Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

IL FELINO VA A VINCERE AD ARCETO CON UN GOL DI CRESCENZI

Nel finale i padroni di casa sbagliano il rigore del pareggio

Eccellenza, il debutto ufficiale non porta sorrisi all'Arcetana. Il cammino biancoverde in campionato parte con un ko casalingo contro il Felino: ducali vittoriosi di misura. Mister Vinceti: "Il rigore che abbiamo sbagliato sul finale è un semplice episodio, che nel gioco del calcio può sempre capitare. Questa sconfitta nasce da tutto ciò che non siamo riusciti a esprimere durante l'intero incontro: la vittoria parmense è meritata. Ad ogni modo, nessun dramma: siamo soltanto alla prima partita di una stagione per molti versi insolita e particolare"
 

ARCETANA - FELINO  0 - 1

RETE: 20'pt Crescenzi.
ARCETANA: Cortenova, Minniti (dal 13'st Caminati), Macca (dal 34'st Mattioli), Bovi (dal 26'st Corradini), Tognetti, Fiorini, Leoncelli (dal 1'st Predelli), Cavazzoli, Greco, Luca Ferrari, Bernabei (dal 35'st Cavanna). A disp.: Burani, Castrianni, Pacella, Montorsi. Allenatore: Paolo Vinceti.
FELINO: Reggiani, Guerri, Peta, Basso, Davighi (dal 23'st Diaz), Hoxha, Di Mauro, Crescenzi, De Sagastizabal, Mora (dal 29'st Adofo), Davitti. A disp.: Bertolazzi, Mossini, Pelosi, Pasini, Tofani, Spaccaferro, Leveh. Allenatore: Ivano Rossi.
ARBITRO: Morucci di Modena (assistenti Monti di Imola e Guizzardi di Lugo di Romagna).
NOTE: ammoniti Macca, Luca Ferrari e Cavanna (A), Basso, Mora e Davitti (F).
 
Arceto, 11 ottobre 2020 - Debutto ufficiale amaro per l'Arcetana: il cammino biancoverde nel nuovo campionato di Eccellenza ha avuto inizio con una sconfitta casalinga, peraltro maturata contro una diretta concorrente in chiave salvezza. Oggi il Felino ha espugnato il "Comunale" di via Caraffa, e non si è certo trattato di un furto: i parmensi sono stati capaci di mettere in campo una maggiore quantità di idee, pur nel contesto di una partita piuttosto povera di palle-gol da ambo le parti. Per onor di cronaca, è vero che in pieno recupero i nostri beniamini sono andati vicinissimi al pareggio con un rigore purtroppo vanificato da Predelli: comunque sia, al di là del singolo episodio dagli 11 metri, i padroni di casa hanno certamente pagato un'eccessiva sterilità per quanto riguarda le proiezioni nell'area avversaria.
 
Parlando dunque delle occasioni più salienti, rossoblù pericolosi al 16': Crescenzi serve bene De Sagastizabal, e quest'ultimo lascia partire un diagonale che sfiora letteralmente il bersaglio. Nell'effettuare il tentativo, Tognetti copre bene la visuale del numero 9 ospite: così la palla non inquadra lo specchio della porta, uscendo di un niente a destra di Cortenova. Comunque sia, per il gol decisivo bisogna attendere soltanto 4 minuti: dopo essersi dimostrato molto abile nel farsi largo all'interno dell'affollata difesa biancoverde, Crescenzi realizza da centroarea sfruttando anche una fortuita deviazione avversaria. Al 47' Basso lascia quindi partire un'insidiosa punizione: Cortenova esce in elevazione, spegnendo la minaccia.
 
Nella ripresa, al 6' Mora offre un traversone d'oro a De Sagastizabal: quest'ultimo è liberissimo all'interno dell'area arcetana, ma aggancia male e così l'azione sfuma. Al 10' l'Arcetana si fa viva con l'angolo battuto da Luca Ferrari: Reggiani esce con prontezza ed efficacia. Al 25', l'attivissimo De Sagastizabal colpisce di testa da buona posizione raccogliendo l'indovinato suggerimento di Basso: la sfera termina a lato, a destra di Cortenova. Al 27' l'angolo di Luca Ferrari favorisce la conclusione ravvicinata di Greco, che tuttavia viene smorzata in corner dalla difesa avversaria. A quel punto, sulla bandierina si presenta nuovamente il numero 10 biancoverde: stavolta la palla giunge al neoentrato Corradini che svirgola da pochi passi, e Reggiani si salva in corner piazzando un non facile intervento. Al 38' occasionissima per i parmensi: Davitti, ben pescato da Di Mauro, conclude clamorosamente alto da posizione ravvicinata. Al 42' Crescenzi prova ad approfittare dell'uscita di Cortenova, cercando la via della rete con un lento ma insidioso tiro scoccato ampiamente fuori area: la porta è sguarnita e la sfera sembra carambolare in rete, ma poi il pallone va a stamparsi sul palo a sinistra dell'estremo difensore locale. Al 47' Reggiani blocca Predelli in piena area, e l'arbitro non incontra esitazioni nell'assegnare all'Arcetana un indiscutibile rigore: tuttavia Predelli dal dischetto calcia fuori a destra del portiere d'oltre Enza, e così le speranze biancoverdi di raddrizzare la situazione svaniscono in modo definitivo.
 
"Lungi da me l'intenzione di gettare la croce addosso a Predelli, perchè sarebbe del tutto fuori luogo - commenta a fine gara Paolo Vinceti, trainer dell'Arcetana - Un rigore sbagliato ci sta, perchè è un inghippo che nel gioco del calcio può sempre capitare: piuttosto, la nostra sconfitta nasce da tutto ciò che non siamo riusciti a sviluppare prima di quell'episodio. Se fossimo riusciti a pareggiare, ritengo che nessuno avrebbe gridato allo scandalo: al tempo stesso la vittoria del Felino è comunque un risultato giusto, perchè oggi i rossoblù parmensi si sono dimostrati più bravi e in palla rispetto a noi. La formazione di Rossi ha disputato una partita di apprezzabile qualità, proprio come mi aspettavo - rimarca Vinceti - D'altro canto noi non dobbiamo far risuonare eccessivi campanelli d'allarme, perchè in fin dei conti siamo soltanto alla prima partita di un campionato per tanti versi insolito e particolare. Di certo avremo molti spunti su cui lavorare in vista della trasferta di domenica prossima, sul terreno della Fidentina".
"Oggi ho sfatato una sorta di tabù - spiega invece il tecnico felinese Ivano Rossi - Infatti, durante la mia carriera da allenatore, non ero mai riuscito a ottenere risultati così soddisfacenti contro l'Arcetana. Al di là del punteggio finale, i biancoverdi mi hanno ben impressionato: sono convinto che l'organico di Vinceti abbia tutto ciò che serve per vivere una stagione decisamente tranquilla sotto l'aspetto del rendimento. Di conseguenza i 3 punti conquistati qui in via Caraffa hanno davvero un considerevole valore, specie considerando il modo in cui sono arrivati: credo proprio che si tratti di una vittoria meritata, e il film della partita lo testimonia in pieno. A livello di singoli, credo inoltre che l'ottimo debutto di De Sagastizabal meriti una particolare menzione".
 
 
Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 11/10/2020
Tempo esecuzione pagina: 0,06613 secondi