Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

IN 12.000 AL BRAGLIA PER VEDERE IL MODENA BATTERE 1-0 IL REGGIO!

Ora il Modena di Gigi Apolloni ha messo una seria ipoteca sulla vittoria del Campionato, mentre i reggiani perdono anche il Secondo posto - Annunciate le dimissioni del Vice Presidente che detiene il 49% della nuova Scoietà Reggiana!

MODENA F.C. 2018 1 REGGIO AUDACE 0

MARCATORI: Ferrario al 20’ st.

MODENA F.C. 2018: Dieye, Dierna, Boscolo Papo, Ferrario (dal 37’ st Ferretti), Sansovini (dal 29’ st Bellini), Zanoni, Loviso, Baldazzi (dal 45’ st Pettarin), Ndoj, Messori (dal 45’ st Gerace), Perna. A disposizione: Piras, Cortinovis, Parisi, Falanelli, Berni. Allenatore: Luigi Apolloni.

REGGIO AUDACE: Narduzzo (dal 25’ st Rossi), Rozzio, Cicagna (dal 29’ st Zaccariello), Spanò, Zamparo, Cavagna (dal 29’ st Belfasti), Masini, Bardeggia (dal 25’ st Ponsat), Pastore (dal 33’ st Luche), Osuji, Staiti. A disposizione: Cozzari, Ponsat, Broso, Cozzolino, Piccinini. Allenatore: Mauro Antonioli.

DIRETTORE DI GARA: Sig. Davide Di Marco di Ciampino (RM) con Assistenti il Sig. Francesco Collu di Oristano e il Sig. Giorgio Ravera di Lodi.

AMMONITI: Rozzio (R), Zamparo (R), Masini (R), Boscolo Papo (M), Ferrario (M), Perna (M).

Il Modena batte la Reggio Audace nel derby giocato allo stadio Braglia davanti a oltre 12000 spettatori, e continua la sua corsa in testa alla classifica del Girone D del campionato di Serie D.

Prima della gara il Presidente del Modena F.C. 2018 Carmelo Salerno ed il Presidente della Reggio Audace Luca Quintavalli hanno reso omaggio a Paolo Ponzo, amatissimo ex-calciatore di entrambe le squadre scomparso prematuramente alcuni anni fa.

Dopo l’ingresso in campo e la coreografia mozzafiato della Curva Montagnani, la gara comincia con gli ospiti in avanti. Il tiro dal limite di Zamparo al 2’ pt termina fuori, mentre all’ 8 pt una punizione di Cicagna viene controllata facilmente da Dieye. Al 12’ pt invece ancora Cicagna impegna dal limite il portiere senegalese del Modena che si salva in due tempi; al 15’ pt ci prova Masini ma anche la sua conclusione dal limite termina abbondantemente fuori.

Dopo i primi 20 minuti di gioco di prevalenza granata però il Modena preme sull’acceleratore e comincia a giocare e a chiudere gli avversari nella propria metà campo.

Dal 23’ pt comincia un intenso forcing dei canarini, che battono ben 6 calci d’angolo consecutivi nel giro di pochi trepidanti istanti di gara: prima Ferrario in ottima posizione raccoglie un rimpallo su un tiro di Boscolo con una girata che termina fuori di poco; poi un corner di Loviso viene spizzato mettendo fuori tempo il portiere della Reggio Audace, che si salva grazie ad una ribattuta di un difensore nei pressi della linea; ancora un calcio d’angolo vede una conclusione di Dierna di testa deviata nuovamente in corner; infine Messori raccoglie un rimpallo e sfodera una conclusione insidiosa chiamando Narduzzo ad una difficile parata in tuffo, che porta all’ennesimo corner per i gialli.

La Reggio Audace si fa avanti di nuovo al 36’ pt con un calcio di punizione sul quale Rozzio conclude fuori dopo un inserimento nell’area dei padroni di casa.

Al 40’ pt invece Narduzzo respinge una punizione di Loviso dal limite dell’area. La ripresa si conclude però con un’azione degli ospiti, che si fanno pericolosi al 43’ pt con Osuji di testa su corner.

Anche la ripresa comincia con la squadra granata in avanti; dopo alcuni tentativi sterili l’occasione migliore capita a Zamparo all’ 11’ st, che si trova davanti a Dieye da solo, ma viene sorpreso lui stesso dal fatto di non essere in offside e il portiere canarino lo anticipa in uscita.

La gara svolta però al 20’ st, quando Ndoj si produce in un inserimento sulla destra e serve Boscolo Papo, che in area di rigore scocca un tirocross rasoterra sul quale Ferrario piomba implacabile a toccare in rete il gol del vantaggio gialloblù.

Dopo il vantaggio i padroni di casa giocano con tranquillità e riescono a gestire bene la gara, nonostante i tentativi di mister Antonioli di scuotere la sua squadra con l’inserimento dei cambi.

La seconda parte della ripresa è caratterizzata così da qualche buona giocata ma poche occasioni da rete, inframezzate da varie interruzioni per cambi e infortuni.

Il triplice fischio regala così una vittoria bellissima al pubblico del Braglia che festeggia insieme ai calciatori del Modena il primo posto in classifica a 6 punti dalla Pergolettese seconda in classifica.

Ufficio Stampa Modena F.C. 2018

 

RISULTATI E CLASSIFICA

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 02/12/2018
Tempo esecuzione pagina: 1,52128 secondi