Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Polinago e Casalgrandese si dividono la posta, giusto l' 1-1

POLINAGO - CASALGRANDESE 1 - 1
RETI:
 21'st Mele (C), 37'st Nadiri (P).
POLINAGO: Debbia, Piacentini, Pasquesi F., Fraccaro (dal 28'st Balocchi), Pasquesi G., Facchini, Bellei (dal 25'st Palermo), Di Stasio, Fontana, Nadiri, Opoku. A disposizione: Scorcioni, Puglia, Bosi, El Hanki, Rosi, Giuliani, Gazzotti. Allenatore: Lorenzo Baroni.
CASALGRANDESE: Novielli, Rota, Zinani (dal 39'st Gasparini), Gazzani (dal 7'st Issah Al), Occhi, Bruce, Fabbri, Quitadamo, Mele (dal 39'st Issah Abdoul), Tenaglia (dal 28'st Campana), Mirra (dal 7'st Shpijati). A disposizione: Toni, Rossi, Giberti, Contini. Allenatore: Beppe Ingari.
ARBITRO: Nicotra di Finale Emilia.
NOTE: spettatori 200 circa. Ammoniti Di Stasio, Gabriele Pasquesi, Federico Pasquesi e Piacentini (P), Mirra, Occhi, Novielli e Rota (C).
 
Partita equilibrata e giusto pareggio tra Polinago e Casalgrandese: oggi, al "Comunale" della località modenese, le due contendenti si sono affrontate per la seconda giornata del girone B di Promozione.
Per quanto riguarda i cenni di cronaca, gli ospiti partono sùbito molto bene: al 5' angolo di Quitadamo, con Debbia che è costretto a smanacciare sulla traversa. Il gioco ristagna a metà campo fino al 22': in tale circostanza, partendo da corner a sfavore, la Casalgrandese ribalta il campo con un contropiede fulmineo sull'asse Mirra-Tenaglia, Quest'ultimo rifinisce su Quitadamo che a sua volta calcia a colpo sicuro sul secondo palo, ma Debbia dice di no. Due minuti dopo, buon cross di Nadiri per Piacentini: il portiere ospite si fa troare attento. Al 27' Mirra conquista palla e avanza, per poi scoccare un tiro incrociato ben intercettato dal guardiano appenninico. Da qui alla fine del primo tempo, non succede niente altro di rilevante: al 4' della ripresa l'arbitro concede la punizione dal limite per l'intervento di Occhi su Opoku, e il tiro di Fraccaro si infrange sulla barriera. Al 20', conclusione secca di Shpijati: il portiere non trattiene e Piacentini mette sul fondo. Dal susseguente corner, Quitadamo mette al centro: a quel punto svetta il "solito" Antonio Mele, che incrocia in rete il pallone del momentaneo 0-1. Due minuti dopo clamoroso abbaglio del direttore di gara, che concede un rigore su una nettissima simulazione di Opoku: si incarica del tiro lo stesso numero 11 modenese, che tuttavia calcia fuori a Novielli battuto. Al 37', il Polinago arriva comunque all'1-1: Opoku strattona Zinani togliendogli la palla, e poi crossa al centro per Nadiri che non sbaglia.


Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 09/09/2018
Tempo esecuzione pagina: 1,48205 secondi