcuni casi in difficolta' i due centrali del Solignano (Bassi e Bozzetti) che appaiono un po lenti nei confronti dei rapidi attaccanti del Felino. Ma ogni qual volta il Solignano attacca crea con Bertorelli e Luzi seri problemi alla difesa del Felino che e' costretta a capitolare al 20° a seguito di un corner trasformato in gol da uno splendido colpo di testa de bomber Filippo Bertorelli. Ma come spesso accade, il gol da maggiori stimoli alla squadra che lo ha subito e complice il solito arbitro non all'altezza della situazione che non concede al Solignano un rigore nettissimo,il Felino prima della fine del primo tempo trova il pari. La ripresa e' sulla falsa riga del primo tempo anche se il Solignano accusa un po di stanchezza in alcuni suoi giocatori (Bertorelli e Luzi) e con un Caputo che ci e' apparso per molti tratti della partita fuori dal gioco. Nonostante la superiorita' numerica per circa 20 minuti e un rigore molto dubbio concesso dall' arbitro e sbagliato da Bertorelli e alcuni tiri sul finire della partita ottimamente parati dal portiere del Felino, il Solignano non è riuscito a segnare quindi la partita finisce in parita e bisogna capire se si puo' parlare di due punti persi oppure di un punto guadagnato perche come ci insegna il calcio queste partite molte volte si possono anche perdere. Tutto sommato il Solignano visto oggi ci fa ben sperare per il proseguo del campionato e con il recupero di alcuni giocatori infortunati e con l'esperienza di mister Setti i Valtaresi potranno togliersi molte soddisfazioni. Per quanto riguarda il Felino visto oggi difficilmente potra impensierire le quattro squadre che attualmente si trovano ai primi posti della classifica

Il TG Sport di RTA Videotaro

Coppa Emilia

(Servizio ByManso - Settembre 2011)


Immagini di Compiano - Solignano 3-1
 

Il TG Sport di RTA Videotaro

Campionato Seconda

(Servizio ByManso - 26 Settembre 2011)

Nel Tg le immagini della partita Compiano - Collecchio 1-2
 

Medesanese - Valtarese 4-2

Promozione

(Servizio ByManso - Settembre 2011)

Immagini e interviste di Medesanese - Valtarese

Print Friendly and PDF
  Scritto da manso il 15/01/2021
Tempo esecuzione pagina: 0,05801 secondi