Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI COPPE     DIRETTA

SUPERCOPPA PIACENZA NON ASSEGNATA, IL PRO VILLANOVA NON CI STA!

Dura e giusta replica del Pro Villanova alle dichiarazioni del Delegato Presidente del Comitato di Piacenza Luigi Pelò, che poi non ha assegnato il Trofeo al Pro Villanova

COMUNICATO STAMPA

L' ASD PRO VILLANOVA, a tutela della propria immagine e onorabilità, a nome del proprio Presidente, dei Dirigenti, di tutti i giocatori e dei volontari, rilascia questo comunicato:

A.S.D. ProVillanova : è una polisportiva che mette al CENTRO della propria attività la promozione dello sport sul territorio, in ogni sua forma ( calcio, volley, basket, avviamento allo sport per bambini, danza, ginnastica dolce, progetti sportivi con plesso scolastico…).

Sebbene si tratti di una Società dilettantistica collabora con diverse Federazioni Nazionali, dove il rispetto delle regole e le parole spese sono sempre state un punto fermo per un corretto e proficuo interscambio.

Siamo una piccola GRANDE realtà in un PICCOLO paese quale Villanova sull’Arda, che coinvolge nelle proprie iniziative diversi bambini, giovani, ragazzi e, grazie all’impegno di tanti VOLONTARI, fa dello SPORT un motivo di sana aggregazione.

Questo preambolo era doveroso.

Veniamo al dunque: mercoledì sera si è tenuta a San Giorgio la partita di calcio per l'assegnazione della Supercoppa di Terza categoria tra la vincitrice del campionato ASD ProVillanova e quella della coppa provinciale Perino , evento di festa (con un nobile sfondo di solidarietà) definito “ partita amichevole” dalla Federazione Gioco Calcio Provinciale, tanto da non essere calendarizzata in NESSUN cumunicato ufficiale.

Bella sfida, avvincente e piacevole, non priva di tensioni per i pregressi stagionali, che ci ha visto vincitori per 4 a 3.

All’arrivo negli spogliatoi e prima del fischio d’inizio la terna arbitrale concorda con il Presidente Federale, Sig. Luigi Pelò, di non procedere al riconoscimento degli atleti e di non redigere il verbale di gara in quanto non necessario, trattandosi di una partita “amichevole” e NON UFFICIALE.

Era intercorsa una telefonata da parte di un nostro dirigente con il Presidente Provinciale FIGC (Sig Pelò) dove si evidenziava che, a causa del poco preavviso, indisponibilità e infortuni, non avevamo a disposizione la nostra rosa al completo.
Il presidente Pelò ci ha confermato che avremmo potuto schierare 3 nuovi giocatori già contattati per la prossima stagione. Uno di questi è un giovane 19enne del paese, in porta.

Lo stesso Sig. Luigi Pelò, ribadendo il carattere “amichevole ed a scopo benefico” della partita, ha avallato e accettato la nostra proposta, dando quindi facoltà alla terna arbitrale di non seguire le solite formalità che si espletano all’inizio di una gara ufficiale. Non è stato fatto nessun appello.

Comunque la distinta dei giocatori presentata dalla Nostra Società è stata debitamente compilata, riportando TUTTI i nominativi, ivi COMPRESI quelli dei ragazzi non nostri tesserati ma la cui presenza era stata precedentemente avallata dal Sig. Pelò.

A conferma della Nostra buona fede e rassicurati da quanto comunicatoci, siamo scesi in campo;
due dei ragazzi presenti quel giorno, fra l'altro, sono ben conosciuti nell'ambito del calcio dilettantistico Piacentino come giocatori tesserati in altre squadre.

Risulta quindi evidente che abbiamo agito con la massima trasparenza e correttezza, forti delle rassicurazioni forniteci; diversamente mai ci saremmo sognati di schierare e mettere in distinta, con tutti i dati personali, giocatori non nostri tesserati e fra l'altro conosciuti in tutta la Provincia.

Ribadiamo anche che il Sig. Pelò ha mancato di informare di tale situazione la squadra avversaria, innescandone, crediamo involontariamente, le veementi e reiterate rimostranze, che sono poi anche proseguite a fine gara.

Rimostranze rientrate più tardi di fronte alla Nostra esposizione dei fatti, dopo un confronto tra i rispettivi dirigenti, confronto che ha disteso la situazione e ha chiarito la Ns. assoluta buona fede.

Leggiamo dalla piattaforma SPORT PIACENZA e sul quotidiano Libertà (a firma del Sig. Villaggi) diverse inesattezze sul reale svolgimento dei fatti. Inesattezze che danneggiano l'immagine della Nostra Società.

Non è nostra intenzione mettere in discussione la professionalità e la lunga esperienza decennale del Presidente Luigi Pelò, ma ci aspettiamo che faccia chiarezza sull’accaduto. Solo lui, con la sua autorità, può farlo.

Avrebbe potuto farlo anche mercoledì sera, prima o dopo la partita, avrebbe certamente stemperato le tensioni che si sono alimentate tra i dirigenti, giocatori e tifoserie di entrambe le squadre.

Se ci sono regole da seguire, scritte e non, iter da percorrere e comportamenti da tenere per una proficua collaborazione, queste devono valere per ambo le parti.

Auspichiamo un decisivo e autorevole intervento chiarificatore del Presidente Provinciale FIGC, Sig. Luigi Pelò, in merito alla vicenda, affinché venga finalmente reso pubblico il reale svolgimento dei fatti.

Villanova, 07.06.2019

Il Presidente Luca Pisaroni

 

Bymanso: dalle nostre ricerche, possiamo ben dire che il comunicato del Pro Villanova non fa una grinza e quello che qui sopra dichiarano è proprio quello che è successo.

Da ciò se ne deduce che purtroppo la situazione è sfuggita di mano e quindi un attimo di chiarezza sarebbe dovuto.

Conoscendo e avendo sentito in merito alla spinosa questione il Delegato Presidente, posso ben dire che si è trattato forse di un grandissimo equivoco (i tre "prestiti" del Pro Villanova), che però, è poi sfociato in quello, che non può davvero mai succedere in ambito Federale, tanto più, quando a rimetterci in immagine è una Società che come ben spiegato, non ha nessuna colpa!

E no, le colpe non son del Pro Villanova, come non son nemmeno del Perino. 

Auspichiamo, una bella stretta di mano tra il Presidente del Pro Villanova e Luigi Pelò, che è una bravissima persona e un bravo Presidente, con la foto della consegna della Coppa, che ora come ora potremmo definire, "La Coppa che non c'è".

ARTICOLO SPORT PIACENZA

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da manso il 08/06/2019
Tempo esecuzione pagina: 0,06511 secondi