Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI COPPE     DIRETTA

SASSO MARCONI - CORREGGESE 2-2, IL RAMMARICO DI MISTER SERPINI!

SASSO MARCONI - CORREGGESE 2-2

SASSO MARCONI: Masinara, Mele, Minutolo, Prati (29’ st Tonelli), Cosner, Serra, Seck (26’ st Magliozzi), Monti (37’ st Satalino), Della Rocca, Draghetti (9’ st Grazdhani), Rrapay. A disposizione: Cordisco, Grazdhani, Monnolo, Garni, Borrello, Zannoni. Allenatore: Franco Farneti.

CORREGGESE: Sorzi, Ghizzardi (17’ st Fiorini), Calanca, Valeriani, Mandelli (23’ st Saporetti), Casini, Carrasco, Landi, Bosio, Franchini (17’ st Sarzi Maddidini), Messori. A disposizione: Rossi, Fattori, Riccò, Barbieri, Binini, Davoli. Allenatore: Cristian Serpini.

Arbitro: Baratta di Rossano (Dandolfo - Giangregorio).

Reti: 16’ st rig., 36’ st Grazdhani (S), 24’ st, 28’ st Saporetti (C).

Note: ammoniti: Monti, Serra, Cosner (S), Casini (C). Angoli: 7/1. Recupero: 0’ pt, 4’ st.

La Correggese impatta per 2 a 2 sul campo del Sasso Marconi in una sfida che ha visto i biancorossi fallire all’ultimo secondo il rigore che avrebbe potuto regalargli la vittoria in una partita che erano riusciti prima a rimontare e poi a passare in vantaggio grazie alla doppietta in 4’ di Saporetti.

Nel primo tempo è la Correggese a mantenere il pallino del gioco, com’è nelle caratteristiche della formazione di mister Serpini, anche se i primi a rendersi pericolosi sono i padroni di casa dopo appena 4’ di gioco con Seck più veloce di tutti ad avventarsi sul primo palo, ma l’attaccante del Sasso Marconi trova Sorzi sulla sua strada. Superato lo spavento la Correggese inizia a prendere il predominio della metà campo avversaria e Carrasco con la sua velocità mette in crisi la difesa bolognese, ma Masinara gli dice di no riuscendo a deviare la sfera. La Correggese macina gioco e grazie al suo possesso palla riesce spesso a sfondare sulla destra con Ghizzardi, ma senza riuscire a trovare la via della rete. Prima è Bosio che per un soffio non riesce ad arrivare sul cross basso dalla destra di Ghizzardi e poi Landi si vede ribattere dalla difesa di casa il suo tiro.

Sul finire di primo tempo si fa rivedere il Sasso Marconi con Seck che dopo una percussione centrale si ritrova il pallone tra i piedi dopo un rimpallo, ma la sua conclusione si spegne di poco sul fondo alla destra di Sorzi.

Il secondo tempo che inizia con la Correggese nella metà campo avversaria, ma sono i padroni a passare in vantaggio alla prima occasione con Grazdhani, freddo nel trasformare un calcio di rigore conquistato da Della Rocca. Sotto di un gol i biancorossi si riversano in avanti e al 24’ di gioco Landi conquista una punizione dal limite dell’area. Appena prima di battere mister Serpini fa entrare Saporetti ed è proprio lui ad incaricarsi della punizione: palla a che scavalca la barriera e si infila in rete. L’attaccante biancorosso si scatena e 4’ dopo porta a spasso tutta la difesa del Sasso Marconi e di sinistro infila in rete il pallone che vale il 2 a 1 per la Correggese. I padroni di casa sbandano e il portiere Masinara tiene in partita la sua squadra con un paio di interventi provvidenziali su Carrasco e Landi. Il Sasso Marconi agguanta il pari al 36’ ancora con Grazdhani che svetta di testa sugli sviluppi di una punizione.

Al 94’ i biancorossi hanno l’occasione della vittoria: Carrasco entra in area dalla sinistra e viene steso da Mele. Il direttore di gara non ha dubbi e assegna il penalty, sul dischetto si presenta Saporetti, ma il suo tiro ad incrociare viene parato in due tempi da Masinara, lasciando tanto rammarico in casa biancorossa.

IL COMMENTO DEL MISTER

“Queste sono partite in cui può succedere di tutto - ha sottolineato a fine gara il tecnico Cristian Serpini - però rimane un po’ di rammarico perché abbiamo avuto l’occasione per vincerla e non ci siamo riusciti”. Rammarico che aumenta ancora di più se si pensa a quanto successo a Mantova: “Noi non dobbiamo di certo guardare il Mantova - ha affermato mister Serpini - però una vittoria in questa partita ci avrebbe portati al secondo posto e ovviamente ci avrebbe fatto molto piacere”. Ora la Correggese deve ripartire da quanto fatto vedere nel secondo tempo: “Nel primo tempo la squadra non mi è piaciuta - ha concluso l’allenatore biancorosso - troppi giocatori non hanno fatto quello che avevamo preparato. Nella ripresa però si sono viste delle belle cose e abbiamo creato diverse occasioni da gol. I nostri avversari hanno avuto solo il rigore e un calcio di punizione capitalizzati al meglio, oltre a qualche calcio d’angolo. Dobbiamo lavorare per migliorare quello che non ha funzionato”.

RISULTATI E CLASSIFICA SERIE D

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 17/11/2019
Tempo esecuzione pagina: 0,12577 secondi