Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI COPPE     DIRETTA

IL FANFULLA DI MISTER CICERI VINCE 1-0 IN CASA DELLA CORREGGESE

CORREGGESE - FANFULLA 0-1

CORREGGESE: Sorzi, Casini, Calanca, Valeriani, Mandelli (26’ st Ghizzardi), Sarzi Maddidini (6’ st Bosio), Carrasco, Landi, Franchini (16’ st Messori), Saporetti, Riccò. A disposizione: Rossi, Fattori, Fiorini, Barbieri, Binini, Davoli. Allenatore: Cristian Serpini.

FANFULLA: Cizza, Baggi, Bernardini (15’ st Negri), Laribi, Pascali, Fabiani, Sylla, Palmieri (47’ st Aprile), Catta (15’ st Gibillini), Rossi (43’ st Arodi), Radaelli. A disposizione: Frontori, Toure, Brognoli, Qeros, Scaramuzza. Allenatore: Andrea Ciceri.

Arbitro: Fabrizio Pacella di Roma 2 (Daljit Singh di Macerata - Marco Tonti di Ancona).

Reti: 13’ pt Pascali (F).

Note: ammoniti: Pascali, Fabiani, Baggi (F), Bosio (C). Angoli: 8/5. Recupero: 1’ pt, 4’ st. Spettatori presenti: 350.

CORREGGIO, 10 novembre 2019. La Correggese cade tra le mura amiche dello stadio Borelli contro il Fanfulla, con i lombardi che si sono imposti per 1 a 0 grazie alla rete realizzata da Pascali al 13’ del primo tempo. Un risultato che sta stretto alla formazione biancorossa che ha creato diversi presupposti per trovare la via della rete, ma ha dovuto fare i conti con la buona difesa della squadra di mister Ciceri e con un pizzico di imprecisione.

Pronti via e la Correggese ha subito la palla per passare in vantaggio con Saporetti al 4’ di gioco. L’attaccante biancorosso è il più lesto ad arrivare sulla respinta corta del portiere ospite sul tiro di Franchini, ma a porta praticamente spalancata ha calciato a lato. Alla prima occasione il Fanfulla passa in vantaggio: Pascali salta più in alto di tutti su un cross dalla sinistra di Radaelli e infila la sfera all’angolino alla destra di Sorzi, dove il portiere biancorosso non può arrivare.

Sotto di un gol i biancorossi hanno una fase di sbandamento, in cui non riescono a trovare le consuete geometrie e soffrono la fisicità degli avversari. Il Fanfulla sfiora il pareggio ancora con Pascali, ma il colpo di testa del difensore questa volta si ferma sulla traversa. Poco prima dell’intervallo ancora Saporetti prova a deviare in rete un cross dalla sinistra di Riccò, ma la sfera finisce alta sulla traversa e le squadre vanno negli spogliatoi con gli ospiti in vantaggio.

Nella ripresa l’atteggiamento dei biancorossi cambia completamente. Mister Serpini inserisce Bosio al centro dell’attacco con Saporetti e Carrasco ai suoi lati e, il Fanfulla abbassa il proprio baricentro. La Correggese inizia a macinare gioco, Saporetti si vede ribattere una conclusione da un avversario dall’interno dell’area di rigore, mentre Bosio dal limite calcia a lato di poco, dando anche l’impressione del gol agli oltre 300 tifosi presenti nella tribuna dello stadio Borelli.

Carrasco sulla corsia di destra inizia a mettere in difficoltà la difesa lombarda grazie alla sua velocità, ma in due occasioni i difensori del Fanfulla riescono a fermarlo sul più bello evitando guai peggiori per la propria porta. Al 75’ sugli sviluppi di un corner Calanca si trova solo in area di rigore, ma di testa non riesce a dare forza al pallone che viene controllato da Cizza.

L’assalto finale dei biancorossi non sortisce gli effetti sperati e al triplice fischio del direttore di gara è il Fanfulla ad esultare.

LE DICHIARAZIONI DEGLI ALLENATORI

“Quello che posso dire è che abbiamo regalato un tempo all’avversario - ha affermato a fine gara il tecnico biancorosso Cristian Serpini - dopo il gol siamo andati in confusione, anche se avevamo iniziato al meglio la gara creando subito un’occasione pericolosa per passare in vantaggio”. La reazione nella ripresa non è bastata ai biancorossi: “Nel secondo tempo abbiamo aumentato la pressione - ha continuato - ma non siamo riusciti a trovare la via della rete. Credo che in queste occasioni vadano fatti i complimenti anche all’avversario che, come abbiamo fatto noi nel derby, ha difeso con i denti il risultato”. Il tecnico difende a spada tratta anche i suoi attaccanti: “Carrasco e Saporetti sono due giocatori importantissimi per noi - ha concluso Serpini - in settimana si sono allenati benissimo meritando di giocare dal primo minuto e, anche se hanno fatto fatica non possiamo criticarli perchè hanno fatto rispettivamente 5 e 4 gol. Sono sicuro che torneranno a essere decisivi”.

 

Soddisfatto della vittoria il tecnico del Fanfulla: “Sapevamo di trovarci di fronte una squadra forte e ben organizzata - ha affermato Andrea Ciceri - e anche nel secondo tempo quando siamo stati costretti a difenderci, abbiamo sempre provato a ripartire pericolosamente. Ora siamo in una posizione nobile di classifica e queste vittorie ci devono aiutare per far crescere la nostra autostima”. Decisivo è stato il difensore Pascali: “E’ un punto di riferimento sia fuori sia dentro il terreno di gioco - ha concluso il tecnico lombardo - e devo fare un applauso alla società che ha deciso di puntare su di lui”.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 11/11/2019
Tempo esecuzione pagina: 0,44890 secondi