Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

IL MODENA GIOCA MA NON VINCE A REGGIO, 0-0 E LA PERGOLETTESE GODE!

REGGIO AUDACE 0 MODENA F.C. 2018 0

REGGIO AUDACE: Narduzzo, Belfasti, Cicagna, Spanò, Cozzari (dal 26’ st Ponsat), Zamparo, Cavagna (dal 13’ st Alvitrez), Bardeggia (dal 1’ st Dammacco), Osuji (dal 26’ st Pastore), Staiti (dal 41’ st Casanova), Bran. A disposizione: Rossi, Palmiero, Pastore, Ungaro, Rizzi. Allenatore: Mauro Antonioli.

MODENA F.C. 2018: Piras, Pettarin (dal 28’ st Loviso), Rabiu, Bellini, Ferrario (dal 42’ st Ferretti), Sansovini, Gozzi (dal 35’ st Dierna), Zanoni (dal 9’ pt Cortinovis), Calamai, Baldazzi (dal 19’ st Montella), Perna. A disposizione: Dieye, Duca, Spaviero, Messori. Allenatore: Alberto Bollini.

DIREZIONE DI GARA: Sig. Mattia Caldera di Como con Assistenti il Sig. Domenico Castro di Livorno e il Sig. Santino Spina di Palermo.

AMMONITI: Pettarin (M), Baldazzi (M), Loviso (M), Cozzari (R), Alvitrez (R).

NOTE: espulso Pastore al 39’ st per proteste.

Il Modena F.C. 2018 ottiene un pareggio a reti inviolate nel derby in trasferta a Reggio Emilia contro la Reggio Audace, dopo diverse occasioni da rete fallite soprattutto nella ripresa ed una traversa colpita nel finale di gara. Nei primi minuti di gara i padroni di casa premono con maggiore intensità e al 3’ pt Osuji fallisce una buona occasione, seppur viziata da un sospetto fallo sul difensore canarino Zanoni, concludendo alto da ottima posizione.

Il Modena si fa vivo 25’ pt con un cross pericoloso di Baldazzi dalla sinistra sul quale piomba Ferrario, che tuttavia viene stoppato al momento della conclusione. La Reggio Audace prova ad impensierire Piras dalla distanza, ma le conclusioni da fuori di Staiti al 26’ pt, Zamparo al 32’ pt e Cavagna al 36’ pt terminano lontano dal bersaglio.

E’ più preciso il canarino Sansovini su calcio di punizione da posizione defilata al 40’ pt, ma Narduzzo controlla senza problemi nonostante una leggera deviazione di testa di Ferrario all’indietro. Pochi secondi dopo ci prova anche Rabiu, che conclude rasoterra di poco a lato dal limite dell’area. Prima dell’intervallo i gialli tentano ancora su calcio piazzato dal limite con Baldazzi, che tuttavia non trova la porta di pochissimo.

Nella ripresa la squadra di mister Bollini riparte subito alla ricerca del vantaggio e al 3’ st Sansovini tira al volo cercando di sorprendere Narduzzo, che si salva in corner con una parata pregevole. Al 5’ st la difesa granata regala a Ferrario la palla che potrebbe sbloccare il match, ma il capocannoniere del Girone D incredibilmente fallisce un’occasione d’oro solo di fronte a Narduzzo.

Al 12’ st ci prova ancora Sansovini con un calcio di punizione che termina alto, mentre al 17’ st Baldazzi fallisce un’altra buona occasione sparando fuori dallo specchio della porta un ottimo pallone servito ancora da Sansovini dopo un’amnesia della difesa locale.

La Reggio Audace nella ripresa fa poco e niente in chiave offensiva, e il tentativo dalla distanza di Cozzari al 22’ st esce abbondantemente a lato. E’ sempre il Modena a proporsi in avanti, e al 31’ st Bellini conclude alto di poco dal limite dell’area.

Al 34’ st gli ospiti colpiscono anche una traversa, con un calcio di punizione di Loviso leggermente deviato da Montella nella mischia creatasi nell’area di rigore reggiana. Nel finale la Reggio Audace resta in inferiorità numerica a causa dell’espulsione di Pastore per proteste, mentre capitan Perna e compagni cercano anche nel recupero di trovare il gol: al 48’ st Montella penetra nell’area di rigore avversaria tramite un bello scambio con Rabiu, ma la difesa locale riesce a salvarsi in extremis.

Per i gialli non c’è niente da fare: la palla non entra in rete ed il triplice fischio consegna alle squadre in campo un risultato ad occhiali che di certo va molto più stretto ai canarini.

Ufficio Stampa Modena F.C. 2018

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 07/04/2019
Tempo esecuzione pagina: 0,15427 secondi