Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI COPPE     DIRETTA

PLAY OFF PROMOZIONE B, L' ARCETANA VINCE 2-0 CON IL MODENESE

Un'Arcetana impeccabile supera la Modenese: decisiva la doppietta di capitan Corradini; ora c'è la finale con La pieve Nonantola che ha avuto due espulsi nell'altro Play Off sospesa nel secondo tempo supplementare perchè il Castellarano è rimasto in sei!

Promozione, un'Arcetana impeccabile supera la Modenese: decisiva la doppietta di capitan Corradini. Ora i biancoverdi volano alla finalissima play off: domenica prossima, i nostri beniamini saranno di scena sul campo della Pieve Nonantola. Mister Capanni: "Ci siamo espressi efficacemente e con grande tenacia fin da sùbito, senza mai giocare sul fatto di poter passare anche con un pareggio. Un successo di grande valore, specie considerando la caratura degli avversari: i biancoazzurri hanno infatti un organico di talento, soprattutto in chiave offensiva". In vista dell'atto conclusivo: "Ci avviciniamo al prossimo duello con una ragionevole e rinnovata autostima. Abbiamo un organico con notevoli doti tecniche e caratteriali, aspetti che sono emersi anche nella sfida di oggi"
 

ARCETANA - MODENESE 2 - 0

RETI: 4'pt e 25'st Corradini.
ARCETANA: Pè, Macca, Pacella, Castrianni, Iaquinta (dal 45'st Tavaglione), Hoxha, Predelli (dal 44'st Torelli), Corradini, Cavanna, Luca Ferrari, Leoncelli. A disp.: Cortenova, Riccò, Branca, Spallanzani, Di Luca, Bernabei, Fontanesi. Allenatore: Andrea Capanni.
MODENESE: Thomas Ferrari, Caracci, Trotta, Algeri (dal 36'st Bozzini), Lusvarghi, Andreoli (dal 21'st Paradisi), Salatiello (dal 12'st Montoya), Cissè, Ouattara (dal 40'st Damiano), Giovanardi, Nartey. A disp.: Trenga, Pedroni, Pugna, Rebucci, Ahmetaj. Allenatore: Andrea Paganelli.
ARBITRO: Sangiorgi di Imola (assistenti Pilato di Forlì e Bissioni di Cesena). 
NOTE: spettatori 300 circa. Ammoniti Lusvarghi, Salatiello e Bozzini (M).
 
Arceto, 19 maggio 2019 - Nonostante il grigiore del meteo di oggi ad Arceto, la formazione biancoverde ha saputo brillare di luce propria: al "Comunale" di via Caraffa i nostri beniamini hanno riportato una perentoria e meritata affermazione sulla Modenese, staccando così il biglietto per la finale play off di domenica prossima. Davvero di alto livello la prova dell'Arcetana: la compagine allenata da Capanni ha saputo esprimersi con notevole efficacia, nonostante alcune pesanti assenze. Spallanzani non ha messo piede in campo, a causa di un infortunio al ginocchio sopraggiunto nell'allenamento di venerdì sera: inoltre Francia era assente per la botta nella zona dell'occhio ricevuta una settimana fa, mentre Tonelli deve ancora fare i conti con il flessore.
 
Detto dell'infermeria, il primo cenno di cronaca riguarda proprio il vantaggio dell'Arcetana: al 4' l'attivissimo Luca Ferrari serve alla perfezione Corradini, e quest'ultimo è abile nel trovare la via della rete con una ficcante conclusione da posizione ravvicinata. Tuttavia i biancoazzurri non si fanno prendere dallo sconforto, tant'è vero che al 6' Pè deve intervenire per ben due volte nel raggio di pochi istanti: prima per respingere il pericoloso cross di Cissè, poi per neutralizzare l'insidioso tiro centrale di Algeri. Al 19', ancora una volta Luca Ferrari pesca bene Corradini: il capitano biancoverde si invola verso la porta avversaria, ma Thomas Ferrari riesce ad anticiparlo al limite dell'area. Al 28' Ouattara prova a innescare il tiro che potrebbe valere il pari, ma un attento Pè si impossessa del pallone anticipando il numero 10 modenese a ridosso della linea di porta. Al 40', il "solito" Luca Ferrari fornisce un buon suggerimento a Predelli: il goleador di Sologno sferra un pregevole diagonale all'interno dell'area, ma la palla si perde fuori a destra del guardiano ospite. Al 45' colpo di testa di Ouattara su suggerimento di Caracci: il pallone termina alto, e così si chiude la prima frazione di gioco.
 
Nella ripresa, al 9' Leoncelli lascia partire un diagonale a campanile da fuori area: il tiro termine non di molto alto, a sinistra di Thomas Ferrari. Al 20' la Modenese sfiora il pareggio con Algeri, che si rende autore di una fiondata dalla distanza: Maurizio Pè abbassa però la saracinesca un'altra volta, e spedisce la sfera in angolo sulla propria destra. Al 22', colpo di testa di Lusvarghi propiziato dal corner di Paradisi: il portiere biancoverde interviene nuovamente con sicurezza. Al 25', nel momento forse migliore della Modenese, l'Arcetana realizza il gol che chiude di fatto i conti: Luca Ferrari su calcio d'angolo spedisce la palla a Corradini, e quest'ultimo tocca la sfera quel tanto che basta per piazzare un diagonale vincente in piena area. Il pallone termina in fondo al sacco a destra del portiere avversario, sancendo dunque quello che sarà il definitivo 2-0. Stavolta la Modenese accusa il colpo, mentre al contrario i padroni di casa continuano a macinare gioco: al 31' Corradini conclude da pochi passi dopo aver raccolto il nuovo assist di Luca Ferrari, ma stavolta l'estremo biancoazzurro interviene mandando in angolo. Al 32' gli ospiti provano a riaprire la contesa con Nartey, protagonista di un veloce contropiede: il suo movimento offensivo termina con un tiro da posizione angolata in area, che però indirizza il pallone sull'esterno della rete. Al 34', Nartey piazza poi un'inzuccata di centroarea su passaggio di Paradisi: la palla sfila fuori a sinistra di Pè, e da qui fino al triplice fischio non succede più nulla di rilevante.
 
"Siamo stati capaci di giocare con efficacia, convinzione e vigore fin da sùbito - commenta Andrea Capanni, allenatore dell'Arcetana - E' vero che per accedere alla finale ci sarebbe bastato anche un pareggio: tuttavia noi non abbiamo mai giocato sul fatto di avere due risultati su tre a nostra disposizione, e il nostro successo è nato anche da questo tipo di atteggiamento. Di certo, il vantaggio arrivato nei primissimi minuti ha rappresentato una buona agevolazione: ad ogni modo, pure in seguito siamo riusciti a legittimare in pieno questa vittoria. Si tratta di un'affermazione di peso, non soltanto perchè ci porta all'atto conclusivo - evidenzia il trainer biancoverde - Va infatti ricordato che di fronte avevamo una Modenese di grande talento, in particolar modo per ciò che riguarda le potenzialità in fase offensiva. Stavolta i tiri in porta concessi ai biancoazzurri sono stati pochissimi, e ciò conferisce ulteriore valore al successo ottenuto. Devo davvero congratularmi con tutti i nostri ragazzi, che peraltro hanno saputo fronteggiare con efficienza anche le pesanti assenze - rimarca Capanni - Abbiamo una squadra con cui sto lavorando nel migliore dei modi: ora, però, sappiamo bene di essere soltanto a metà dell'opera". Domenica prossima l'Arcetana sarà di scena sul campo della Pieve Nonantola, che oggi ha prevalso sul Castellarano: per ottenere quello che appare un posto pressochè sicuro nell'Eccellenza della prossima stagione, i nostri beniamini saranno obbligati a vincere. "Al di là degli assetti che caratterizzano gli avversari, credo che quest'Arcetana abbia già dimostrato varie volte il proprio valore - sottolinea il tecnico biancoverde - Di conseguenza ci prepariamo al duello con la Pieve forti di una rinnovata autostima: in vista di domenica, speriamo inoltre di recuperare qualche infortunato".
 
"L'amarezza c'è, inutile negarlo - spiega invece il ds biancoazzurro Piero Buttitta - D'altronde, credo che da parte della Modenese non ci sia alcun motivo per nutrire eccessive tristezze. Non dobbiamo infatti dimenticare che siamo pur sempre una neopromossa: l'accesso ai play off rappresenta un traguardo che va ben oltre le nostre aspettative di inizio annata. Di certo, il fatto di avere preso gol nelle primissime fasi della gara ci ha ulteriormente complicato i piani: in ogni caso, osservando l'andamento globale della partita, penso proprio che l'Arcetana abbia meritato qualcosa in più rispetto a noi. Ora cala il sipario sulla nostra stagione, con un bilancio comunque soddisfacente - aggiunge Buttitta - Qui alla Modenese si è creato un gruppo che di certo è contraddistinto da parecchie prospettive interessanti in chiave futura".
 
 
Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 19/05/2019
Tempo esecuzione pagina: 0,08695 secondi