Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

IL MODENA RIMONTA L' OLTREPOVOGHERA E VINCE 2-1

MODENA F.C. 2018 2 OLTREPOVOGHERA 1

MARCATORI: Cornaggia (O) al 40’ pt, Baldazzi (M) al 45’ pt, Ferrario (M) al 16’ st.

MODENA F.C. 2018: Dyeie, Pettarin (dal 43’ st Gozzi), Dierna, Ferrario (dal 39’ st Ferretti), Lauria (dal 17’ st Boscolo Papo), Zanoni, Obeng (dal 5’ st Parisi), Baldazzi (dal 29’ st Montella), Ndoj, Messori, Perna. A disposizione: Piras, Sansovini, Lo Bello, Gerace. Allenatore: Luigi Apolloni

OLTREPOVOGHERA: Cizza, Colombini, Samina, Bertelli, Coppola, Cornaggia, Galtarossa (dal 24’ st D’Amauri), Monopoli, Casiraghi. Greco (dal 33’ st Luciani), Maione (dal 43’ st Sylla). A disposizione: Giannelli, Lupo, Soresina, Colonna, Domenichetti, Lerta. Allenatore: Fulvio Fiorin,

DIREZIONE DI GARA: Sig. Paolo Armando Mulas di Sassari con assistenti il Sig. Simone De Nardi di Conegliano Veneto (TV) ed il Sig. Armando Ongarato di Castelfranco Veneto (TV).

AMMONITI: Coppola (O), Samina (O), Monopoli (O), Pettarin (M) e Zanoni (M) .

Il Modena supera l’Oltrepovoghera allo stadio Braglia e rimane a punteggio pieno in testa al Girone D della Serie D. I gialli di mister Apolloni partono subito forte e al 7’ pt Messori recupera la sfera al limite dell’area e scocca un tiro deciso, che termina però alto di poco.

Al 12’ st Lauria ruba il tempo ai difensori in area e conclude di sinistro rasoterra, ma la sfera esce di poco a lato della porta difesa da Cizza. Gli ospiti piemontesi si fanno avanti solo sporadicamente: al 19’ pt Galtarossa riparte portando palla per 30 metri di campo e conclude dal limite dell’area, ma la mira è sballata.

Spinto dall’incessante incitamento del proprio pubblico il Modena cerca il vantaggio, e al 30’ pt Baldazzi riceve palla sulla trequarti avversaria, si gira e conclude a rete di potenza, ma la sfera termina alta di un soffio. Al 35’ Lauria calcia una violenta punizione di sinistro, che però è troppo centrale per superare Cizza, che blocca in presa.

Invece trova maggiore fortuna la squadra avversaria, che al 40’ pt si trova in vantaggio a sorpresa grazie ad una parabola beffarda disegnata da Cornaggia su un calcio di punizione dal limite dell’area, che soprende il portiere del Modena Dyeie e si insacca in porta dietro alle sue spalle, ammutolendo per qualche istante lo stadio Braglia.

I canarini però reagiscono subito sia in campo che sugli spalti, e il gol del pareggio arriva entro la fine della prima frazione. A siglarlo è Pierluigi Baldazzi, che al 45’ pt lascia partire un bolide dal limite dall’era di rigore ospite sul quale l’estremo difensore Cizza è impotente.

Nella ripresa il copione non cambia, e la squadra di casa cerca di portarsi in avanti per trovare il vantaggio davanti al pubblico che canta senza sosta. Tra i più propositivi c’è sempre Lauria, che al 6’ st conclude ancora dal limite dell’area, e non centra la porta per poco.

Al 18’ st invece ci prova Ferrario, che gira in rete da distanza ravvicinata un cross di Ndoj rimpallato da un difensore, ma non trova la porta. La spinta offensiva del Modena cresce di continuo, e al 14’ st esprime uno spettacolare scambio tra Ferrario e Lauria, che triangola e conclude al volo di sinistro; il portiere vogherese Cizza riesce a respingere affannosamente con due mani.

La rete del vantaggio modenese è nell’aria, e si concretizza al 16’ st: un tiro-cross di Parisi, entrato in campo da poco al posto di Obeng, porta la sfera sui piedi di Ferrario che al limite dell’offside trafigge Cizza sotto la Curva Montagnani e la fa esplodere di gioia.

In seguito gli ospiti provano a imbastire qualche trama offensiva, ma non si rendono mai pericolosi dalle parti di Dyeie. Il Modena invece gestisce con tranquillità il gol di vantaggio, attua altri cambi e cerca la terza marcatura.

L’occasione migliore arriva nel recupero, con Montella opera un bello scambio con Ferretti e conclude a rete; l’estremo difensore Cizza però chiude la saracinesca con una bella parata in tuffo.

Il triplice fischio regala quindi altri tre punti a capitan Perna e compagni, che restano in testa alla classifica a punteggio pieno insieme al Fiorenzuola. Ufficio Stampa Modena F.C. 2018

RISULTATI E CLASSIFICA

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 01/10/2018
Tempo esecuzione pagina: 1,64019 secondi