Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI COPPE     DIRETTA

IL MERCURY, CONTRO L' ARSENAL, RAGGIUNGE L' 1-1 CON UN RIGORE DISCUSSO

MERCURY – ARSENAL 1-1

Mercury: Andronic, Grassi, Franceschini, Iacca, Uccelli, Amoretti (dal 81’ Cesenco), Picello (dal 48’ Rubertelli), Pitronaci (dal 65’ Valenti), Papaleo, D’Oro, Panno (dal 52’ Imperiale, dal 86’ Tosi). A disposizione: Ferrari, Limoni. All.: Brusca
 
Arsenal: Lugli, Polesnan, Barbarini, Chierici, Valenti, Dall’Asta, Zanardi, Azedine, Girolamo (dal 78’ Menozzi), Liso (dal 56’ Boni), Camera (dal 66’ Nano). A disposizione: Gallo, Ponzi, Tedoldi,  Rota. All.: Camera
 
Arbitro: Sig. Ippolito di Parma
 
Marcatori: 64’ aut. Pitronaci (A), 85’ Papaleo su rig
 
Ammoniti: Azedine (A), Picello (M), Dall’Asta (A), Nano (A)

Spettatori: 40 circa
 
Cronaca: La squadra bianco verde di mister Brusca riesce a rimanere imbattuta contro un Arsenal che ha sicuramente raccolto meno di quanto seminato nel corso del match.
 
Nel primo tempo partono meglio gli ospiti che prendono in mano la gara e si stabiliscono nella metà campo della squadra di casa. Fino a metà frazione non succede però nulla se non qualche tiro dalla distanza che finisce ampiamente fuori.
 
La prima occasione capita sui piedi di Camera che però non sfrutta un errore in disimpegno di Andronic concludendo debolmente tra le sue braccia. Passa qualche minuto ed è Azedine a rendersi pericoloso di testa da calcio d’angolo, ma è bravo il portiere di casa a respingere. Per quanto riguarda il Mercury solo una punizione di D’Oro scalda i guantoni di Lugli senza impensierirlo.
Dopo un’altra buona occasione per Liso si conclude un primo tempo nel qual sicuramente gli ospiti avrebbero meritato il vantaggio.
 
La seconda frazione inizia sulla falsariga della prima ed infatti c’è subito una doppia occasione per i giallorossi sempre con Azedine. Sulla prima, da calcio di punizione, colpisce la traversa interna e poi la palla termina fuori, sulla seconda, colpisce di testa da calcio d’angolo anticipando tutti, ma stavolta è la traversa alta a dirgli di no.
 
E’ il preludio al gol ospite che arriva appena prima di metà tempo. Azedine si incarica della battuta di un calcio d’angolo dalla sinistra, con una traiettoria beffarda a rientrare la palla centra la traversa dopo il tocco di Andronic e poi colpisce Pitronaci finendo in fondo al sacco. A questo punto i bianco verdi, più con la forza dei nervi che del gioco, provano a reagire buttandosi nella metà campo avversaria. Purtroppo non riescono a creare granché se non qualche mischia.
 
A cinque minuti dal termine, proprio su una di queste sugli sviluppi di un calcio d’angolo, D’Oro viene sbilanciato in aria ed il direttore di gara decreta il rigore tra le proteste degli ospiti. Sul dischetto si presenta Papaleo che batte imparabilmente Lugli.
 
Arriva così il quinto risultato utile consecutivo per i bianco verdi che dovranno sicuramente dare qualcosa di più se vorranno proseguire la striscia positiva nella trasferta di Domenica 20 Ottobre sul campo della capolista Bardi.
Migliori in campo: Grassi per il Mercury, Azedine per Arsenal.
Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 14/10/2019
Tempo esecuzione pagina: 0,14147 secondi