Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Il Felino cala il tris al Noce contro il Noceto

Mazzera, e la doppietta di Metzgour chiudono il discorso dopo soli 33 minuti!

  Scritto da Redazione Emiliagol il 15/03/2018

Noceto-Felino 0-3

Reti: 19’ pt Mazzera (F), 24’ pt Mezgour (F), 33’ pt Mezgour (F)

NOCETO: Menta, Michelizza (23’ st Gioacchini), Guarini, Jibril (22’ st Bocchi), Ferri, Ogliari, Morsia, Partelli, Di Maio (17’ st Biondi), Selloum (1’ st Bellini), Mbersi (11’ st Pasini). A disposizione: Bartuccio, Cabrini, Gioacchini, Bocchi, Bellini, Biondi, Pasini. Allenatore: Bacchini

FELINO: Terenzio, Candio (36’ st Delnevo), Delfante, Mancini, D’Urso (21’ st Lauriola), Ignazzitto, Potenza (28’ st Sarr), Crescenzi (32’ st Pasini), Mazzera (42’ st Adorni), Bottarelli, Mezgour. A disposizione: Depietri, Melegari, Lauriola, Delnevo, Adorni, Pasini, Sarr. Allenatore: Garulli

Arbitro: Giuseppe Cavallo di Bologna

1^ Assistente: Giovanni Ziveri di Parma; 2^ Assistente: Matteo Panizzi di Parma

Note: spettatori circa 100; ammonito: 19’ pt Ogliari (N), 30’ pt Michelizza (N), 35’ st Biondi (N); angoli: 5/4 (0/3) per il Noceto; recupero: 0’ pt; 4’ st

Cronaca:

All’11’ pt tiro di punzione dal limite dell’area di Potenza con la barriera che respinge il bolide dell’attaccante sui piedi di D’Urso che sempre dal limite conclude a botta sicura con Ferri che respinge;

Al 12’ pt Mbersi sulla fascia sinistra cerca la percussione sulla fascia chiuso da Candio appoggia dietro per Di Maio che dal limite dell’area ci prova con Mancini che respinge;

Al 19’ pt azione d’angolo di Potenza la difesa respinge sui piedi dell’attaccante che effettua di prima un cross lungo dalla parte opposta dell’area dove controlla Mazzera che va al tackle vincente con Mbersi aiutandosi con un evidente tocco di braccio quindi di sinistro scarica un potente tiro che si infila in rete alla destra di Menta; inutili le proteste dei giocatori di casa contro guardalinee ed arbitro che hanno solo portato all’ammonizione di Ogliari ed al richiamo ufficiale per il capitano Partelli;

Al 20’ pt D’Urso verticalizza in area per Mazzera che in velocità arriva sulla palla e conclude con Ferri pronto alla respinta decisiva;

Al 24’ pt Mancini verticalizza per Potenza con un lancio da quaranta metri sulla fascia sinistra l’attaccante controlla ed appena fuori area effettua un tiro cross rasoterra sul secondo palo dove si avventa solo ed indisturbato Mezgour che scarica in rete il gol del raddoppio; nell’occasione data la velocità dell’azione il guardalinee era in evidente ritardo sulla linea della difesa di casa (comunque giocata da professionisti, spettacolare);

Al 27’ pt da calcio d’angolo di Potenza che ci prova con un fendente diretto che Menta sulla riga di porta smanaccia quindi la difesa spazza;

Al 32’ pt tiro di punizione dal limite dell’area di Selloum con la palla che sorvola la traversa;

Al 33’ pt rilancio di Terenzio con Ogliari che appoggia di testa per Menta ma la velocità di Mezgour è il doppio degli altri infatti l’attaccante anticipa il portiere e deposita in gol la rete del 3 a 0;

Al 41’ pt Mbersi appoggia a Di Maio che dal limite dell’area ci prova ma la palla non inquadra la porta.

Nella ripresa la strigliata di mister Bacchini rimette in gioco la squadra di casa mentre il Felino rimane negli spogliatoi.

Al 1’ st Partelli imposta per Morsia che dalla fascia destra si accentra e conclude dal limite dell’area costringendo Terenzio alla respinta in calcio d’angolo;

Al 2’ st cross in area di Partelli con Di Maio che anticipa Ignazzitto e conclude ma Terenzio con un intervento istintivo respinge con i piedi la palla viene recuperata da Ferri che impatta di testa schiacciando la sfera stavolta Terenzio respinge con una prodigioso intervento la sfera che termina in calcio d’angolo;

Al 14’ st Guarini appoggia per l’accorrente Pasini che dal limite dell’area conclude con Ignazzitto pronto alla respinta;

Al 21’ st Mezgour verticalizza per Lauriola che dal limite dell’area prova la conclusione con Ferri che respinge;

Al 25’ st Partelli per Bocchi che dal limite dell’area ci prova ma trova attento alla parata Terenzio;

Al 26’ st Bocchi verticalizza in area per Biondi che conclude di prima intenzione con Mancini che rimpalla il tiro con la palla che rimane tra i piedi dell’attaccante che solo dinanzi a Terenzio cerca di piazzarla invece di scaraventare in rete permettendo al portiere di allungarsi e respinge con la mano aperta la palla in calcio d’angolo prima che si infila all’angolino alla sua sinistra;

Al 31’ st angolo di Morsia in area svetta Ferri che impatta ma non inquadra la porta;

Al 38’ st Mancini verticalizza sulla fascia destra per Delnevo che guadagna la riga del fondo e crossa sul secondo palo dove pesca solo ed indisturbato Mezgour che impatta di testa con la palla che accarezza il palo e termina sul fondo;

Al 46’ st Biondi appoggia per Partelli che dal limite dell’area ci prova con la palla che termina sul fondo.

Qui termina la gara che premia i professionisti della squadra avversaria che con questa categoria non hanno niente a che vedere.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 15/03/2018
Tempo esecuzione pagina: 1,16322 secondi