Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

PROMOZIONE A, IL RACCONTO DELLA NONA GIORNATA - FILIPPO SANACORE

 

Promozione A – Il campionato diventa combattivo con più squadre coinvolte nella lotta.

Nella nona giornata di campionato cambia la testa della classifica in quanto la Fidentina al Ballotta prima di ottenere la vittoria deve tirare fuori il meglio di se per superare una ostica e combattiva Real Val Baganza, che cerca la rete in più occasioni grazie anche all’ingresso molle dei ragazzi di mister Montanini, che deve reggere l’urto per tutto il primo tempo e che deve dire grazie anche per il mancato rigore (con espulsione di Allepo), che non viene assegnato ai ragazzi di mister Bianchi (espulso per proteste). Nella ripresa le cose non cambiano e Pioli (52’) porta finalmente in vantaggio il Real Val Baganza con un eurogol; a questo punto mister Montanini decide di intervenire e la squadra reagisce prima con Pasaro (64’), che approfitta di una amnesia difensiva di Garrubba riportando la gara in parità- Poi Bruschi si incunea in area e Paini lo stende per il penalty che Ferretti (80’) trasforma per il gol della rimonta, ma il Real Val Baganza non ci sta e reagisce rabbiosamente sfiorando il pareggio evitato da Ghiretti.

Il Bibbiano in quel di San Polo d’Enza affronta il Borgo San Donnino del neo mister Voltolini che inizia male la gara infatti Bedotti (24’) porta in vantaggio la capolista, che subisce immediatamente la reazione borghigiana con il pareggio di Montali (30’); Su un campo al limite della praticabilità le squadre cercano di fare gioco, ma non sempre riuscendovi; nella ripresa due lampi, nel primo Bedotti (57’) lanciato solo davanti a Spanu conclude sul palo del portiere che respinge. Bedotti colpevole di non aver appoggiato la sfera all’accorrente Mantelli che avrebbe trovato la porta spalancata, cosa questa che ha fatto infuriare tanti, poiché appena dopo arriva il cross di Donati e in area svetta Giordani (60’), che impatta in gol per la rimonta completata; la gara a questo punto viene agevolmente controllata dai ragazzi di mister Voltolini che danno un bello scossone alla testa della classifica;

La Pontenurese al Walter Compagnoni di Luzzara scende in campo con il piglio giusto e mette subito d’assedio l’area reggiana che capitola con Lovattini (5’) che supera in mischia l’incolpevole Bonfante, protagonista appena prima dove aveva negato il gol a Delfanti. Delfanti che però sigla comunque il gol del raddoppio (38’) venendo lasciato solo sul secondo palo da azione da calcio d’angolo; nella ripresa si attende la reazione dei ragazzi di mister Bonini, ma invece incappano nel fallo che Curini commette su Bongiorni (47’), che trasforma il rigore che l’arbitro concede; la reazione luzzarese si spegne quando a Curini (67’) viene mostrato il secondo giallo per la relativa espulsione.

La Castellana Fontana al Cementirossi, ci mette un’ora prima di avere ragione dello spuntato Carignano, che si è presentato in campo senza Volponi, Biondi (stagione finita) e Fiordelmondo; la squadra di mister Costa poteva comunque passare in vantaggio con Zarbano (37’) ma Kone sulla riga ha respinto la conclusione a Dessena battuto; nella ripresa Fagioli imposta l’ennesima ripartenza piacentina per D’Aniello (55’) che stoppa e conclude con un preciso tiro che supera Dessena. Subito il gol, i ragazzi di mister Delmonte provano a reagire, ma subiscono la ripartenza di D’Aniello che conclude con Graziano che devia con un braccio con l’arbitro che indica il penalty che Cossetti (62’) trasforma; nel finale in contropiede Cossetti (87’) dribbla due avversari e solo davanti al portiere chiude definitivamente la gara;

Il Brescello all’Amoretti di Marzolara si giocava molto ed i ragazzi di mister Piccinini sono stati bravi ad ottenere un importante successo che lo riporta nella zona dell' alta della classifica; la gara è stata risolta da Addae (12’) che ha saputo approfittare di un rimpallo che lo ha messo dinanzi a Colacicco che non ha potuto evitare il gol della vittoria brescellese; inutile e poco convincente la reazione del Marzolara ben controllato dall’attenta difesa del brescello;

Il Basilicastello dell’esperto mister Bizzi in trasferta in quel di Montecchio, ha saputo portare a casa un buon pareggio inchiodando sullo zero a zero la squadra di casa che non è riuscita a sovrastare nel gioco e nelle occasioni la giovane formazione parmigiana;

Il Gotico Garibaldina nel derby contro la Bobbiese si giocava molto ed il neo mister Cremona Maurizio (già in precedenza nello staff piacentino) ha iniziato nel migliore dei modi anche se a partire meglio è stata la formazione di mister Piscina che trova il gol del vantaggio con Gardella (3’) che sorprende Achilli con una conclusione dal limite; la reazione della squadra di casa porta al gol del solito Cremona (13’), che riporta la gara in parità; poche le emozioni fino al termine del primo tempo; nella ripresa angolo bobbiese e Gotico che incredibilmente riparte in contropiede trovando con Berishaku (48’) la rete del vantaggio perfezionato appena dopo da Carini (50’) che impatta di testa sugli sviluppi di un corner che portano al doppio vantaggio.

La Viarolese in trasferta all’Antonio Ristori di Meletole ottiene una importantissima vittoria superando la formazione reggiana della Castel Meletolese grazie alla zampata di Gualtieri (57’), che rompe gli equilibri sfruttando la palla che deviata dalla barriera sulla punizione ben calciata da Partelli ballonzola a due passi dalla porta del giovanissimo portiere della juniores che non può evitare il gol del vantaggio ospite; nel finale un contropiede reggiano permette a Miftah di presentarsi solo davanti a Marcobello che è costretto a stendere l’attaccante con l’arbitro che indica il penalty (89’) che lo stesso attaccante marocchino calcia, ma Marcobello si supera con una strepitosa respinta facendo esultare mister Pompini;

Il Noceto al centro sportivo “Il Noce” ha affrontato la Langhiranese falcidiata da numerose assenze con l' aggiunta dalla mancanza di un allenatore. Al 8’ poteva però già andare in vantaggio, ma la pregevole azione Faelli / Mercadanti finalizzata in gol, viene annullata dal guardalinee che pesca un millimetrico fuori gioco; quindi Faelli spaventa Menta con un sinistro che lambisce l’incrocio; ma nel finale di tempo Provenzano approfitta di una amnesia di Bottioni e serve a due metri dalla porta Balestrazzi (43’), che firma il gol del vantaggio. Nella ripresa Faelli è il più agitato e si conquista il cartellino rosso colpendo con una manata in pieno volto Messineo; era il 65’. Questo complica la concentrazione dei ragazzi di mister Cerri, che subiscono il pareggio da una punizione dalla tre quarti di Dalla Fiora, è Bottioni (68’) indisturbato ad impattare di testa superando l’incolpevole Menta; a questo punto la Langhiranese si abbassa a difesa del pareggio è però nel finale, nasce l’azione di Jibril, che pesca in area piccola Balestrazzi che decentrato sull’uscita di Ferrari, mette palla al centro area per Ruffini che conclude di potenza, ma rimedia sulla riga Chierici; scampato il pericolo tutto faceva presagire la fine della gara ma ci pensa Dalla Fiora (93’) colpito da crampi che far allungare il recupero ed è il cross di Messineo (il primo) ha pescare in area piccola Balestrazzi (96’) che impatta di testa elevandosi più di Aiena (2001) per il gol che manda all’inferno la truppa langhiranese che ha concluso la gara con sette giovani in campo;

Nel turno infrasettimanale il programma prevede: Basilicastello vs Marzolara; Bobbiese vs Castelmele; Langhiranese vs Montecchio; Brescello vs Luzzara; Viarolese vs Castellana Fontana.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Filippo Sanacore il 30/10/2018
Tempo esecuzione pagina: 1,23729 secondi