Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI COPPE     DIRETTA

DERBY AL FIORENZUOLA PER 3-1, A CARPANETO SI LAMENTANO DELL'ARBITRO

DA CARPANETO

Calcio serie D girone D, derby amaro per la Vigor Carpaneto: esulta il Fiorenzuola (3-1)

Sfida di fatto decisa nel primo tempo, con un rigore generoso per i rossoneri e il cartellino rosso comminato a Rossi. Per i biancazzurri, terzo ko consecutivo in campionato (quarto contando la Coppa)

CARPANETO (PIACENZA), 29 SETTEMBRE 2019 – E’ un derby decisamente amaro per la Vigor Carpaneto 1922, che è costretta a digerire il calice della sconfitta anche nella sfida tutta piacentina a domicilio del Fiorenzuola (3-1). Per la prima volta, dopo quattro pareggi per 1-1,  la sfida provinciale ha un padrone in campionato e il sorriso è dei rossoneri di casa, mentre la formazione di Adailton vede proseguire la striscia negativa, che sale a quattro sconfitte consecutive (tre in campionato e una in Coppa), mentre due restano i punti conquistati in cinque partite.

La sfida, di fatto, è stata decisa dagli episodi tutta nel primo tempo, con un rigore generoso concesso ai padroni di casa al 16’ e realizzato da Piraccini, mentre al 21’ è arrivato il raddoppio rossonero con un tiro di Guerrini deviato involontariamente da Bini. A far piovere sul bagnato ci ha pensato il direttore di gara, che ha sventolato il rosso a Rossi (proteste) dopo il giallo per simulazione, poi ha allontanato anche mister Adailton, sempre per proteste su segnalazione di uno dei due assistenti. Nella ripresa, la rete verso l’ora di gioco di capitan Guglieri chiude ogni possibile scenario alternativo, mentre nel finale arriva il gol della bandiera della Vigor con il rigore trasformato da Rantier per un discreto finale biancazzurro, condito anche da un palo colpito dallo stesso attaccante francese.

Domenica il Carpaneto tornerà al “San Lazzaro” per affrontare il Crema, reduce dalla pesante sconfitta casalinga contro il Lentigione.

LA PARTITA – La Vigor è orfana del giovane difensore Confalonieri (2001), squalificato, mentre torna  disposizione dopo il turno di stop Rossini, che si accomoda in panchina. Adailton disegna un 4-3-3, con gli esterni alti invertiti (Galazzi a sinistra, Rivi a destra) a supporto di Rantier, punta centrale. Stesso modulo per i rossoneri di casa, senza gli infortunati Boilini e Corbari, mentre Bigotto va in panchina. La squadra di casa punta sul dinamismo nella manovra, mentre la formazione di Adailton cerca soprattutto la fascia sinistra, con Galazzi a duello con il 2001 Olivera. Al 16’ l’episodio che sblocca la partita: in avanti Brizzolara entra in contatto con un avversario, cade e parte il contropiede rossonero, con Abelli che contrasta in area Guglieri. Per l’arbitro è rigore tra le proteste ospiti  (anche per il contatto precedente) che Piraccini realizza. Cinque minuti dopo, il Fiorenzuola raddoppia con un tiro di Guerrini deviato involontariamente da Bini.

La Vigor è alle corde e al 25’ la squadra di casa cerca il tris con l’incornata di Pozzebon su cross dalla destra, ma il colpo di testa è debole ed è facile preda di Lassi. Tre minuti dopo, un altro episodio sfavorevole ai biancazzurri: Rossi cade in area, viene ammonito per simulazione e a rapido giro di posta riceve il rosso per proteste, venendo così allontanato. Carpaneto in dieci e sotto di due gol, dunque, poi al 33’ viene allontanato anche mister Adailton per proteste dopo una rimessa invertita. Al 41’ lampo biancazzurro, passaggio di Rivi per Rantier a rimorchio, tiro potente centrale che Battaiola respinge.

Nella ripresa, la Vigor ci prova con coraggio ma al 61’ capitombola sul triangolo chiuso alla perfezione da Guglieri, che con uno “scavetto” supera Lassi per il 3-0. Il poker viene sfiorato al 71’ dal diagonale del nuovo entrato Arrondini, poi è provvidenziale il salvataggio del giovane Brizzolara. All’86’, invece, arriva il gol su rigore di Rantier dopo il penalty concesso per fallo di mano di Cavalli su cross dalla sinistra. Ultimi sussulti il tiro da lontano di Zazzi, parato, e il palo colpito da lontano da Rantier.

FIORENZUOLA-VIGOR CARPANETO 1922 3-1

FIORENZUOLA: Battaiola, Olivera (78’ Hathaway), Guglieri, Zaccariello, Bruzzone, Cavalli, Tognoni, Amore (64’ Tunesi), Piraccini (83’ Bigotto), Guerrini (78’ Carrara), Pozzebon (68’ Arrondini).(A disposizione: Bertolazzi, Vago, Bajic, Cremona). All.: Tabbiani (squalificato, in panchina Cammaroto)

VIGOR CARPANETO: Lassi, Brizzolara, Barba (83’ Romeo), Bini, Abelli, Zuccolini, Rossi, Zazzi, Rantier, Galazzi (64’ Favari), Rivi (71’ Giannini). (A disposizione: Dieye, Rocchi, Rossini, Mastrototaro, Bruno, Fittà). All.: Adailton

ARBITRO: Totaro di Lecce (assistenti Fuccaro e Taverna)

RETI: 16’ rig. Piraccini (F), 21’ Guerrini (F), 61’ Guglieri (F), 86’ rig. Rantier (V)

NOTE: Spettatori 800. Espulso al 28’ Rossi (V) per proteste. Allontanato al 33’ il tecnico Adailton (V) per proteste.  Ammoniti Brizzolara, Zazzi, Rivi, Rantier (V), Olivera, Pozzebon (F). Corner 3-4, recupero 2’ e 4’.

LE DICHIARAZIONI POST-PARTITA:

Martins Adailton (tecnico Vigor Carpaneto 1922): “Il sentimento di oggi è la rabbia. Per me l’arbitraggio ha condizionato la partita: abbiamo iniziato con un fallo loro su ripartenza non sanzionato con l’ammonizione, poi è arrivato il rigore regalato, seguito anche dall’espulsione di Rossi oltre alla mia. Nel complesso, il direttore di gara ha arbitrato decidendo episodi tutti a favore dei padroni di casa. E’ la terza partita che giochiamo in dieci. La partita è stata decisa dagli episodi del primo tempo agevolati dal direttore di gara, mentre sul 2-0 abbiamo commesso una piccola disattenzione. Eravamo partiti bene, l’idea era pressare alto ed eravamo stati bene in campo per un buon quarto d’ora. Avevo deciso di invertire gli esterni d’attacco per provare anche alcune situazioni di uno contro uno.  Fin lì c’era stata partita, poi purtroppo è iniziato un altro match. Nonostante tutto, siamo riusciti a stare in piedi. E’ un periodo dove ogni situazione ci gira contro, ma ora tocca a noi fare qualcosa. La mia panchina? Ho sentito il presidente, mi ha detto di stare tranquillo e pensare a lavorare, poi ovviamente decide lui”.

 DA FIORENZUOLA

Il derby piacentino di Serie D tra U.S. Fiorenzuola e Vigor Carpaneto è una delle gare di cartello della 5° Giornata.

I primi 15’ sono molto tattici, entrambe le formazioni studiano la gara senza scoprirsi eccessivamente; non si segnalano occasioni reali per nessuna delle due compagini.

Al 16’ Zaccariello conquista un bel pallone sulla propria trequarti difensiva; filtrante per Guglieri che viene atterrato secondo l’arbitro da Abelli. Per Totaro è calcio di rigore, che Piraccini trasforma. 1-0 rossonero.

Il Fiorenzuola rifila un 1-2 pugilistico di alta intensità: al 20’ azione insistita nell’area di rigore del Carpaneto, sbuca Guerrini che di sinistro, con deviazione del difensore, infila Lassi. 2-0, con grande entusiasmo al Velodromo Pavesi.

Al 25’ combinazione tra Amore e Tognoni, con quest’ultimo che punta e salta Barba; il cross vede il colpo di testa di Pozzebon parato a terra da Lassi.

28’, ammonito Rossi per simulazione in area rossonera; il centrocampista della Vigor Carpaneto protesta nei confronti del direttore di gara, che decide per il secondo giallo immediato. Espulsione e ospiti in 10.

Prima occasione di marca ospite al 40’ sui piedi di Rantier, che liberato dal passaggio di Rivi calcia dall’altezza del calcio di rigore; respinge Battaiola.

Il Fiorenzuola prova a chiudere la gara al 44’; ottima azione a sinistra tra Guerrini e Pozzebon, filtrante per l’accorrente Guglieri che crossa in mezzo, dove non arriva Piraccini. Sugli sviluppi dell’azione, Guerrini sponda per Zaccariello dal limite, tiro di poco alto. Il primo tempo si chiude con il Fiorenzuola in vantaggio per 2-0.

Clamorosa occasione per chiudere la gara per il Fiorenzuola al 56’; grande contropiede di Tognoni, che serve all’indietro Pozzebon; il traversone sul secondo palo vede la sponda di Zaccariello per Amore, che da due passi si fa parare la conclusione da Lassi in disperata uscita.

E’ solo questione di tempo: scambio veloce sulla sinistra, sponda di Piraccini per Guglieri che con un pallonetto sublime supera Lassi. E’ 3-0.

Al 71’ Arrondini va in pressing sulla difesa del Carpaneto e ruba palla, si defila e lascia partire un sinistro sul secondo palo che sibila di poco alla sinistra di Lassi.

La partita sembra in totale controllo del Fiorenzuola, ma all’86’ Cavalli tocca con la mano in area. E’ rigore, che Rantier trasforma spiazzando Battaiola. 3-1.

Ancora Rantier colpisce il palo al 93’ da 40 metri con una giocata splendida, sorprendendo lo stesso portiere rossonero fuori dai pali.

E’ solo una piccola macchia, in un pomeriggio con un vestito dal colore rosso e nero. La squadra di Tabbiani (e del vice Cammaroto in panchina) vince il derby nettamente.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 29/09/2019
Tempo esecuzione pagina: 0,17251 secondi