Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

NOTARI SIGLA IL GOL VITTORIA DEL CASTELLARANO SUL POLINAGO

CASTELLARANO – POLINAGO 1 – 0

RETE: 10’pt Notari.
 
CASTELLARANO: Iori, Pellesi, Messori, Gazzotti, Andreoli, Koduah, Turci (dal 14’st Fornaciari), Guilouzi, Notari, Toni (dal 38’st Sana), Carrozza. A disp.: Casolari, Paganelli R., Galli, Piccinini, Dema, Cotella. Allenatore: Pierfrancesco Pivetti.
 
POLINAGO: Debbia, Pasquesi G. (dal 25’st Piacentini), Pasquesi F., Fraccaro, Puglia (dal 32’st Balocchi), Facchini, Rosi (dal 16’st Palermo), Di Stasio (dal 21’st Bellei), Bortolani, Nadiri, Opoku. A disp.: Brambilla, El Hanki, Bosi, Gianaroli, Gazzotti. Allenatore: Baroni.
 
ARBITRO: Ferrerio di Bologna.
 
NOTE: spettatori 200 circa. Ammoniti Pellesi, Notari, Toni e Sana (C), Gabriele Pasquesi, Puglia e Balocchi (P). Espulso al 42’st Guilouzi (C) per doppia ammonizione.
 
TONI

Andrea Toni, al rientro

Il Castellarano si fa valere fin dalla prima giornata: oggi è scattato il campionato di Promozione 2018/2019, e gli azulgrana hanno inaugurato il proprio percorso con una significativa vittoria sul Polinago. Sul terreno del “Ferrarini”, i modenesi si sono piegati con il punteggio di 1-0: una vittoria niente affatto scontata, anche perchè maturata contro una formazione che da più parti viene vista come la possibile sorpresa del girone B.
Per quanto riguarda la cronaca, il gol-partita arriva già al 10′ del primo tempo: nella fattispecie Fabio Notari si rende autore di un eccellente colpo di testa all’altezza del dischetto del rigore, un lampo che si rivela davvero imparabile per Debbia. Una decina di minuti più tardi, i nostri beniamini sfiorano addirittura il raddoppio: nella circostanza Turci si rende autore di una pregevole inzuccata da pochi passi, ma stavolta l’estremo appenninico si rivela abile nell’abbassare la saracinesca. A seguire il Castellarano cala di intensità, lasciando spazio al generoso ritorno del Polinago: tuttavia le incursioni modenesi vengono sempre neutralizzate non soltanto dalla retroguardia azulgrana, ma anche da un Emanuele Iori davvero in ottima forma.
Emanuele Iori con la maglia del Castellarano

Il portiere Emanuele Iori

 
“Sono felice per la mia prova, ma la gratificazione personale è in subordine –commenta il portiere del Castellarano – Ciò che più mi interessa è avere fornito un apprezzabile contributo al raggiungimento di questa vittoria. Abbiamo iniziato con il piede giusto, anche se la sfida ci ha riservato parecchie difficoltà – evidenzia Iori – Per l’esattezza, nei primi 20 minuti siamo stati capaci di fornire una prova vivace e tambureggiante: in seguito la nostra intensità è diminuita, e senza dubbio abbiamo rischiato qualcosa contro un Polinago determinato e di buon talento. Di certo dobbiamo ancora fare un po’ di strada per raggiungere la nostra migliore dimensione su piano del gioco – rimarca il guardiano azulgrana – D’altro canto, ritengo che questi tre punti siano comunque meritati e al tempo stesso molto significativi. Oggi il nostro gruppo ha fornito una prova all’insegna del carattere, senza mai perdersi d’animo nemmeno quando il fortino-Castellarano sembrava sul punto di vacillare: inoltre negli ultimi minuti eravamo addirittura in inferiorità numerica e la partita sembrava non finire mai, ma nonostante ciò siamo stati in grado di mantenere la schiena dritta e la massima concentrazione. Di conseguenza – sottolinea Iori – questa è veramente una vittoria di buon auspicio: diciamo una base confortante su cui costruire ulteriori miglioramenti. Tra l’altro, spicca anche il rientro in campo di Toni: Andrea è rientrato dopo un fastidioso problema fisico, e ciò autorizza a nutrire un rinnovato ottimismo”.
 
“Nei primi 20 minuti abbiamo fornito una prova di consistente spessore – spiega Stefano Zannoni, direttore sportivo del Castellarano – Tuttavia, in seguito abbiamo capito che tipo di campionato ci aspetterà. In ogni caso teniamoci stretti questi tre punti, perchè vincere partite come queste rappresenta un consistente aiuto nel portare avanti un percorso di crescita”.
 
Domenica prossima, il Castellarano sarà di scena nella trasferta sul campo del Maranello.
 
Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 03/09/2018
Tempo esecuzione pagina: 1,57127 secondi