Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI COPPE     DIRETTA

ARCETANA, IL NEO MISTER E' PAOLO VINCETI - INTERVISTA

Eccellenza, l'Arcetana si affida a uno tra i personaggi più rappresentativi della storia biancoverde. Il nuovo allenatore è Paolo Vinceti, che già stasera inizierà a dirigere la squadra: "Oltre alla grande simpatia e stima che mi lega a questo club, ho accettato con entusiasmo anche alla luce delle potenzialità che caratterizzano la squadra. La salvezza è un obiettivo ampiamente possibile". Domenica il debutto ufficiale del trainer di Canali, nel delicato duello interno con il Borgo San Donnino

Arceto, 12 novembre 2019 - Paolo Vinceti è il nuovo allenatore dell'Arcetana, e già stasera dirigerà l'organico biancoverde per la prima volta in questa stagione agonistica. Per sostituire l'esonerato Andrea Capanni, il club presieduto da Alex Spaggiari si è quindi affidato a uno tra i personaggi più rappresentativi del calcio biancoverde: il tecnico di Villa Canali si accinge infatti a iniziare la sua terza esperienza sulla panchina dell'Arcetana, guidando la squadra di cui anni fa è stato anche apprezzato centrocampista. Dando un'occhiata alle tematiche di carattere storico-calcistico, l'esordio di Vinceti come trainer biancoverde avvenne sul finire della stagione 2003/2004: in quell'occasione, lui rivestiva il duplice ruolo di allenatore e giocatore. Purtroppo, il suo lavoro non fu sufficiente per evitare la discesa in Prima Categoria: d'altro canto sotto la sua guida arrivarono preziose vittorie, che permisero di tornare a sperare in una salvezza che sembrava ormai persa da tempo. 

A seguire Vinceti è ritornato al timone nell'autunno 2013, anche allora in Eccellenza: pur avendo raccolto la squadra a quota 0 dopo 8 giornate, lui ha comunque saputo sfiorare il miracolo salvezza perdendo lo spareggio decisivo sul campo del Colorno. La Prima squadra dell'Arcetana ha lavorato sotto la sua guida anche nel successivo biennio, disputando in entrambi i casi due campionati di Promozione su livelli lusinghieri.

"Per me Arceto significa casa, e dunque non potevo affatto rifiutarmi di raccogliere questa nuova sfida - commenta il nuovo trainer biancoverde - I ricordi positivi sono davvero parecchi, come ad esempio l'ascesa in Promozione conquistata nel 2005: all'epoca giocavo ancora. Inoltre, al di là della simpatia che mi lega a questa realtà calcistica, la mia volontà di accettare l'incarico è nata anche grazie a una serie di ulteriori motivazioni ben precise. Innanzitutto, il ds Chiarabini mi ha cercato con notevole convinzione: anche lui non ha mancato dimostrarmi stima e fiducia, come tutto il resto dell'ambiente societario. Inoltre siamo ancora in piena corsa per la salvezza: a dirlo c'è la classifica, ma anche il gioco che la squadra ha espresso fin qui. Nonostante l'attuale penultimo posto, scorgo l'intelaiatura necessaria per arrivare a conquistare quell'agognata salvezza che rappresenta il preciso obiettivo stagionale. Noi possiamo provarci fino in fondo, con umiltà mista alla consapevolezza di avere ancora parecchio da dire in questa Eccellenza".

Adesso, Vinceti dovrà subito pensare a un cliente particolarmente scomodo: domenica prossima, 17 novembre, i nostri beniamini saranno infatti impegnati al "Comunale" di via Caraffa nel duello casalingo con il Borgo San Donnino. Il confronto, valevole per la dodicesima giornata di Eccellenza, avrà inizio alle ore 14.30: anche gli ospiti sono penultimi a quota 10 in classifica, e dunque si tratta di una sfida che assume tutti i connotati di un vero scontro diretto in chiave salvezza. Ovviamente mancherà il lungodegente Macca, che purtroppo ha terminato anzitempo la stagione: per il resto, nelle file biancoverdi non si profilano ulteriori assenze. "L'attuale classifica del Borgo San Donnino non deve affatto trarre in inganno - rimarca il timoniere dell'Arcetana - Stiamo infatti parlando di una squadra contraddistinta da nomi parecchio roboanti: inoltre, dalle notizie che stanno filtrando in questi giorni, pare che i nostri prossimi avversari abbiano l'intenzione di rinforzarsi ancora di più con l'imminente mercato dicembrino. Ad ogni modo, fin qui ho avuto modo di seguire l'Arcetana in varie occasioni: il nostro organico ha dimostrato di avere le carte in regola per potersela giocare con qualsiasi avversaria, specie con le compagini che in questo momento albergano nella parte destra della classifica. Abbiamo quindi buoni motivi per scendere in campo senza timori reverenziali, inseguendo con decisione una vittoria che ci permetterebbe di cogliere un netto e deciso rilancio".

"Quello di Paolo Vinceti costituisce un graditissimo ritorno - aggiunge il ds Fabio Chiarabini - Tutta l'Ascd Arcetana coglie dunque l'occasione per rivolgergli il migliore in bocca al lupo". 

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 12/11/2019
Tempo esecuzione pagina: 0,17560 secondi