Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

Carpaneto, arriva la punta: è Daniele Bernasconi ex Calvi Nogale

Dopo le partenze nel reparto offensivo di Luca Franchi, Matteo Raggi e Andrea Lucci, la società piacentina era alla ricerca di un degno sostituto!

  Scritto da Redazione Emiliagol il 12/12/2017

Calcio serie D girone D, un attaccante per la Vigor Carpaneto 1922: Daniele Bernasconi

Classe 1992, arriva dal Calvi Noale (serie D girone C) e in biancazzurro ritrova Davide Zuccolini, suo ex compagno di squadra alla Correggese

CARPANETO (PIACENZA), 11 DICEMBRE 2017 – Un nuovo attaccante per la Vigor Carpaneto 1922. Dopo le partenze nel reparto offensivo di Luca Franchi, Matteo Raggi e Andrea Lucci, la società piacentina (protagonista nel girone D di serie D) ha ingaggiato Daniele Bernasconi, classe 1992 proveniente dal Calvi Noale, formazione veneta di pari categoria inserita nel raggruppamento C.

Nato ad Albano Laziale il 13 agosto 1992, ma originario di Genzano, Bernasconi (alto un metro e 80 centimetri) ha giocato nella Primavera del Parma (insieme a Defrel e Lapadula, poi approdati in serie A), mentre nella scorsa annata ha militato nella formazione vicentina di serie D ArzignanoChiampo. Andando a ritroso, la stagione 2015-2016 l’ha visto dividersi tra Monza (Lega Pro) e Correggese (serie D), dove militava anche l’attuale difensore della Vigor Davide Zuccolini, che ora ritrova dunque in biancazzurro. In carriera, anche tre stagioni nel Fondi, un’esperienza al Renate e un’annata a L’Aquila.

“Sono arrivato al Carpaneto – sono le sue prime parole da giocatore della Vigor – grazie all’interessamento del presidente, una persona molto positiva che si è informatA sul mio conto e che mi ha convinto a sposare il progetto biancazzurro. Ce la metterò tutta per dare il mio contributo alla causa e sono molto contento dell’accoglienza che mi è stata riservata fin da subito”. Quindi aggiunge. “Non sono la classica prima punta statica, ma viceversa mi piace giocare più nello spazio e svariare. Il mio modello? Da romanista non può che essere Francesco Totti”.

“Il suo – conferma il presidente Giuseppe Rossett– era un profilo che stavano cercando; con l’addio di Luca Franchi ci serviva una punta e abbiamo avuto l’occasione di incrociare la strada di Bernasconi, un ragazzo che in passato si era fatto notare nella Primavera del Parma. Ci è stato segnalato, chi di dovere l’ha visionato e mi sembra un ragazzo molto duttile, con voglia di far bene. Con lui si può pensare a un discorso che vada oltre questi cinque mesi residui, poi saranno il campo e il giocatore a dimostrarlo”.

 

 
Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 12/12/2017
Tempo esecuzione pagina: 1,02437 secondi