Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Folgore Rubiera, Domenica a Villalunga c'è il Derby dl Secchia

Arrivati i complimenti del Grosseto alla Società Emiliana - Qui Rubiera, qui Casalgrande

  Scritto da Redazione Emiliagol il 09/03/2018

LA FOLGORE SI REIMMERGE NEL CLIMA-CAMPIONATO: DOMENICA A VILLALUNGA SARÀ DERBY DEL SECCHIA ANCHE TRA PRIME SQUADRE. KOUADIO: “NON MERITAVAMO L’ELIMINAZIONE DALLA COPPA, MA SI TRATTA DI UN VERDETTO NEGATIVO CHE NON SCALFISCE AFFATTO LA NOSTRA DETERMINAZIONE IN CHIAVE CAMPIONATO. ORA GLI ORIZZONTI STAGIONALI NON DIPENDONO PIÙ SOLTANTO DA NOI, MA TUTTO RESTA POSSIBILE: VINCENDO DOPODOMANI CONTRO LA CASALGRANDESE E MERCOLEDÌ CONTRO L’AXYS, POTREMO ADDIRITTURA SPERARE ANCORA NEL 1° POSTO”

Smaltita la sosta dovuta alle inclementi condizioni meteo, anche il campionato di Eccellenza si appresta a riprendere la propria corsa: per dopodomani è in programma il 27esimo turno (il 24° effettivo). Proprio come la formazione Juniores, anche la Prima squadra della Folgore Rubiera sarà impegnata nel derby del Secchia: a partire dalle ore 14.30 di domenica, la formazione allenata da Ivano Vacondio sarà ospite della Casalgrandese di mister Ingari. Appuntamento sul sintetico “cav. Corradini” di Villalunga: arbitrerà il sig. Riccardo Murino di Bologna, coadiuvato dagli assistenti sigg. Davide Merciari e Davide Rignanese entrambi di Rimini.

Il difensore rubierese Jean-Marc Kouadio torna innanzitutto sull’eliminazione della Folgore dalla Coppa Italia: “In effetti è un vero peccato – evidenzia il classe ’98 di scuola Reggiana –Complessivamente parlando, noi non ci siamo affatto dimostrati inferiori rispetto al Grosseto. Intendiamoci: i biancorossi toscani possono contare su una formazione solida, ben attrezzata e disposta in campo con grande efficacia: di certo, si tratta di una formazione degna della grande storia che caratterizza il club maremmano. D’altronde noi non ci siamo certo dimostrati inferiori, e le due sconfitte sono arrivate essenzialmente a causa di episodi: basti pensare all’eurogol che mercoledì a San Martino ha portato in vantaggio il Grosseto”.

“A fare la differenza – prosegue Kouadio – è stata la quantità di allenamenti: loro hanno continuato a lavorare con regolarità anche nelle ultime due settimane, mentre nel nostro caso le condizioni climatiche ci hanno costretti a ridimensionare parecchio la preparazione. Non a caso, ieri l’altro siamo entrati nel giusto ritmo-partita solo dopo una mezz’ora: invece gli avversari si sono dimostrati tonici e vivaci fin da sùbito. Ad ogni modo, pazienza: resta comunque la soddisfazione per aver retto egregiamente il confronto con una vera corazzata. Ora – aggiunge il difensore rubierese – questa doppia sconfitta non diminuisce affatto la tenacia e la determinazione con cui ci stiamo riavvicinando al campionato. Da adesso in avanti, il cammino della Folgore non dipende più solamente da noi: per nutrire sogni di gloria, sarà anche necessario qualche passo falso da parte delle formazioni che ci precedono in classifica. Ad ogni modo nulla è impossibile, e le prossime due sfide si riveleranno determinanti: se batteremo la Casalgrandese domenica e l’Axys nel recupero casalingo di mercoledì, sono certo che potremo ancora puntare addirittura al primo posto”. Per quanto riguarda più nello specifico il derby del Secchia, “a Villalunga ci presenteremo al completo – afferma Kouadio – L’assenza di infortuni e squalifiche sarà un buon aiuto per fronteggiare un’avversaria che di certo non regalerà nulla. Il grande divario di punti in classifica non deve affatto trarci in inganno: con Ingari al timone la Casalgrandese sta conoscendo un nuovo entusiasmo, e si tratta di una dote che emergerà puntualmente anche domenica”. A livello personale, il bilancio di Kouadio è positivo: “Non sto giocando moltissimo, ma quando vengo chiamato in causa posso dirmi soddisfatto delle mie prestazioni. Io intanto continuo a lavorare con il consueto massimo impegno, aspettando serenamente ogni decisione da parte di mister Vacondio”.

 

QUI VILLALUNGA. “Purtroppo io non potrò essere della partita –spiega Diego Penino, il difensore uruguaiano della Casalgrandese – Nell’amichevole che abbiamo giocato domenica scorsa mi si è girata la caviglia, e purtroppo stavolta dovrò stare a riposo. Ad ogni modo tutto il resto della squadra dovrebbe essere a disposizione, e peraltro io potrò tornare in campo già a partire dalla prossima settimana. La Folgore Rubiera è un’avversaria che dà grandi e ulteriori motivazioni: l’ultimo posto in classifica non ci scoraggia affatto, anzi mister Ingari è molto bravo anche nel darci le motivazioni giuste per vivere al meglio questo finale di stagione. Noi ci siamo allenati pure durante la pausa – aggiunge Penino – Dunque la Casalgrandese si presenterà in buona forma, sia sul piano fisico sia per quel che riguarda la predisposizione mentale”.

Le altre partite della 27esima giornata sono Fiorano-Rolo, Pallavicino-Fidentina, San Felice-Sant’Agostino, Solierese-Virtus Castelfranco, Salsomaggiore-Axys Zola, Agazzanese-Bagnolese, San Michelese-Nibbiano Valtidone e Bibbiano San Polo-Rosselli Mutina.

Classifica del campionato di Eccellenza – girone A dopo 24 partite: Axys Zola 51 punti; Rosselli Mutina 48; Bagnolese 43; Folgore Rubiera 41; Fiorano 40; Virtus Castelfranco, Rolo e Solierese 39; Agazzanese 36; San Michelese 33; Sant’Agostino 32; Pallavicino 31; Nibbiano Valtidone 30; Salsomaggiore e San Felice 21; Bibbiano San Polo 18; Fidentina 17; Casalgrandese 7.

San Michelese e Sant’Agostino hanno una partita in meno.

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO… Siamo lieti di rendere noto il messaggio che ci è stato inviato da Simone Ceri, presidente dell’Us Grosseto: “Scrivo queste due righe per porgerVi i più sinceri complimenti, sia per l’ottima squadra sia per la Società. Ci avete accolto con una ospitalità che non ci viene mai riservata nei campi della Toscana: avete mostrato organizzazione e sportività invidiabili. Dal punto di vista calcistico avete qualche individualità importante ed un ottima organizzazione di gioco. Seguirò il vostro cammino con simpatia e tiferò per voi. Vi auguro di togliervi le soddisfazioni che meritate. Un sincero in bocca al lupo per il proseguio della stagione e per il futuro”. Grazie presidente, e il migliore in bocca al lupo anche al Grosseto!

DA CASALGRANDE

Anche per il campionato di Eccellenza è tempo di riprendere il cammino: domenica si tornerà finalmente in campo per gli impegni ufficiali, e in calendario c'è la disputa della 27esima giornata (la 24esima effettiva). Come è noto, le bizzarrie del calendario stanno per portare a Villalunga un doppio derby del Secchia: domani a salire alla ribalta saranno le formazioni Juniores di Casalgrandese e Folgore Rubiera, mentre domenica toccherà alle Prime squadre.
Ed è proprio sul derby di Eccellenza che andiamo a concentrarci, insieme a Diego Penino: il nostro difensore sprizza entusiasmo da tutti i pori per la sua esperienza in maglia biancoblù, ma purtroppo ha in serbo una brutta notizia. "Contro la Folgore non potrò essere in campo - evidenzia l'uruguaiano - Nella fattispecie, mi si è girata una caviglia durante l'amichevole di domenica scorsa: niente di grave, ma domenica dovrò rimanere fuori dal rettangolo verde per evitare il rischio che il problema possa peggiorare. Comunque sia, scalpito per rientrare: secondo ciò che mi è stato detto dallo staff medico, potrò tornare a piena disposizione già la prossima settimana".

Intanto, Penino, che aria si respira all'interno della Casalgrandese? Con quale spirito state lavorando in vista di questi ultimi due mesi di campionato?
"Anche se la situazione di classifica resta negativa, l'ambiente resta più che mai carico e motivato: siamo animati dalla ferma intenzione e convinzione di mettere in mostra tutto il nostro valore, senza lasciarci influenzare nè dall'attuale ultimo posto nè dal livello dell'avversaria di turno. Stiamo lavorando con grande impegno, e con buoni risultati: merito anche e in primo luogo di mister Ingari, che sta toccando le corde giuste anche dal punto di vista motivazionale".

Lo stop agonistico delle ultime due settimane ha complicato i vostri piani?
"Non credo proprio: aiutati anche dal poter contare su un campo sintetico, ci siamo sempre allenati con continuità disputando pure un paio di test. Quindi, di fatto noi non ci siamo mai fermati: ci presentiamo al derby contro la Folgore con una buona forma fisica e con un ottimo slancio sotto l'aspetto mentale".

Osservando le crude cifre della classifica, la Folgore Rubiera parte senza dubbio con i favori del pronostico. Su quali aspetti cercherete di puntare per ribaltare il risultato?
"Innanzitutto, oltre a me non dovrebbero esserci altre assenze nelle nostre file. La Folgore di mister Vacondio ha un potenziale decisamente elevato: a dimostrarlo ci sono i nomi che compongono la rosa, così come la posizione di classifica che i rubieresi stanno occupando. D'altro canto noi ci stiamo preparando con la massima attenzione, e non riteniamo affatto che la Casalgrandese sia una vittima predestinata: domenica dovremo applicare pari pari le indicazioni di mister Ingari, e soprattutto sviluppare un gioco di squadra nel vero e proprio senso del termine. Se manterremo nervi saldi e unità d'intenti, potremo affrontare in modo efficace le tante difficoltà che inevitabilmente il derby avrà in serbo per noi".

QUI RUBIERA. "Noi a Villalunga ci presenteremo al completo - afferma Jean-Marc Kouadio, difensore della Folgore Rubiera - L'assenza di infortuni e squalifiche sarà un buon aiuto per fronteggiare un'avversaria che di certo non regalerà nulla. Il grande divario di punti in classifica non deve affatto trarci in inganno: con Ingari al timone la Casalgrandese si sta ravvivando sotto ogni punto di vista, e l'entusiasmo dei biancoblù rappresenta una dote che ci metterà senz'altro in difficoltà. Quanto a noi - prosegue Kouadio - i tre punti sono un obiettivo irrinunciabile per continuare a mantenere i nostri sogni di gloria: da ora in avanti gli obiettivi della Folgore non dipendono più soltanto da noi, ma io penso comunque che il nostro team possa ancora puntare addirittura al 1° posto".

Domenica al "cav. Corradini" di Villalunga si giocherà dalle ore 14.30. La sfida sarà diretta dal sig. Riccardo Murino di Bologna: assistenti i sigg. Davide Merciari e Davide Rignanese, entrambi di Rimini.
Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 09/03/2018
Tempo esecuzione pagina: 0,79880 secondi